Direttivo - 1 parte

0
0
0
s2smodern

di Stefano Cantadori e Lino Esposto

 

Lettore, prima di esercitare la mia dubbia arte di cantastorie in palle che si espandono acusticamente, faccio doveroso e grato riferimento ad un articolo dello scorso numero, quello raccontato da Willy Gubellini sulla storia di Nuovo Service.

Grazie Willy. Le parole che hai scritto su di me mi onorano. Giocare con la tua squadra è stata una delle esperienze più gratificanti ed emozionanti che potessero capitare a chi fa il mio mestiere.

I fornitori erano affascinati dalle stronzate che gli chiedevamo e ci fabbricavano le “cose” con doppia soddisfazione. Insieme abbiamo imparato “come si faceva” dai più grandi del mondo, percorso nuove strade. Non ultimo, ho apprezzato un’azienda con un etica cristallina.

Wow, devo riprendermi dall’emozione!

E adesso un’altra piccola emozione: il sior Lino Esposto, che da qualche tempo prende il caffé nello stesso bar dove vado io, ci parlerà di altoparlanti in fila indiana. Abbiamo fatto riferimento a un articolo del sig. Olson che nel 1939 descriveva, tra l’altro, anche la “moderna” teoria dei bassi direttivi.

Lino, che è diffidente, durante il weekend invece di andare a pescare ha fatto esperimenti pratici di cui ci metterà al corrente. Invece di farli in campo libero, si è complicato la vita in una piazza a ferro di cavallo con tutte le riflessioni del caso.

Et voilà, signori e signore: Lino Esposto.

Presente!

È bello sapere che non solo i signori ma anche le signore sono interessate alla direttività delle basse frequenze. Mi sforzerò di essere meno scurrile del solito.

Dopo uno dei caffé (risultato un po’ troppo allucinogeno), Stefano mi ha ricordato di un articolo di Olson che trattava di sistemi di altoparlanti a gradiente, che, oltre a descrivere il funzionamento delle “moderne” teorie dei bassi a cardioide, permette la realizzazione di sistemi ben più direttivi, indipendentemente dalla frequenza. Brevemente, Olson descriveva varie configurazioni relative al posizionamento di diverse sorgenti sonore, classificandole in “ordini”. La trattazione inizia da un ordine “0”, nel quale l’altoparlante, montato in un cabinet chiuso, provoca un solo gradiente di pressione, cioè comprime e decomprime l’aria solo sulla faccia rivolta all’ascoltatore. In questa situazione, e per frequenze la cui lunghezza d’onda è molto maggiore delle dimensioni fisiche della sorgente, il diagramma polare è esattamente omnidirezionale. (figura 1)

Lo studio prosegue con altri ordini e configurazioni, ma noi ci concentreremo su quella “di moda” attualmente, quella cioè che ci consentirà di ottenere un diagramma polare cardioide.

Questo risultato, ci spiega Olson, può essere raggiunto posizionando due sorgenti di ordine “0” l’una dietro l’altra (in fila indiana...), distanziate di una frazione di lunghezza d’onda.

La seconda indiana sarà in controfase e ritardata. Il disegno di figura 2 rende più chiara la descrizione.

Olson ci dice che il massimo SPL frontale si ottiene per una distanza tra i diffusori pari a metà lunghezza d’onda. Va sottolineato che quanto descritto da Olson non riguarda solo le basse. Vale per tutta la banda. Il principio è impiegato, tra l’altro, per rendere direttive le sirene.

Limitando le nostre osservazioni ai sub, viene da chiedersi quanto possa interferire l’ambiente nei casi pratici. E poi, con Olson a guidarci, in pratica come decideremo la distanza tra i sub (distanza che è in funzione della frequenza)?

Lo zero posteriore del cardioide coinciderà con il primo o con il secondo diffusore?

Sennonché, ricevo una telefonata da Riccardo da Senigallia che ha un service, sa far suonare anche i sassi, e soprattutto è curioso come una nutria. Mi dice: “Stiamo allestendo uno spettacolo, abbiamo un po’ di tempo disponibile, vuoi venire che facciamo qualche prova con i sub orientati? Ci saranno anche altri tecnici”.

Figuriamoci, a pesca ci andrò un’altra volta, sono già lì.

Il luogo è molto interessante oltre che problematico: forma circolare, colonnati, cavità risonanti, insomma tutto meno che campo libero.

In regia alcuni amici di vecchia data e comprovata competenza: Massimo (Ciare) e Eugenio (Top Service). Si decide di fare due tipi di prova: una strumentale misurando gli SPL nelle diverse situazioni, e con il microfono in diverse posizioni, e una a orecchio mettendoci noi al posto del microfono (secondo me risultata molto significativa).

I sub sono dei moduli con doppio 18” in reflex, i moduli sono tre per lato, ne sistemiamo due affiancati in prima fila e uno dietro (ovviamente tutti orientati verso il pubblico). Insomma, una lieve modifica alla fila indiana fatta di diffusori identici, mettendone davanti due affiancati invece di uno. Perchè tale disposizione? Semplice: perchè è quella che usano tutti.

Dopo un po’ di conciliabolo e una birra, decidiamo di prendere come riferimento iniziale la frequenza di 100 Hz.

Seguendo quanto scritto da Olson, posizioniamo il sub posteriore a 1,72 m (mezza lunghezza d’onda, considerando la velocità del suono 344 m/s), lo colleghiamo in controfase, impostiamo il delay a 5 ms e… lo teniamo spento!

Inviamo un rumore rosa ai due sub anteriori e iniziamo la procedura.

Misuriamo il riferimento, ci posizioniamo prima in asse a circa dieci metri, poi a 45° sempre a 10 metri, poi andiamo dietro a circa 5 metri, infine sul palco.

All’ascolto la sorgente è effettivamente omnidirezionale, cioè suona di fronte, ma produce un gran casino anche in tutte le altre direzioni, e questo non era una novità.

Attiviamo il sub posteriore, e ripetiamo la successione degli ascolti/misure. Prima impressione suffragata dalle misure: l’SPL del front è più basso di prima, a 45° non si notano particolari cambiamenti, dietro i sub è successo l’inverosimile (per chi non sa come funziona un semplice microfono cardioide o non ha messo in relazione i fatti): l’energia è assai attenuata (attenuazione sicuramente condizionata dalle riflessioni ambientali). Sul palco, invece, il sub c’è ancora ed è quasi invariato.

Sembrava di essere sulla buona strada. Stimando quella attenuazione sul front dovuta alle riflessioni in controfase dell’ambiente, decidiamo di spostare il sub posteriore a ¼ della lunghezza d’onda di 80 Hz. Lo posizioniamo quindi ad 1 m, e impostiamo il delay a 3,1 ms. Ripartiamo con gli ascolti/misure: questa volta il livello del front è aumentato, a 45° nessun cambiamento, il rear è sempre fortemente attenuato, sul palco il sub c’è ancora, segno che la “pancia” della figura cardioide entra ancora sul palco… mmmhh. Diamo una occhiata alla disposizione dei sub, ed effettivamente i sub anteriori sono allineati al fronte palco. Bene: spostiamo in avanti di un metro i gruppi di sub e il “problema” si ridimensiona di molto. Probabilmente avremmo raggiunto lo stesso risultato anche inclinando verso l’esterno l’asse dei gruppi.

A questo punto abbiamo ascoltato l’intero impianto e il commento generale è stato “buono”, che detto da tecnici è il massimo che si può sperare.

Ci siamo comunque dati appuntamento per provare il brivido della configurazione “ipercardioide”, della quale vi lascio solo un’immagine preliminare (figura 3).

 

Ultimi Articoli

Q30L2ADJ - Il nuovo angolo regolabile Litec

Un nuovo angolo regolabile a doppia piastra Litec consente di creare angoli variabili da 0° a 180° tra segmenti di trave americana

News

Leggi tutto...

PFM – Emotional tattoos tour 2018

Il 19 luglio è tornata a Rimini la band che ha contribuito a scrivere la grammatica del rock italiano, con un nuovo repertorio e una formazione rinnovata

Live Concert

Leggi tutto...

Adam Hall North America si fonde con Musical Distributors Group

La controllata di Adam Hall Group, di nuova costituzione, acquisisce importanti asset del distributore americano. Le due aziende uniscono le forze per continuare l’espansione

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

ME-500: il nuovo personal monitor mixer Allen & Heath

Allen & Heath ha recentemente aggiunto il mixer ME-500, da 16 canali, alla sua gamma di personal monitor mixer ME.

News

Leggi tutto...

Libera sulla spiaggia

La copertura Alusfera 76 II di LITEC è stata recentemente scelta come palco principale per una serie di concerti ed eventi sulla spiaggia unica: Summer Beach Arena a Rimini.

News

Leggi tutto...

Partnership commerciale fra Mods Art e AS Vision

Il distributore abruzzese Mods Art e l’azienda padovana AS Vision hanno raggiunto un accordo per la commercializzazione condivisa dei prodotti ledwall.

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Outline Superfly

Il costruttore bresciano Outline aveva in esposizione all’ultima fiera di Francoforte il suo più recente impianto line-array compatto

News

Leggi tutto...

Il broadcasting con gli schermi LED

Schermi led, Lighting e Macchine da presa in scena per ricreare il professional broadcasting presso la sede lombarda di ARRI, insieme al distributore video bergamasco Wave&Co

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Professional Video a MIR 2018

Italian Exhibition Group prevede un grande successo per il progetto dedicato al Professional Video

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Nova World Tour Europe 2017

Music & Lights, in collaborazione con Novastar, presenta l’evento “Visualize your imagination”, il 12 ottobre presso la sede di Music & Lights.

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

I più Popolari

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

News

Hits:20980

Leggi tutto

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce un grande tour. Le nostre...

Live Concert

Hits:19559

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Live Concert

Hits:17269

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Rubriche

Hits:15217

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Live Concert

Hits:14974

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Live Concert

Hits:14972

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto molto piacere...

Produzioni e studi

Hits:14573

Leggi tutto

Sopra al palco le rose. Sotto al palco le spine.

Ci sono molte cose che mi girano in testa e di cui sento di dover parlare.Il primo è la dignità.

Uomini e Aziende

Hits:14070

Leggi tutto

Marco Mengoni - L'Essenziale Tour 2013

Aggiunte le video interviste ai protagonisti!

Live Concert

Hits:13744

Leggi tutto

La sicurezza negli eventi live

Il pericolo NON è il mio mestiere.

Rubriche

Hits:13399

Leggi tutto

Articoli Correlati

Tutti i livelli di sottoscrizione
Livello 1
Free
Una semplice registrazione ti garantisce l'accesso a due portali.
Con questo piano di sottoscrizione, avrai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT alcuni articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Registrati
Livello 2
Free
Per comparire sul portale di SHOWBOOK devi completare la registrazione fornendo ulteriori informazioni.
Con questo piano di sottoscrizione, hai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT, tutti gli articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Se sei un professionista o hai un o hai un'azienda del settore, avrai la possibilità di comparire sul motore di ricerca di SHOWBOOK.PRO
Registrati o Login su SHOWBOOK
Livello 3
12,00
Per ricevere la rivista e comparire sul portale di SHOWBOOK è necessario effettuare una registrazione più completa ed acquistare l'abbonamento.
Questo piano di sottoscrizione prevede tutti i benefit del Livello 2.
Possibilità di ricevere la rivista cartacea di SOUNDLITE.
Possibilità di sfogliare la rivista SOUNDLITE in anteprima direttamente online.
Registrati o Login su SHOWBOOK
Chi Siamo: Sound & Co.

SOUND & LITE. Dal 1995 all’avanguardia della comunicazione specializzata.

