Indipendenti Dentro

0
0
0
s2smodern

di Stefano Lentini

ID, cioè “Indipendenti dentro”, oramai vive di vita propria. Da quando tre anni fa è iniziata quest’avventura ci ha spinto in tante direzioni: a guardare la musica con occhi diversi, ad ascoltare voci altre e discordanti, ad aprire i nostri orizzonti di sensibilità ed accoglienza, a capirci meglio, ad affermarci se necessario, a confrontarci con il diverso, a fare passi avanti e indietro con rispetto e orgoglio. Abbiamo scoperto che l’indipendenza è prima di tutto interiore e solo poi esteriore, che a volte dietro l’ostentazione si nasconde fragilità, che in musica come in ogni altra espressione umana la rivelazione di noi stessi coincide con la scoperta dell’alterità. Che forse Spotify è la proiezione tecnologica della democrazia parlamentare, che Youtube è lo specchio della società meritocratica ma anche classista e denarocentrica, che Facebook è il riflesso di bisogni primari e sociali, gli stessi delle società tribali africane scoperte dall’uomo bianco negli anni ‘50. Quando il mondo occidentale ha cominciato a confrontarsi con le società che chiamava “primitive” ha scoperto che oltre le abissali differenze culturali vi erano immense zone di condivisione. Tutte aree della vita che avevano a che fare con le relazioni sociali, la rappresentazione di sé, l’apparenza, l’accettazione, il riconoscimento. Con tutte le sfumature di saggezza e stoltezza possibili.

Ora che ID è un essere adulto, maturo e vaccinato, con i suoi limiti e le sue facoltà, lo vedo dall’esterno e comincio a guardarlo con occhi nuovi. Ho anche qualche dubbio sulla sua capacità di aiutarci nella vita quotidiana, non sulla sua essenza, ma sulla sua capacità di farsi capire, di trasmetterci la sua seducente assennatezza.

Il dubbio è nella nostra società un valore. È il figlio del criticismo, della ricerca del sapere, del progresso della scienza. Rappresenta il contrario dell’omologazione dissennata, dell’accettazione incondizionata, del raggiro, della strumentalizzazione. Tutti devono avere dubbi, dai greci agli illuministi, dai nichilisti russi di Dostoevskij agli esistenzialisti francesi. Il dubbio è utile, è cool, è acuto, fondante, interessante, attraente.

Ma il dubbio è un mezzo e non un fine e come ogni altra cosa può diventare pericoloso, diabolico, espiatorio ed infecondo. Da strumento di sapere può diventare il fine del sapere, e come tale ne decreta, appunto, la Fine.

Su l’etichetta di una bustina da tè ho trovato una frase, una specie di augurio che recitava più o meno così: “Afferma il tuo credo e non i tuoi dubbi”. Arrivata in maniera del tutto estemporanea, questa frase lascia intendere quante volte parliamo partendo da tutte le cose che non vanno bene, pensiamo agli aspetti negativi più che a quelli positivi e perdiamo di vista le piccole fortune che ci circondano.

ID è nato sull’onda di un innamoramento per la musica indie. La parola iniziò a sembrarmi sempre più una bella chiave di volta, non il modo per identificare un genere, ma un’attitudine vera e propria che va oltre i luoghi, i tempi e gli spazi. L’attitudine che ha permesso l’invenzione della ruota, ma anche quella dei raggi della ruota, quella predisposizione all’imprevisto dentro e fuori noi stessi che ci guida verso scoperte, invenzioni, espressioni, sensazioni. E in musica, verso direzioni nuove, scevre dalle cristallizzazioni delle usanze a tutti i costi. E il dubbio in tutto questo percorso non scritto e sorprendente ha un duplice ruolo: inizio e fine, positivo e negativo, Yin e Yang, luce e tenebra.

Semplificando, come direbbe qualcuno a Trastevere: “il troppo stroppia”. C’è una misura nelle cose, non si può stabilire quale sia, ma c’è.

Ma ora devo fare un salto altrove, in due luoghi distinti e di origine diversa. Il primo è un luogo simbolico, una rivista mensile, il secondo, la Germania, filtrata da una community web.

Luogo simbolico: forse tutti i lettori di Sound&Lite leggono anche Wired. Per chi non la conoscesse basti sapere che si tratta di un mensile nato a San Francisco negli anni Novanta e pubblicato da una decina d’anni anche in Italia incentrato sulla tecnologia, sulle opportunità, le sfide, i miglioramenti che essa ci offre ogni giorno. Il computer è il punto di partenza e tutto ciò che accade intorno ad esso viene raccontato con passione ed ingegno. La sfida dell’attuale crisi economica viene affrontata partendo dalle nuove opportunità che la tecnologia può darci con decine di floridi esempi, con un ottimismo ed uno smisurato senso della sfida. Tutto ovviamente bilanciato da un senso di responsabilità verso il pianeta, attenzione all’etica produttiva, sostenibilità.

Wired, che qui voglio impiegare come portavoce di una visione positiva per affrontare le difficoltà attuali, ci spinge nella direzione dell’etichetta della bustina da tè: verso ciò che crediamo, speriamo. Senza la paralisi del dubbio malsicuro ed esitante.

Il secondo luogo è invece la Germania, o una rappresentazione informatica di essa, nella quale sono incappato cercando un sassofono su ebay. Poiché la Germania appartiene al quel gruppo di stati in cui c’è un grande viavai di ottoni degli anni ‘50, ‘60 e ‘70, ho iniziato a frequentare diverse aste. Ho scoperto un popolo di venditori precisi e onesti, che puntualizzano tutti i difetti di quello che stanno vendendo piuttosto che cercare di venderlo a tutti i costi. Ero abituato ad annunci dove il venditore si limita a promuovere il suo strumento dicendo che è un “buon strumento” e ho scoperto gente che per onor del vero ti riporta che un amico gli ha detto che “forse la chiave del fa# va rettificata per un piccolo difetto” o che, “non si vede, ma un tasto è stato cambiato”. È risaputo che gli utenti di ebay sono tipi precisi ma qui si respira proprio un’altra aria. Una forma di verità in antitesi con l’idea tanto in voga del “furbetto” a cui ci siamo abituati come uno standard di necessità sociale. Sì, è vero, fregare gli altri talvolta può far comodo, puoi guadagnare di più sul momento, liberarti di un oggetto mal funzionante, far credere una cosa per un’altra. Ma sul lungo periodo covare questo grande uovo di malizia non farà nascere che un pulcino cinico. E mi chiedevo se un popolo di galli e galline ciniche alla fine sia più o meno felice di un popolo di pennuti onesti. Ma non mi interessa l’onestà del moralismo, ma la trasparenza dell’essere. Trasparente io, trasparente tu, ci parliamo con trasparenza di cosa vogliamo, di chi siamo e ne nasce una relazione trasparente, oppure le nostre trasparenze non si incontreranno e pazienza, nessun rimorso.

Questi due luoghi, un po’ simbolici e un po’ reali in cui sono voluto andare, mi mettono di fronte ad un dubbio, appunto. Se esistono psicologie così differenti, persone che reagiscono con speranza o con pessimismo, con furbizia o con onestà ai grandi e piccoli eventi della vita, come possiamo noi intervenire tra questi due profondi solchi?

La sotto-domanda è celata tra le righe: è possibile influire sulla nostra psicologia profonda solo parlando, per esempio, dell’indipendenza? Basta? È sufficiente? O è solo un virtuosismo intellettuale che accomuna gli uguali ed allontana i diversi?

Il mio dubbio riguarda proprio le parole: se la loro profusione è utile o se è solo un bagliore che può intaccare lo smalto, la glassa esterna. Poi penso che anche l’etichetta di una bustina da tè può influenzarti positivamente e tutto riparte. Il treno riprende a camminare, ID fa un respiro profondo e recupera tutta la sua forza primordiale. Il cerchio si chiude sul dubbio, creatore e distruttore, guizzo e naufragio. Sono sicuro che non avere dubbi sia da stolti. Sono sicuro, non ne ho alcun dubbio!

Ultimi Articoli

Manca poco all’edizione 2018 di Prolight + Sound

Dal 10 al 13 aprile 2018 torna a Francoforte Prolight+Sound, la fiera per le tecnologie e i servizi più all’avanguardia per lo spettacolo e l’entertainment.

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Professional Video a MIR 2018

Italian Exhibition Group prevede un grande successo per il progetto dedicato al Professional Video

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

AEB Industriale lancia il nuovo brand di sistemi audio ANT

È nato ANT: soluzioni audio user-friendly per talenti emergenti.

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Cadac CDC seven-s

CDC seven-s è la nuova console digitale di punta di Cadac.

News

Leggi tutto...

RM Multimedia presenta d3 Technologies e BlackTrax

Una presentazione con specialisti di prodotto inglesi si è svolta presso la sede dell’importatore italiano RM Multimedia.

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Robe Tarrantula

Il nuovo proiettore a LED Tarrantula ha fatto il debutto europeo a Prolight+Sound 2018, insieme a diverse novità della casa costruttrice ceca.

News

Leggi tutto...

Claypaky - Axcor Profile 900 - Sagomatore a testa mobile con sorgente a LED

Il nuovo profile del costruttore bergamasco alza l’asticella nel segmento dei proiettori a fascio definito basati sui LED.

Prodotto

Leggi tutto...

Battiti Live 2017

La manifestazione di Radionorba a Bari

Live Concert

Leggi tutto...

Audio Analyzer – prima parte

Dove parte l’evoluzione: dalla strumentazione tradizionale all’Audio Analyzer. La storia di questa affascinante classe di strumenti per le misure audio.

Tecnologia

Leggi tutto...

Libera sulla spiaggia

La copertura Alusfera 76 II di LITEC è stata recentemente scelta come palco principale per una serie di concerti ed eventi sulla spiaggia unica: Summer Beach Arena a Rimini.

News

Leggi tutto...

I più Popolari

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

News

Hits:19483

Leggi tutto

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce un grande tour. Le nostre...

Live Concert

Hits:19111

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Live Concert

Hits:16846

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Live Concert

Hits:14685

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Live Concert

Hits:14615

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Rubriche

Hits:13872

Leggi tutto

Marco Mengoni - L'Essenziale Tour 2013

Aggiunte le video interviste ai protagonisti!

Live Concert

Hits:13294

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto molto piacere...

Produzioni e studi

Hits:13206

Leggi tutto

La sicurezza negli eventi live

Il pericolo NON è il mio mestiere.

Rubriche

Hits:12607

Leggi tutto

Emma - Sarò Libera Tour 2012

Esplode il live di Emma. Un calendario denso ed impegnativo. 

Live Concert

Hits:12234

Leggi tutto

Articoli Correlati

Tutti i livelli di sottoscrizione
Livello 1
Free
Una semplice registrazione ti garantisce l'accesso a due portali.
Con questo piano di sottoscrizione, avrai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT alcuni articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Registrati
Livello 2
Free
Per comparire sul portale di SHOWBOOK devi completare la registrazione fornendo ulteriori informazioni.
Con questo piano di sottoscrizione, hai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT, tutti gli articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Se sei un professionista o hai un o hai un'azienda del settore, avrai la possibilità di comparire sul motore di ricerca di SHOWBOOK.PRO
Registrati o Login su SHOWBOOK
Livello 3
12,00
Per ricevere la rivista e comparire sul portale di SHOWBOOK è necessario effettuare una registrazione più completa ed acquistare l'abbonamento.
Questo piano di sottoscrizione prevede tutti i benefit del Livello 2.
Possibilità di ricevere la rivista cartacea di SOUNDLITE.
Possibilità di sfogliare la rivista SOUNDLITE in anteprima direttamente online.
Registrati o Login su SHOWBOOK
Chi Siamo: Sound & Co.

SOUND & LITE. Dal 1995 all’avanguardia della comunicazione specializzata.

