Fabio Citterio

0
0
0
s2smodern

IMG 1516 BNdi Alfio Morelli

Fabio, come e quando è iniziata questa professione, ancora oggi un po’ anomala ma certamente molto strana e inusuale 40 anni fa?

Tutto è iniziato nel modo più classico: da ragazzo studiavo musica e suonavo in un gruppo folk la chitarra finger-picking; in questa band, oltre a suonare, mi occupavo dell’impianto e del mixer, visto che la cosa mi intrigava un po’ più degli altri. Girando e vivendo nel mondo della musica conoscevo diversa gente del giro, così una volta un amico mi disse che a Parma cercavano una persona che sapesse usare un mixer audio. Stiamo parlando del 1976 o 77... Mi recai a Parma dove l’azienda Davoli, grazie al figlio Willy, iniziava ad occuparsi di noleggio di apparecchiature per l’amplificazione sonora. D’altra parte nel nostro paese il service iniziò proprio con questa combinazione: il mondo dei musicisti era già in contatto con il mondo dei produttori e dei distributori di strumenti musicali, o perché compravano direttamente gli strumenti o perché erano i primi endorsement; così prima con una chitarra poi con un microfono, un basso e una batteria, si arrivò anche a prestare o ad affittare l’impianto audio e da lì iniziò questo lavoro di noleggio, sempre più grande e più organizzato, secondo la crescita del mercato e dei concerti; dapprima nelle balere, poi nelle discoteche, per arrivare nei teatri, nei palasport e oggi negli stadi. Tutto era, in quel periodo e per così dire, da inventare. Se non sbaglio la Wilder Rental – Willy Davoli che era persona sicuramente attenta – fu tra le prime strutture di noleggio che si organizzarono insieme anche a Semprini, Cabotron, Montarbo e LEM, che nel tempo rimase poi la più longeva ed organizzata. Fu un periodo pionieristico, lavoravamo nelle situazioni più improbabili, dormendo sotto il palco e nei camion o dove ci si poteva appoggiare per dieci minuti. Era comunque un periodo pervaso da un’energia incredibile, tutto diventava possibile, anche le cose più stravaganti.

Poteva essere pensato come un vero lavoro già allora?

Più no che sì! Infatti, passato il primo periodo, alcuni lasciarono per un lavoro più regolare e stabile, altri invece, me compreso, continuarono in quel mondo, iniziando ad interessarsi alle cose e sperimentando tecnologie sempre più nuove. In quel periodo, sempre a Parma, nacque un nuovo service creato in massima parte da Stefano Cantadori, mio compagno di viaggio in Wilder, con il quale, assieme ad altri amici, cominciai a collaborare. Arrivarono i primi strumenti di prestigio: un mixer modulare di pregio con primi equalizzatori parametrici su ogni canale, il primo Midas. Ricordo ancora che portammo il Midas con strip di canale PR02 e 04 (differenze di eq) nel giardino di Stefano, lo collegammo e grazie ad un nuovissimo analizzatore di spettro Klark Teknik cominciammo a fare delle prove per vedere come reagiva, visto che era l’oggetto misterioso che vedevamo usare dai tour stranieri che venivano in Italia. Con immenso stupore constatammo che... se si alzava il guadagno dei 100 Hz... beh... era proprio sui 100 Hz che succedeva qualcosa! Fu una rivelazione! In quegli stessi anni si cominciavano ad assemblare i primi impianti multivia, con bassi Gauss, mediobassi Martin, medi e trombe Electro-Voice e tweeter JBL; tutto gestito tramite Pioneer D23, crossover a quattro vie preso in prestito dal mercato Hi-Fi. Con quel materiale, oltre a fare dei lavori, passavamo delle nottate intere per trovare il taglio giusto e la pendenza ottimale. Furono anni fantastici, si lavorava tanto, si guadagnava poco, ma si assimilava tanta esperienza che ci ha accompagnato poi negli anni a seguire. Ricordo, ad esempio, i tour di Musicanova, Fossati, Milva e Battiato, per citarne alcuni. Poco più tardi trovai anche un lavoro presso il Teatro Ciak di Milano, come responsabile audio e fonico. Questa esperienza durò comunque poco. Proprio in quel periodo, purtroppo, mi capitò un brutto incidente d'auto che mi costrinse ad abbandonare l’attività per qualche mese. In teatro dovettero per forza di cose sostituirmi, e mi trovai momentaneamente senza una precisa collocazione lavorativa. 

Il proverbio dice che chiusa una porta si apre un portone...

In qualche modo così è stato: in quel periodo a Milano, ogni settembre, si svolgeva il SIM (Salone Internazionale della Musica) dove si esponevano prodotti Hi-Fi e strumenti musicali. Girovagando per la fiera incontrai un vecchio amico di tante battaglie, che mi suggerì di contattare la LEM Professional di San Giovanni in Marignano, vicino Rimini, perché stavano cercando dei fonici per dei tour. Così feci: mi presentai al colloquio e mi venne proposto il tour di Francesco De Gregori con il quale rimasi fino al ‘93. Altro periodo bellissimo della mia vita: rispetto a qualche anno prima le cose erano molto migliorate, così pure i materiali. In quel periodo conobbi dei personaggi incredibili, sia per la loro umanità sia per la professionalità, uno tra tutti Feliciano Tonini, una persona meravigliosa e molto preparata. Con la LEM Professional feci nuove esperienze molto importanti: fonico in diverse edizioni del Festival di Sanremo, lavorai ad un grande evento con Papa Wojtyla a Bologna, nel ‘97, con ospiti del calibro di Bob Dylan, Celentano, Dalla e tanti altri cantanti italiani. