K‑array - Mastiff KM112 
e KM312

0
0
0
s2smodern

KM312 front 2 okdi Michele Viola

L’innovativa azienda toscana K‑array ha recentemente lanciato alcuni interessanti wedge monitor nella serie Concert, il range di prodotti dedicato a festival, touring e grandi palchi. Mastiff, questo il nome della linea, comprende quattro modelli, due auto-amplificati e due passivi: KM112 e KM112P con un coassiale da 12”, KM312 e KM312P con due 12” più un coassiale da 12” (quindi tre coni da 12” in totale).

K‑array ha ed ha avuto diversi monitor da palco nel suo catalogo, con qualche prodotto decisamente interessante. Qualcuno ricorda KM8? Praticamente un piccolo elemento line-array, denso e compatto, con cui era possibile formare diffusioni mirate e precise, unendo diverse unità a formare linee coerenti.

In seguito è uscito il modello auto-amplificato KF12, con un woofer da 12” e un driver da 1” coassiali, sostituito in seguito da KF12MT, sempre un 12” + 1” coassiale auto-amplificato con possibilità di gestione del DSP interno particolarmente evolute. C’era anche una versione passiva, KF12P, costruita per utilizzare un canale di amplificazione esterno insieme ai preset di elaborazione DSP forniti dal costruttore o, più semplicemente, per essere collegata all’uscita amplificata disponibile sul pannello della versione attiva.

Attualmente K‑array ha interrotto la produzione dei modelli KF12XX, per sostituirli con i wedge monitor della linea Mastiff.

A proposito dell’uscita dei nuovi monitor, abbiamo avuto l’occasione di fare quattro chiacchiere con Klaus Hausherr, nella veste di specialista di prodotto per l’azienda toscana. Fonico di palco di grande esperienza, Klaus collabora strettamente con K‑array già da qualche anno ed ha partecipato in maniera attiva allo sviluppo dei nuovi monitor KM.

L’esperienza di Klaus con i sistemi di monitoraggio ai vertici degli standard internazionali, su palchi importanti, ha senz’altro influito positivamente sulla qualità del risultato. In effetti, semplicemente osservando i due modelli wedge Mastiff appoggiati a terra, l’impressione è quella di essere davanti a prodotti progettati e costruiti senza alcun compromesso. L’estetica è senz’altro curata, inoltre entrambi i modelli sono profondi poco più di 53 cm e alti poco meno di 35 cm: decisamente un basso profilo per dei monitor che contengono una sezione di amplificazione importante e, in particolare, per il modello maggiore con tre coni da 12”. Per quanto riguarda la larghezza in pianta, il piccolo KM112 presenta un fronte largo solamente 45 cm, e meno del doppio per il fratello maggiore KM312. Evidentemente è stato fatto un buon lavoro di progettazione già solamente per trovare il posto per i tre 12”, considerando ovviamente il fatto che il posizionamento degli altoparlanti è strettamente legato alle prestazioni acustiche, oltre che all’estetica, e che KM312 contiene anche una generosissima sezione di amplificazione di potenza e controllo.

Ma forse, per l’appunto, le caratteristiche migliori non sono solamente estetiche ma sono quelle che si possono apprezzare quando i due monitor sono accesi e funzionanti.

Tutti i modelli Mastiff hanno la tromba coassiale ruotabile di 90°, caratteristica che contribuisce ad ottimizzarne la copertura acustica in diverse situazioni. La tromba coassiale dei modelli KM112 e KM312, attivi o passivi, presenta infatti una dispersione di 100° per 30°, ed è quindi configurabile in modo da coprire un’area più ampia oppure più stretta sul piano orizzontale (e viceversa sul piano verticale), in base alle esigenze. In altri termini, 100°H x 30°V può diventare 30°H x 100°V, ruotando semplicemente una maniglia, ovvero l’inserto zigrinato di colore rosso che si può intravvedere, nelle immagini riportate 

in queste pagine, nell’apertura sotto il logo, sulla griglia che ricopre il pannello frontale di entrambi i diffusori.

