Robe Tarrantula

Tarrantuladi Douglas Cole

Dopo Pointe, MiniPointe e MegaPointe, la denominazione che salterebbe in mente per un modello ingrandito di Spiider sarebbe “MegaSpiider”. Ma forse Robe voleva evitare di dare a un prodotto una sigla che sembrasse il mostro antagonista di un film mai realizzato della serie di Godzilla. Hanno quindi optato per il semplice Tarrantula, scelta quanto mai apprezzabile, considerando che Theraphosa blondi o Heteropoda maxima non solo non sarebbero entrati nei disegni CAD, ma soprattutto non sarebbero stati di facile pronuncia.
Dire che Tarrantula sia un LED wash come lo Spiider ma con un anello aggiuntivo di sorgenti sarebbe solo parzialmente vero. Innanzitutto, nel caso di entrambi i proiettori, la denominazione LED-wash sarebbe svilente, vista la loro versatilità e gli effetti che sono in grado di generare. Inoltre Tarrantula introduce alcune opzioni di controllo non presenti nel fratello minore, riuscendo così a soddisfare le esigenze di diverse applicazioni.

Colore e controllo

Tarrantula incorpora 37 sorgenti LED multichip RGBW: 36 LED da 30 W ognuno organizzati in tre anelli, più una singola sorgente da 60 W nella posizione centrale. Ognuno di questi LED è accoppiato tramite un collimatore indipendente ad una lente individuale dell’assemblaggio dello zoom. Questa configurazione consente a Tarrantula, come Spiider, una gamma di zoom molto ampia, da 4° fino a 50°. Grazie a questa combinazione sorgente/ottica, il proiettore è in grado di emettere un flusso luminoso di oltre 20.000 lm. Questo consente a Tarrantula, con lo zoom al massimo, di erogare fino a 3220 lx su un campo di diametro 3,7 m ad una distanza di 4 m. Questo è un campo wash notevole, con una distribuzione omogenea: alla massima apertura, il campo a 1/2 lxmax è ampio 35°, e decade ulteriormente verso l’esterno fino a 1/10 lxmax a 50°.

Tarrantula PCB
Fig. 1 - Il circuito stampato dietro l’assemblaggio delle lenti con, al centro, il meccanismo dell’effetto flower. I collimatori delle varie sorgenti sono negli involucri neri rialzati.

All’estremo opposto dello zoom, Tarrantula è in grado di erogare un illuminamento di 123.750 lx su un campo di 40 cm ad una distanza di 4 m. Questo consente di creare fasci stretti molto evidenti nel fumo, oppure di coprire un campo di 2 m con un illuminamento a 24 m di distanza simile a quello dello zoom massimo a 4 m.
Il sistema colore può essere gestito in modalità RGBW o CMY, con un canale indipendente per il controllo continuo della temperatura colore del bianco da 8000 K giù fino a 2700 K. Molto utile, nell’uso come wash, è la gestione dei colori e del dimmer a 16 bit. Una ruota colori virtuale dispone di 66 colori preprogrammati, compresi i comuni colori saturi e pastelli, più alcuni preset di bianchi con specifici filtri (minus green, 1/2 minus green, CTB, CTO, 1/4 e 3/4 CTO, 1/4 e 3/4 CTB, ecc).
Sempre utile in applicazioni wash è l’emulazione delle caratteristiche del tungsteno nella dimmerazione, nel caso di Tarrantula anche selezionabile tra simulazione di proiettori da 750-, 1000-, 1200-, 2000-, e 2500 W.

Effetti e pixel-mapping

Come accennato sopra, questo proiettore è molto più che un wash a LED. Oltre alla capacità di creare dei fasci molto stretti, ha una dotazione di effetti e una predisposizione per applicazioni in pixel-mapping molto interessanti.
Ci sono le funzionalità di shutter, con effetti stroboscopici e di pulsazione variabili. Poi, anche nelle modalità di controllo più semplificate, i LED sono divisibili e controllabili in una comprensiva selezione tra i quattro anelli, i sei settori e combinazioni di tutti questi. Tutti i parametri di colore, dimming ed effetti nominati fin qui fanno parte del “background”, cioè il sottofondo luminoso sopra il quale il proiettore – in alcune modalità – può creare effetti di pixel utilizzando la matrice delle sorgenti LED. Gli effetti pixel in “foreground”, invece, possono essere di diverse provenienze.
La prima possibilità per la creazione di effetti pixel sono i 19 pattern preprogrammati dalla fabbrica. Questi sono disponibili in tre delle modalità di controllo e vengono controllati tramite 13 parametri dedicati e indipendenti che consentono di variarne colori, rotazione, intensità, ripetizione, velocità, lampeggiamento ecc. Sono disponibili anche oltre venti macro programmate tra questi parametri.
Oltre ai “pattern” pre-programmati, Tarrantula consente il controllo in pixel-mapping vero e proprio in due diversi modi. Il primo di questi usa i canali degli elementi individuali RGB (o RGBW) di ogni sorgente, gestiti da console tramite DMX, Art Net, sACN, MA Net1 o MA Net2. Il secondo modo avviene grazie all’implementazione del protocollo Kling-Net, che consente controllo e configurazione dei pixel tramite un media server ArKaos.

IMG 2164 copia
Fig. 2 - Il pannello dei collegamenti Ethernet (EtherCon in/out), DMX (XLR5 e XLR3 in/out) e alimentazione (Neutrik TrueOne).

La gestione dei pixel per la riproduzione di contributi grafici o video occorre simultaneamente alla gestione delle funzioni “background”. Il proiettore mette a disposizione dell’utente 12 diverse modalità per la combinazione dei due layer di controllo, comprese modalità di mix additivo, sottrattivo, moltiplicativo, priorità al livello più alto o più basso, crossfade variabile. Si possono variare queste modalità dinamicamente, poiché questa funzione è gestita da un canale DMX dedicato.
È da notare che le quattro modalità DMX che consentono il controllo individuale dei pixel occupano da 146 a 196 canali per ogni unità (2 o 3 unità per ciascun universo DMX). Siamo abituati a questa voracità di canali per il pixel-mapping sui proiettori ma Tarrantula, come Spiider, consente di risparmiare nodi e processori DMX nell’impianto di controllo luci e, allo stesso tempo, sfruttare le possibilità di pixel-mapping del proiettore con il controllo tramite Kling-Net. Questo può essere utilizzato simultaneamente al controllo DMX, consentendo il pixel-mapping anche quando le funzioni “background” sono gestite dalla console luci, anche nelle modalità di base (minimo 28 canali).
Il proiettore è molto versatile in termini di controllo e connettività. Oltre ai protocolli già citati, può essere integrato su richiesta anche un ricevitore wireless LumenRadio CRMX per il controllo tramite wireless DMX. Le modalità di controllo sono sei: Wash (28 canali), Pattern (48 canali), Pixel RGB (146 canali), Pixel RGBW (183 canali), Pattern full RGB (159 canali), e Pattern full RGBW (196 canali). È compatibile con RDM, con 25 parametri che si possono monitorare o attivare tramite questo protocollo.

IMG 1003
Fig. 3 - L’effetto flower.

Flower Effect

Questo particolare effetto, ereditato dallo Spiider, sfrutta il pixel centrale (con doppia potenza rispetto agli altri 36) con un prisma rotativo e indicizzabile che si può inserire nel percorso ottico. Questo contrasta l’effetto di omogeneizzazione del collimatore e mette più o meno a fuoco (dipendente allo zoom) i quattro elementi RGBW del LED multichip centrale, moltiplicandoli in un effetto caleidoscopico. Questo effetto, come pattern e pixel-mapping, è indipendente dalle impostazioni “background” e controllato da otto canali dedicati, disponibili in ogni modalità DMX. Questi parametri includono effetti di colore, strobo, rotazione e dimmer, sempre indipendenti dalle impostazioni delle altre 36 sorgenti.

Opzioni

Sono disponibili due accessori opzionali per la catena ottica di Tarrantula. Come per il fratello minore, è disponibile un paraluce “egg-crate” al quale si aggiunge un filtro frost leggero (2°). Questo filtro dedicato copre ognuna delle sorgenti, con l’eccezione di quella centrale (così da consentire l’utilizzo dell’effetto flower), e serve ad ammorbidire e omogeneizzare ulteriormente il fascio. Questo è particolarmente utile per fornire un wash ad una gittata più lunga perché, come l’impostazione di zoom diventa più stretta, il campo erogato tende a prendere una forma meno circolare.

IMG 2170 copia
Fig. 4 - Il pannello di controllo locale, con lo schermo touchscreen QVGA, i tasti e il connettore USB per l'aggiornamento del firmware.