 

La nostra rivista apre i battenti, allora col nome di SOUND&CO., nel 1995, fornendo al mercato ed ai professionisti uno strumento di informazione che non esisteva: una rivista dedicata al settore tecnico dello show business, in grado di trattare i relativi temi con chiarezza e competenza. Presto arriva il supplemento SHOWBOOK – che nel 2016 ha compiuto il suo ventesimo compleanno – la prima guida professionale del mondo dello spettacolo, in grado di fornire nomi, indirizzi, contatti di aziende e professionisti; da subito un vero punto di riferimento per il nostro mondo.

 

A lungo abbiamo progettato e studiato il nostro sbarco nel mondo del web, prima con un sito di tipo tradizionale, poi, dopo anni di attenta progettazione, con la consulenza tecnica e commerciale di due aziende leader nel settore del web design, abbiamo lanciato il nuovo sito nel 2012.

 

SOUNDLITE.IT, il sito internet della rivista più prestigiosa dell’entertainment italiano, si pone l’obiettivo di emulare sul web i successi della sorella cartacea, punto di riferimento per tutto il settore.

 

Una nuova redazione dedicata all’informazione sul web, la piattaforma “News Flow” senza limite fisico, la tecnologia “responsive”, in grado di adattare automaticamente il sito a qualsiasi piattaforma, la grande interazione con i social network, la sinergia con il sito SHOWBOOK.PRO fanno del nuovo sito un portale unico ed innovativo, che raccoglie il meglio delle tecnologie e delle strategie di informazione del web 2.0 e le plasma per il nostro settore.

 

Non solo vengono pubblicate tempestivamente tutte le news ma anche le anteprime dei servizi sui concerti con relative gallerie fotografiche. Grazie alla viralità creata dalla sinergia coi principali social network, ad oggi uno dei più efficaci mezzi di comunicazione, tutti gli articoli pubblicati possono essere commentati direttamente da tutti i navigatori del web, dando così alla notizia una potenza e un’interattività fino a ieri sconosciute.

 

Conosciamo i nostri utenti e vogliamo seguirne interessi e intenzioni, senza snaturare quindi minimamente quella qualità dei contatti cui dobbiamo buona parte del nostro successo. Sarà infatti un unico grande database a fare da collettore, identificando i nostri lettori, gli utenti, dandogli visibilità con SHOWBOOK.PRO, inviandogli la rivista, interagendo con loro.

 

Un preciso e dettagliato report di statistiche ci permette di destreggiarci nella grande mole di dati e di contatti, veicolando in maniera ancora più mirata la comunicazione pubblicitaria, che non è mai invasiva quando è soprattutto informazione professionale.

 

Contatti: Redazione
Sede amministrativa:
Via Redipuglia, 43 61011 Gabicce Mare - PU
P.IVA 01364470417
 

Direzione, redazione e pubblicità:
Strada Della Romagna, 371
61121 Colombarone (Pesaro) PU
Telefono 0721.209079 - Fax 0721.209784

 

Iscrizione registro della Stampa
n. 06348 01/07/98

 

Alfio Morelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Patrizia Verbeni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giancarlo Messina Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Douglas Cole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michele Viola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Liana Fabbri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamento alla Rivista

La rivista SOUND&LITE è riservata esclusivamente ai professionisti appartenenti al mondo dello spettacolo e alle industrie direttamente collegate.

 

Per gli interessati non professionisti, SOUND&LITE rimane sempre fruibile interamente online, in formato .pdf e sfogliabile.


Abbonandosi alla rivista, si acquisisce il diritto di apparire in SHOWBOOK.PRO, il nostro motore di ricerca esclusivo per il mondo dello spettacolo.

 

Se siete già presenti su showbook.pro, potete rinnovare o controllare lo stato del vostro abbonamento alla rivista una volta effettuato il login.

 

 

 

Arretrati

I numeri da noi spediti, ma non pervenuti per disservizi postali, possono essere richiesti come arretrati al solo costo delle spese di spedizione tramite corriere: il primo arretrato al costo di 6 euro, 3 euro per ogni ulteriore copia. (Costi maggiorati per isole minori e Venezia).

 

Per qualsiasi assistenza o per ulteriori chiarimenti, anche sulla privacy, potete contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cookie

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

 

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

 

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

 

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.


TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.