IMG 3647

Il pannello delle connessioni di KM112.

IMG 3646

Il pannello delle connessioni di KM312 (senza uscita di potenza).

KM112

Il piccolo KM112 incorpora due canali di amplificazione di potenza in classe D, ciascuno da 1000 W continui su 8 Ω, controllati da DSP. Uno dei due moduli è dedicato ai componenti interni, mentre il secondo canale di amplificazione è dedicato all’uscita di potenza disponibile sul pannello delle connessioni. 

Le bobine dei due elementi coassiali sono in grado di gestire una potenza elettrica in ingresso di 800 W per le basse frequenze e di 200 W per le alte, per un SPL massimo complessivo di 127 dB continui o 133 dB di picco su un range di frequenze che si estende da 70 Hz a 19 kHz (@10 dB).

All’uscita di potenza sul pannello posteriore è possibile collegare un monitor passivo KM112P ma anche, volendo, un subwoofer passivo KMT18P. Per entrambi i casi, il DSP interno dispone di appositi preset. Questo può essere molto utile per comporre, ad esempio, un sistema di monitoraggio full-range per un DJ esigente, o un drum-fill. 

Il controllo remoto via software viaggia in RS485: tutti i sistemi possono essere collegati con un semplice e pratico XLR ad un computer remoto. L’XLR si collega al PC per mezzo di un adattatore da USB a XLR dedicato, chiamato K‑USB. Il PC può anche essere collegato ai diffusori via USB, tramite la presa sul pannello del diffusore.

C’è anche la possibilità, grazie all’alimentazione 5 V DC disponibile sul pannello, di collegare un accessorio che si chiama K‑Dante e che permette di gestire tutto il sistema via Dante, tramite un cavo di rete, sul quale possono viaggiare sia i segnali di controllo, sia il segnale audio digitale.

Come tutti i sistemi portatili K‑array, KM112 ha due ingressi analogici, ch1 e ch2, oltre ad un terzo ingresso digitale bi-canale in formato AES-EBU.

KM312

Il modello grande monta lo stesso amplificatore a quattro canali della serie Concert e ne utilizza tutti i canali, quindi non permette di pilotare altri diffusori. In pratica, questo monitor utilizza più di 4000 W di amplificazione (!) e ha un solo ingresso.

Tre dei quattro canali servono per i tre coni da 12” ed un altro per il driver. I due coni singoli lavorano in una banda di frequenza, mentre il cono accoppiato al driver coassiale ha un suo taglio e il driver riproduce le frequenze alte. In pratica è un tre vie su quattro canali, con un canale di amplificazione per ciascun altoparlante.

Anche in questo caso è possibile gestire tutto il sistema via Dante, con l’apposito adattatore.

Dal punto di vista del mercato, i monitor della linea Mastiff si posizionano decisamente tra i prodotti di livello elevato, sia dal punto di vista delle prestazioni sia dal punto di vista economico. Si tratta di monitor con una propria specificità, dedicati ad un’utenza di alto livello che sa esattamente cosa fare con un oggetto del genere. Occorre anche considerare che oggi, con la diffusione degli IEM, i monitor wedge tendono a soddisfare esigenze diverse rispetto a quelle di qualche anno fa.

Dal punto di vista sonoro, i monitor Mastiff sono costruiti per suonare bene davanti, con un’ottima risposta in frequenza e con una buona dinamica disponibile, indirizzando contemporaneamente una minima quantità di energia lateralmente e posteriormente. Questo può semplificare parecchio il lavoro di chi si deve occupare di gestire i livelli sul palco. 

 

Contatti: Exhibo

 

Vuoi leggere altre notizie e approfondimenti dal mondo dell'audio? CLICCA QUI

Vuoi restare sempre aggiornato sulle novità di settore? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ultimi Articoli

KAPPA FuturFestival 2017

Il Kappa FuturFestival di Torino ha una storia piuttosto recente ma quasi folgorante.

Live Concert

Leggi tutto...

