Paolo D’Innocenzo - Responsabile Vendite Italia Divisione Professionale BOSE

 

di Alfio Morelli

Il marchio BOSE è senza meno, nel mondo, fra i più conosciuti nel settore audio; per la persona comune, fuori dalla sfera professionale, è sinonimo di grande qualità e tecnologia ricercatissima. Infatti la bravura dell’azienda è stata quella di unire alla ricerca tecnologica un marketing di eccezione nel settore consumer, in cui ha proposto prodotti che strabiliavano l’utente di allora: come non ricordare i mitici cubetti o le 901 con il loro particolarissimo progetto? Una storia che ovviamente continua con grande successo in tutto il mondo.
Ma anche nella storia del professionale Bose ha dato il proprio contributo, con modelli che ancora oggi, a distanza di 40 anni, non è raro trovare in pieno utilizzo, come le celebri 802, ancora disponibili nella versione Panaray 802 Series IV.Negli ultimi anni, l’azienda americana sembra avere rivolto al mercato del professionale nuove energie, soprattutto con il lancio della linea DeltaQ Array, con i modelli RoomMatch e ShowMatch che aprono a nuovi mercati. A gestire le vendite per il mercato italiano dei modelli professionali a marchio Bose è Paolo D’Innocenzo, da quasi 20 anni in azienda.Abbiamo approfittato della sua presenza al MIR per un’intervista, alla scoperta del suo percorso professionale presente e futuro.

Come sei entrato nel mondo dell’audio?
Ci sono entrato quasi per caso, nel senso che non ho compiuto studi tecnici e non mi ero mai avvicinato al mondo professionale dell’audio. Infatti prima di entrare in Bose lavoravo in una nota azienda finanziaria, Findomestic, come area manager: insomma mi occupavo di vendite ma in ben altro settore. Essendomi reso conto che non mi si palesavano molte opportunità di crescita, mi sono guardato in giro e, fra le varie possibilità, ho fissato un colloquio con Lotario Calò, allora Direttore generale di Bose Italia. Dopo diversi colloqui venni infine assunto, e siccome quasi mi meravigliai della cosa, Calò mi disse che Bose era un’azienda diversa dalle altre: preferivano una persona che potesse essere formata tecnicamente da zero secondo i loro principi.

Quali sono state le tue prime mansioni in Bose?
Lavoravo nel settore vendite, ma ovviamente durante il primo anno ho solo affiancato altri colleghi, ascoltavo e viaggiavo, per capire come funzionava questo mondo; a distanza di 17 anni, e dopo qualche errore, come è normale che sia, mi ritrovo ad aver capito abbastanza bene come funziona questo settore, anche grazie all’ottima organizzazione di un’azienda sempre molto dinamica; ultimamente, infatti, Bose ci sta dando l’opportunità di entrare in nuovi mercati: l’anno scorso in quello del touring, quest’anno nel settore conference.

Come è stato il passaggio dalla finanza all’audio professionale?
L’inizio è stato uno shock, perché sono passato dalla gestione di dipendenti con funzione di vendita diretta alla gestione di una rete di agenti, dato che sono stato inserito da subito nel settore del professionale; si tratta di metodi di gestione completamente diversi. Mi sono dovuto mettere in discussione in maniera importante, è stata una cosa stimolante ma difficile: avevo infatti un catalogo allora piuttosto scarno e invendibile, con amplificatori che costavano moltissimo; a quell’epoca Bose non investiva molto nel professionale, perché il core business era il mercato consumer. Noi eravamo i fratelli poveri. È stato faticoso, ma ho conosciuto molte ottime persone. Fra tutte Giorgio Gianotto, allora direttore tecnico, con cui feci un colloquio decisivo per la mia assunzione. Finita la chiacchierata disse che il suo parere sarebbe stato favorevole, ma a patto che mi studiassi una montagna di libri, che mi consegnò, sui quali mi avrebbe interrogato a settembre! Era già il primo di agosto! Passai tutta l’estate a studiare. A settembre “l’esame” andò bene: ho poi lavorato insieme a Gianotto per ben 15 anni, sempre con reciproca stima, correttezza e rispetto dei ruoli.