 

La nostra rivista apre i battenti, allora col nome di SOUND&CO., nel 1995, fornendo al mercato ed ai professionisti uno strumento di informazione che non esisteva: una rivista dedicata al settore tecnico dello show business, in grado di trattare i relativi temi con chiarezza e competenza. Presto arriva il supplemento SHOWBOOK – che nel 2016 ha compiuto il suo ventesimo compleanno – la prima guida professionale del mondo dello spettacolo, in grado di fornire nomi, indirizzi, contatti di aziende e professionisti; da subito un vero punto di riferimento per il nostro mondo.

 

A lungo abbiamo progettato e studiato il nostro sbarco nel mondo del web, prima con un sito di tipo tradizionale, poi, dopo anni di attenta progettazione, con la consulenza tecnica e commerciale di due aziende leader nel settore del web design, abbiamo lanciato il nuovo sito nel 2012.

 

SOUNDLITE.IT, il sito internet della rivista più prestigiosa dell’entertainment italiano, si pone l’obiettivo di emulare sul web i successi della sorella cartacea, punto di riferimento per tutto il settore.

 

Una nuova redazione dedicata all’informazione sul web, la piattaforma “News Flow” senza limite fisico, la tecnologia “responsive”, in grado di adattare automaticamente il sito a qualsiasi piattaforma, la grande interazione con i social network, la sinergia con il sito SHOWBOOK.PRO fanno del nuovo sito un portale unico ed innovativo, che raccoglie il meglio delle tecnologie e delle strategie di informazione del web 2.0 e le plasma per il nostro settore.

 

Non solo vengono pubblicate tempestivamente tutte le news ma anche le anteprime dei servizi sui concerti con relative gallerie fotografiche. Grazie alla viralità creata dalla sinergia coi principali social network, ad oggi uno dei più efficaci mezzi di comunicazione, tutti gli articoli pubblicati possono essere commentati direttamente da tutti i navigatori del web, dando così alla notizia una potenza e un’interattività fino a ieri sconosciute.

 

Conosciamo i nostri utenti e vogliamo seguirne interessi e intenzioni, senza snaturare quindi minimamente quella qualità dei contatti cui dobbiamo buona parte del nostro successo. Sarà infatti un unico grande database a fare da collettore, identificando i nostri lettori, gli utenti, dandogli visibilità con SHOWBOOK.PRO, inviandogli la rivista, interagendo con loro.

 

Un preciso e dettagliato report di statistiche ci permette di destreggiarci nella grande mole di dati e di contatti, veicolando in maniera ancora più mirata la comunicazione pubblicitaria, che non è mai invasiva quando è soprattutto informazione professionale.

 

Contatti: Redazione
Sede amministrativa:
Via Redipuglia, 43 61011 Gabicce Mare - PU
P.IVA 01364470417
 

Direzione, redazione e pubblicità:
Strada Della Romagna, 371
61121 Colombarone (Pesaro) PU
Telefono 0721.209079 - Fax 0721.209784

 

Iscrizione registro della Stampa
n. 06348 01/07/98

 

Alfio Morelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Patrizia Verbeni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giancarlo Messina Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Douglas Cole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michele Viola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Liana Fabbri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamento alla Rivista

La rivista SOUND&LITE è riservata esclusivamente ai professionisti appartenenti al mondo dello spettacolo e alle industrie direttamente collegate.

 

Per gli interessati non professionisti, SOUND&LITE rimane sempre fruibile interamente online, in formato .pdf e sfogliabile.


Abbonandosi alla rivista, si acquisisce il diritto di apparire in SHOWBOOK.PRO, il nostro motore di ricerca esclusivo per il mondo dello spettacolo.

 

Se siete già presenti su showbook.pro, potete rinnovare o controllare lo stato del vostro abbonamento alla rivista una volta effettuato il login.

 

 

 

Arretrati

I numeri da noi spediti, ma non pervenuti per disservizi postali, possono essere richiesti come arretrati al solo costo delle spese di spedizione tramite corriere: il primo arretrato al costo di 6 euro, 3 euro per ogni ulteriore copia. (Costi maggiorati per isole minori e Venezia).

 

Per qualsiasi assistenza o per ulteriori chiarimenti, anche sulla privacy, potete contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cookie

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

 

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

 

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

 

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.


TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.