ATEM Television Studio Pro 4K

Un nuovo mixer 4K con scaler integrato di Blackmagic Design

News

Leggi tutto...

Micro Converter USB Blackmagic Design

Blackmagic Design annuncia un nuovo prezzo ridotto per i Micro Converter con alimentazione USB

News

Leggi tutto...

Libera sulla spiaggia

La copertura Alusfera 76 II di LITEC è stata recentemente scelta come palco principale per una serie di concerti ed eventi sulla spiaggia unica: Summer Beach Arena a Rimini.

News

Leggi tutto...

Revolution, Musica e Ribelli 1966 – 1970. Dai Beatles a Woodstock

Alla Fabbrica del Vapore di Milano una mostra sulla coloratissima rivoluzione culturale rock del ‘900

Installazioni

Leggi tutto...

Vasco Rossi @ Modena Park

La tempesta perfetta, come l’ha definita Vasco, si è abbattuta su Modena il 1° luglio 2017: una tempesta di emozioni, di gioia, di coraggio. E di vittoria contro la paura.

Live Concert

Leggi tutto...

Luminex GigaCore 10

Gigabit switch per reti audio/video/controllo-luci professionali.

News

Leggi tutto...

Novità Music & Lights @ ISE 2018

Due interessanti proiettori a testa mobile con sorgente a LED tra i nuovi prodotti esposti ad ISE 2018 da parte del dinamico marchio laziale

News

Leggi tutto...

Audio Effetti presenta neo:PDU 8 di Pulse-Eight

Un sistema dedicato al controllo remoto semplificato dell’alimentazione elettrica dei dispositivi nelle installazioni.

News

Leggi tutto...

I più Popolari

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

News

Hits:20405

Leggi tutto

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce un grande tour. Le nostre...

Live Concert

Hits:19365

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Live Concert

Hits:17133

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Live Concert

Hits:14885

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Live Concert

Hits:14873

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Rubriche

Hits:14601

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto molto piacere...

Produzioni e studi

Hits:14096

Leggi tutto

Marco Mengoni - L'Essenziale Tour 2013

Aggiunte le video interviste ai protagonisti!

Live Concert

Hits:13579

Leggi tutto

La sicurezza negli eventi live

Il pericolo NON è il mio mestiere.

Rubriche

Hits:13132

Leggi tutto

Emma - Sarò Libera Tour 2012

Esplode il live di Emma. Un calendario denso ed impegnativo. 

Live Concert

Hits:12452

Leggi tutto

Articoli Correlati

Tutti i livelli di sottoscrizione
Livello 1
Free
Una semplice registrazione ti garantisce l'accesso a due portali.
Con questo piano di sottoscrizione, avrai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT alcuni articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Registrati
Livello 2
Free
Per comparire sul portale di SHOWBOOK devi completare la registrazione fornendo ulteriori informazioni.
Con questo piano di sottoscrizione, hai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT, tutti gli articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Se sei un professionista o hai un o hai un'azienda del settore, avrai la possibilità di comparire sul motore di ricerca di SHOWBOOK.PRO
Registrati o Login su SHOWBOOK
Livello 3
12,00
Per ricevere la rivista e comparire sul portale di SHOWBOOK è necessario effettuare una registrazione più completa ed acquistare l'abbonamento.
Questo piano di sottoscrizione prevede tutti i benefit del Livello 2.
Possibilità di ricevere la rivista cartacea di SOUNDLITE.
Possibilità di sfogliare la rivista SOUNDLITE in anteprima direttamente online.
Registrati o Login su SHOWBOOK
Chi Siamo: Sound & Co.

SOUND & LITE. Dal 1995 all’avanguardia della comunicazione specializzata.

 

La nostra rivista apre i battenti, allora col nome di SOUND&CO., nel 1995, fornendo al mercato ed ai professionisti uno strumento di informazione che non esisteva: una rivista dedicata al settore tecnico dello show business, in grado di trattare i relativi temi con chiarezza e competenza. Presto arriva il supplemento SHOWBOOK – che nel 2016 ha compiuto il suo ventesimo compleanno – la prima guida professionale del mondo dello spettacolo, in grado di fornire nomi, indirizzi, contatti di aziende e professionisti; da subito un vero punto di riferimento per il nostro mondo.