Come hai sfruttato le tue competenze finanziarie nel nuovo settore?
Mi sono state molto utili: ho trovato subito un’azienda disposta a fare dei leasing per l’acquisto di materiale professionale da parte dell’utente finale. Così potevo vendere in maniera rateale; ma poi quell’azienda fu inglobata da un’altra più grande che non prevedeva il B2B, per cui questa possibilità non fu rinnovata. Adesso ho messo in piedi due forme di finanziamento per l’acquisto di ShowMatch con due aziende, una italiana ed una belga. Quella italiana usa la classica formula del noleggio operativo, quella belga invece, oltre a fare il leasing, ritira l’usato e poi lo noleggia ad un terzo cliente. Con questa formula abbiamo già venduto tre impianti: conoscendo il mercato italiano, con clienti spesso con rating molto bassi, questa è una formula molto comoda.

Vedi il tuo futuro in questa azienda?
Certamente sì, sia perché ha cominciato ad investire tanto e bene nel professionale, sia perché ho la libertà di esprimermi professionalmente. Ci sono insomma ottime prospettive. Di certo non ho più tante possibilità di carriera in Italia, essendo già a capo del settore vendite, dovrei ambire a ruoli europei, ma in quel caso dovrei spostarmi dall’Italia, cosa che non mi alletta particolarmente.

Hai già dovuto gestire il trasferimento della sede da Roma a Milano...
Sì, il trasferimento da Roma a Milano è stato difficile da gestire a livello personale, perché portar via con me la famiglia, composta da due figli di 16-17 anni e da una moglie con un lavoro avviato, era impossibile; così sono riuscito ad ottenere una forma di pendolarismo Roma-Milano: una o due volte alla settimana passo tre giorni a Milano, altrimenti lavoro da casa. Anche perché in fondo il mio lavoro principale consiste nell’andare in giro a visitare i clienti e il team di agenti.

I nuovi investimenti nel professionale sono certo importanti per te. Da dove arriva questa politica aziendale?
Negli ultimi anni la nostra azienda si è resa disponibile ad investire nel settore del professionale: si sono intensificati i contatti con il Direttore generale a Boston e il nuovo presidente, James Scammon, ha detto che il professionale sta diventando una parte sempre più importante, perché i profitti, in percentuale, sono maggiori rispetto al settore consumer, ed investendo gli utili tornano.Ho visto un piano industriale di sviluppo per i prossimi cinque anni molto aggressivo, con una precisa volontà di crescere in questo settore. Sono certo che anche in Italia giocheremo un ruolo di primo piano nell’audio professionale. Facciamo così: diamoci appuntamento qui fra cinque anni e vedremo se avevo ragione! 

 

vuoi saperne di più sulle ultime news dal mondo delle luci? CLICCA QUI

vuoi restare sempre aggiornato sulle novità di settore? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ultimi Articoli

Sennheiser evolution wireless G4

Sennheiser ha recentemente rinnovato la sua popolare serie di sistemi a radiofrequenza “evolution wireless”, ormai arrivata alla quarta generazione.

Prodotto

Leggi tutto...

Newton Outline

Il nuovo processore/router audio, altamente tecnologico, è stato recentemente presentato dall’azienda bresciana che continua a distinguersi, come da tradizione, per l’eccellenza del suo reparto ricerca e sviluppo.

Prodotto

Leggi tutto...

Elation Professional SEVEN PAR 19IP

Un nuovo ParLED contenente 19 sorgenti LED RGBAW + Lime + UV e grado di protezione IP65.

News

Leggi tutto...

Demo RM Multimedia

Dimostrazione prodotti di RM Multimedia a Roma, il 9 e 10 novembre 2017

News

Leggi tutto...

La Regina di ghiaccio - Il Musical

Dopo le repliche romane, la produzione in tour nei teatri italiani.