L’altro accessorio è un beam shaper, simile a quello incorporato nel Robin LEDWash 800. Questo modulo utilizza una lente asimmetrica 30° x 10° e viene fissato davanti alle lenti frontali. L’orientamento di questo viene controllato da un canale DMX ed è indicizzato.
Ci sono poi tante altre caratteristiche interessanti di Tarrantula, la maggior parte delle quali sono comuni a tutti i prodotti Robe dell’ultima generazione: schermo touch-screen QVGA auto-orientato accompagnato da quattro pulsanti per l’impostazione manuale; il sistema Robe di stabilizzazione elettronica EMS; la modalità “parking mode” che punta la testa verso la base per evitare danni dal sole o da altri proiettori, e tante altre. Inoltre, come tanti altri parametri di questo proiettore, i movimenti in pan e tilt sono controllati con una risoluzione di 16 bit.
Tarrantula Pesa 21,2 kg e ha un assorbimento massimo di 1000 W. In termini di potenza e versatilità, è senza dubbio uno dei più interessanti proiettori a LED oggi sul mercato.

contatti: RM Multimedia

 

Vuoi leggere altre notizie e approfondimenti dal mondo delle luci? CLICCA QUI

Vuoi restare sempre aggiornato sulle novità di settore? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Galleria immagini

Ultimi Articoli

Spotlight presenta Hyperion

Spotlight ha presentato al recente Prolight+Sound di Francoforte il nuovo Hyperion Fresnel LED 300 W 6 C

News

Leggi tutto...

RCF acquisisce EAW

RCF Group annuncia l’acquisizione di Eastern Acoustic Works.

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Nuovo Senior Product Manager per le console High End

Sarah Clausen assume il nuovo incarico di Production Manager per il marchio High End, una nuova figura che permetterà di avvicinare ulteriormente l’azienda ai suoi utilizzatori.

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Pink Floyd Legend

Venerdì 7 settembre la tribute band romana ha chiuso la stagione dello Sferisterio di Macerata, portando in scena il leggendario Atom Heart Mother.

Live Concert

Leggi tutto...

Selfiebot, il primo robot pensato per il mondo degli eventi

Un robot fotografo che viaggia, parla e interagisce con il pubblico, ideato da Enrico Penzo e Brig Glaser.

News

Leggi tutto...

La Brexit e le conseguenze sulla musica live

Una lettera di UK Music mette in guardia il governo inglese dalle conseguenze sul settore musicale.

News

Leggi tutto...

MiR / Live You Play 2018

Alcune considerazioni sulla fiera MIR / Live You Play di Rimini appeno conclusa.

News

Leggi tutto...

Nuovi ampli Bose Powershare PS404D e PS604D

I nuovi amplificatori Bose Powershare PS404D e PS604D, con connettività Dante integrata, si aggiungono ai recenti PS404A e PS604A con connettività AmpLink

News

Leggi tutto...

Fonoprint 2.0 – Fonoprint si trasforma... e torna al futuro

Nuova proprietà e nuovi percorsi per lo storico studio di registrazione bolognese.

Azienda

Leggi tutto...

Claypaky aggiunge i modelli Axcor Profile 600 e 400 alla serie AXCOR LED

Dopo il lancio del potente e apprezzato spot LED Axcor Profile 900, Claypaky presenta altri due apparecchi con l'esclusivo e brevettato sistema di sagomazione del fascio Claypaky. Entrambi i modelli...

News

Leggi tutto...

I più Popolari

Ferdinando Salzano

Imprenditore, produttore e manager ai massimi livelli, nell’ambito dei concerti e delle produzioni televisive.

Personaggio

Hits:28615

Leggi tutto

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

News

Hits:24026

Leggi tutto

Laura Pausini - Fatti Sentire Worldwide Tour

Il recente tour mondiale di Laura Pausini è partito alla grande con due concerti sold-out al Circo Massimo. Dopo una quarantina di giorni in America, la carovana è tornata in...

Live Concert

Hits:22227

Leggi tutto

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce un grande tour. Le nostre...

Live Concert

Hits:20535

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Live Concert

Hits:18106

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Rubriche

Hits:17745

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto molto piacere...

Produzioni e studi

Hits:17056

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Live Concert

Hits:15815

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Live Concert

Hits:15769

Leggi tutto

Sopra al palco le rose. Sotto al palco le spine.

Ci sono molte cose che mi girano in testa e di cui sento di dover parlare.Il primo è la dignità.

Uomini e Aziende

Hits:14850

Leggi tutto

Articoli Correlati

Tutti i livelli di sottoscrizione
Livello 1
Free
Una semplice registrazione ti garantisce l'accesso a due portali.
Con questo piano di sottoscrizione, avrai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT alcuni articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Registrati
Livello 2
Free
Per comparire sul portale di SHOWBOOK devi completare la registrazione fornendo ulteriori informazioni.
Con questo piano di sottoscrizione, hai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT, tutti gli articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Se sei un professionista o hai un o hai un'azienda del settore, avrai la possibilità di comparire sul motore di ricerca di SHOWBOOK.PRO
Registrati o Login su SHOWBOOK
Livello 3
12,00
Per ricevere la rivista e comparire sul portale di SHOWBOOK è necessario effettuare una registrazione più completa ed acquistare l'abbonamento.
Questo piano di sottoscrizione prevede tutti i benefit del Livello 2.
Possibilità di ricevere la rivista cartacea di SOUNDLITE.
Possibilità di sfogliare la rivista SOUNDLITE in anteprima direttamente online.
Registrati o Login su SHOWBOOK
Chi Siamo: Sound & Co.