 

A lungo abbiamo progettato e studiato il nostro sbarco nel mondo del web, prima con un sito di tipo tradizionale, poi, dopo anni di attenta progettazione, con la consulenza tecnica e commerciale di due aziende leader nel settore del web design, abbiamo lanciato il nuovo sito nel 2012.

 

SOUNDLITE.IT, il sito internet della rivista più prestigiosa dell’entertainment italiano, si pone l’obiettivo di emulare sul web i successi della sorella cartacea, punto di riferimento per tutto il settore.

 

Una nuova redazione dedicata all’informazione sul web, la piattaforma “News Flow” senza limite fisico, la tecnologia “responsive”, in grado di adattare automaticamente il sito a qualsiasi piattaforma, la grande interazione con i social network, la sinergia con il sito SHOWBOOK.PRO fanno del nuovo sito un portale unico ed innovativo, che raccoglie il meglio delle tecnologie e delle strategie di informazione del web 2.0 e le plasma per il nostro settore.

 

Non solo vengono pubblicate tempestivamente tutte le news ma anche le anteprime dei servizi sui concerti con relative gallerie fotografiche. Grazie alla viralità creata dalla sinergia coi principali social network, ad oggi uno dei più efficaci mezzi di comunicazione, tutti gli articoli pubblicati possono essere commentati direttamente da tutti i navigatori del web, dando così alla notizia una potenza e un’interattività fino a ieri sconosciute.

 

Conosciamo i nostri utenti e vogliamo seguirne interessi e intenzioni, senza snaturare quindi minimamente quella qualità dei contatti cui dobbiamo buona parte del nostro successo. Sarà infatti un unico grande database a fare da collettore, identificando i nostri lettori, gli utenti, dandogli visibilità con SHOWBOOK.PRO, inviandogli la rivista, interagendo con loro.

 

Un preciso e dettagliato report di statistiche ci permette di destreggiarci nella grande mole di dati e di contatti, veicolando in maniera ancora più mirata la comunicazione pubblicitaria, che non è mai invasiva quando è soprattutto informazione professionale.

 

Contatti: Redazione
Sede amministrativa:
Via Redipuglia, 43 61011 Gabicce Mare - PU
P.IVA 01364470417
 

Direzione, redazione e pubblicità:
Strada Della Romagna, 371
61121 Colombarone (Pesaro) PU
Telefono 0721.209079 - Fax 0721.209784

 

Iscrizione registro della Stampa
n. 06348 01/07/98

 

Alfio Morelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Patrizia Verbeni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giancarlo Messina Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Douglas Cole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michele Viola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Liana Fabbri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamento alla Rivista

La rivista SOUND&LITE è riservata esclusivamente ai professionisti appartenenti al mondo dello spettacolo e alle industrie direttamente collegate.

 

Per gli interessati non professionisti, SOUND&LITE rimane sempre fruibile interamente online, in formato .pdf e sfogliabile.


Abbonandosi alla rivista, si acquisisce il diritto di apparire in SHOWBOOK.PRO, il nostro motore di ricerca esclusivo per il mondo dello spettacolo.

 

Se siete già presenti su showbook.pro, potete rinnovare o controllare lo stato del vostro abbonamento alla rivista una volta effettuato il login.

 

 

 

Arretrati

I numeri da noi spediti, ma non pervenuti per disservizi postali, possono essere richiesti come arretrati al solo costo delle spese di spedizione tramite corriere: il primo arretrato al costo di 6 euro, 3 euro per ogni ulteriore copia. (Costi maggiorati per isole minori e Venezia).

 

Per qualsiasi assistenza o per ulteriori chiarimenti, anche sulla privacy, potete contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cookie

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

 

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

 

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

 

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.


TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.