On Stage

Leggi tutto...

Marillion – F.E.A.R. Tour

Al Teatro degli Arcimboldi di Milano, abbiamo ascoltato ad ottobre una delle band più “cult” della storia del rock britannico. E la band non è stata l’unica sorpresa positiva meritevole...

Live Concert

Leggi tutto...

Sound&Lite numero 132

Il nuovo numero di Sound&Lite è online!

News

Leggi tutto...

Biagio Antonacci Tour 2017-2018

Dopo la pubblicazione del disco Dediche e Manie a novembre dell’anno scorso, Biagio Antonacci si è imbarcato in una tournée invernale nei palazzetti italiani. Un successo strepitoso per Antonacci in...

Live Concert

Leggi tutto...

L-Acoustics P1

Il nuovo processore e piattaforma di misura della casa costruttrice francese L-Acoustics è uno dei primi prodotti sviluppati per essere pienamente conforme ai requisiti del protocollo Milano.

News

Leggi tutto...

eps Italia Egida HVM - Sistema modulare per barriere anti-veicolo

Il fornitore di infrastrutture e servizi per gli eventi eps Italia ha introdotto da qualche mese sul mercato il nuovo sistema HVM (Hostile Vehicle Mitigation), denominato Egida.

Prodotto

Leggi tutto...

I più Popolari

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

News

Hits:21538

Leggi tutto

Laura Pausini - Fatti Sentire Worldwide Tour

Il recente tour mondiale di Laura Pausini è partito alla grande con due concerti sold-out al Circo Massimo. Dopo una quarantina di giorni in America, la carovana è tornata in...

Live Concert

Hits:20552

Leggi tutto

Ferdinando Salzano

Imprenditore, produttore e manager ai massimi livelli, nell’ambito dei concerti e delle produzioni televisive.

Personaggio

Hits:19865

Leggi tutto

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce un grande tour. Le nostre...

Live Concert

Hits:19786

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Live Concert

Hits:17445

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Rubriche

Hits:15665

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Live Concert

Hits:15144

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Live Concert

Hits:15132

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto molto piacere...

Produzioni e studi

Hits:14961

Leggi tutto

Sopra al palco le rose. Sotto al palco le spine.

Ci sono molte cose che mi girano in testa e di cui sento di dover parlare.Il primo è la dignità.

Uomini e Aziende

Hits:14313

Leggi tutto

Articoli Correlati

Tutti i livelli di sottoscrizione
Livello 1
Free
Una semplice registrazione ti garantisce l'accesso a due portali.
Con questo piano di sottoscrizione, avrai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT alcuni articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Registrati
Livello 2
Free
Per comparire sul portale di SHOWBOOK devi completare la registrazione fornendo ulteriori informazioni.
Con questo piano di sottoscrizione, hai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT, tutti gli articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Se sei un professionista o hai un o hai un'azienda del settore, avrai la possibilità di comparire sul motore di ricerca di SHOWBOOK.PRO
Registrati o Login su SHOWBOOK
Livello 3
12,00
Per ricevere la rivista e comparire sul portale di SHOWBOOK è necessario effettuare una registrazione più completa ed acquistare l'abbonamento.
Questo piano di sottoscrizione prevede tutti i benefit del Livello 2.
Possibilità di ricevere la rivista cartacea di SOUNDLITE.
Possibilità di sfogliare la rivista SOUNDLITE in anteprima direttamente online.
Registrati o Login su SHOWBOOK
Chi Siamo: Sound & Co.

SOUND & LITE. Dal 1995 all’avanguardia della comunicazione specializzata.

 

La nostra rivista apre i battenti, allora col nome di SOUND&CO., nel 1995, fornendo al mercato ed ai professionisti uno strumento di informazione che non esisteva: una rivista dedicata al settore tecnico dello show business, in grado di trattare i relativi temi con chiarezza e competenza. Presto arriva il supplemento SHOWBOOK – che nel 2016 ha compiuto il suo ventesimo compleanno – la prima guida professionale del mondo dello spettacolo, in grado di fornire nomi, indirizzi, contatti di aziende e professionisti; da subito un vero punto di riferimento per il nostro mondo.

 

A lungo abbiamo progettato e studiato il nostro sbarco nel mondo del web, prima con un sito di tipo tradizionale, poi, dopo anni di attenta progettazione, con la consulenza tecnica e commerciale di due aziende leader nel settore del web design, abbiamo lanciato il nuovo sito nel 2012.

 

SOUNDLITE.IT, il sito internet della rivista più prestigiosa dell’entertainment italiano, si pone l’obiettivo di emulare sul web i successi della sorella cartacea, punto di riferimento per tutto il settore.

 

Una nuova redazione dedicata all’informazione sul web, la piattaforma “News Flow” senza limite fisico, la tecnologia “responsive”, in grado di adattare automaticamente il sito a qualsiasi piattaforma, la grande interazione con i social network, la sinergia con il sito SHOWBOOK.PRO fanno del nuovo sito un portale unico ed innovativo, che raccoglie il meglio delle tecnologie e delle strategie di informazione del web 2.0 e le plasma per il nostro settore.

 

Non solo vengono pubblicate tempestivamente tutte le news ma anche le anteprime dei servizi sui concerti con relative gallerie fotografiche. Grazie alla viralità creata dalla sinergia coi principali social network, ad oggi uno dei più efficaci mezzi di comunicazione, tutti gli articoli pubblicati possono essere commentati direttamente da tutti i navigatori del web, dando così alla notizia una potenza e un’interattività fino a ieri sconosciute.

 

Conosciamo i nostri utenti e vogliamo seguirne interessi e intenzioni, senza snaturare quindi minimamente quella qualità dei contatti cui dobbiamo buona parte del nostro successo. Sarà infatti un unico grande database a fare da collettore, identificando i nostri lettori, gli utenti, dandogli visibilità con SHOWBOOK.PRO, inviandogli la rivista, interagendo con loro.

 

Un preciso e dettagliato report di statistiche ci permette di destreggiarci nella grande mole di dati e di contatti, veicolando in maniera ancora più mirata la comunicazione pubblicitaria, che non è mai invasiva quando è soprattutto informazione professionale.

 

Contatti: Redazione
Sede amministrativa:
Via Redipuglia, 43 61011 Gabicce Mare - PU
P.IVA 01364470417
 

Direzione, redazione e pubblicità:
Strada Della Romagna, 371
61121 Colombarone (Pesaro) PU
Telefono 0721.209079 - Fax 0721.209784

 

Iscrizione registro della Stampa
n. 06348 01/07/98

 

Alfio Morelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Patrizia Verbeni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giancarlo Messina Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Douglas Cole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michele Viola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Liana Fabbri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamento alla Rivista

La rivista SOUND&LITE è riservata esclusivamente ai professionisti appartenenti al mondo dello spettacolo e alle industrie direttamente collegate.

 

Per gli interessati non professionisti, SOUND&LITE rimane sempre fruibile interamente online, in formato .pdf e sfogliabile.


Abbonandosi alla rivista, si acquisisce il diritto di apparire in SHOWBOOK.PRO, il nostro motore di ricerca esclusivo per il mondo dello spettacolo.

 

Se siete già presenti su showbook.pro, potete rinnovare o controllare lo stato del vostro abbonamento alla rivista una volta effettuato il login.

 

 

 

Arretrati

I numeri da noi spediti, ma non pervenuti per disservizi postali, possono essere richiesti come arretrati al solo costo delle spese di spedizione tramite corriere: il primo arretrato al costo di 6 euro, 3 euro per ogni ulteriore copia. (Costi maggiorati per isole minori e Venezia).

 

Per qualsiasi assistenza o per ulteriori chiarimenti, anche sulla privacy, potete contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cookie

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

 

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

 

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

 

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.


TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.