SOUND & LITE. Dal 1995 all’avanguardia della comunicazione specializzata.

 

La nostra rivista apre i battenti, allora col nome di SOUND&CO., nel 1995, fornendo al mercato ed ai professionisti uno strumento di informazione che non esisteva: una rivista dedicata al settore tecnico dello show business, in grado di trattare i relativi temi con chiarezza e competenza. Presto arriva il supplemento SHOWBOOK – che nel 2016 ha compiuto il suo ventesimo compleanno – la prima guida professionale del mondo dello spettacolo, in grado di fornire nomi, indirizzi, contatti di aziende e professionisti; da subito un vero punto di riferimento per il nostro mondo.

 

A lungo abbiamo progettato e studiato il nostro sbarco nel mondo del web, prima con un sito di tipo tradizionale, poi, dopo anni di attenta progettazione, con la consulenza tecnica e commerciale di due aziende leader nel settore del web design, abbiamo lanciato il nuovo sito nel 2012.

 

SOUNDLITE.IT, il sito internet della rivista più prestigiosa dell’entertainment italiano, si pone l’obiettivo di emulare sul web i successi della sorella cartacea, punto di riferimento per tutto il settore.

 

Una nuova redazione dedicata all’informazione sul web, la piattaforma “News Flow” senza limite fisico, la tecnologia “responsive”, in grado di adattare automaticamente il sito a qualsiasi piattaforma, la grande interazione con i social network, la sinergia con il sito SHOWBOOK.PRO fanno del nuovo sito un portale unico ed innovativo, che raccoglie il meglio delle tecnologie e delle strategie di informazione del web 2.0 e le plasma per il nostro settore.

 

Non solo vengono pubblicate tempestivamente tutte le news ma anche le anteprime dei servizi sui concerti con relative gallerie fotografiche. Grazie alla viralità creata dalla sinergia coi principali social network, ad oggi uno dei più efficaci mezzi di comunicazione, tutti gli articoli pubblicati possono essere commentati direttamente da tutti i navigatori del web, dando così alla notizia una potenza e un’interattività fino a ieri sconosciute.

 

Conosciamo i nostri utenti e vogliamo seguirne interessi e intenzioni, senza snaturare quindi minimamente quella qualità dei contatti cui dobbiamo buona parte del nostro successo. Sarà infatti un unico grande database a fare da collettore, identificando i nostri lettori, gli utenti, dandogli visibilità con SHOWBOOK.PRO, inviandogli la rivista, interagendo con loro.

 

Un preciso e dettagliato report di statistiche ci permette di destreggiarci nella grande mole di dati e di contatti, veicolando in maniera ancora più mirata la comunicazione pubblicitaria, che non è mai invasiva quando è soprattutto informazione professionale.

 

Contatti: Redazione
Sede amministrativa:
Via Redipuglia, 43 61011 Gabicce Mare - PU
P.IVA 01364470417
 

Direzione, redazione e pubblicità:
Strada Della Romagna, 371
61121 Colombarone (Pesaro) PU
Telefono 0721.209079 - Fax 0721.209784

 

Iscrizione registro della Stampa
n. 06348 01/07/98

 

Alfio Morelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Patrizia Verbeni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giancarlo Messina Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Douglas Cole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michele Viola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Liana Fabbri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamento alla Rivista

La rivista SOUND&LITE è riservata esclusivamente ai professionisti appartenenti al mondo dello spettacolo e alle industrie direttamente collegate.

 

Per gli interessati non professionisti, SOUND&LITE rimane sempre fruibile interamente online, in formato .pdf e sfogliabile.


Abbonandosi alla rivista, si acquisisce il diritto di apparire in SHOWBOOK.PRO, il nostro motore di ricerca esclusivo per il mondo dello spettacolo.

 

Se siete già presenti su showbook.pro, potete rinnovare o controllare lo stato del vostro abbonamento alla rivista una volta effettuato il login.

 

 

 

Arretrati

I numeri da noi spediti, ma non pervenuti per disservizi postali, possono essere richiesti come arretrati al solo costo delle spese di spedizione tramite corriere: il primo arretrato al costo di 6 euro, 3 euro per ogni ulteriore copia. (Costi maggiorati per isole minori e Venezia).

 

Per qualsiasi assistenza o per ulteriori chiarimenti, anche sulla privacy, potete contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cookie

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

 

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

 

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

 

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.


TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.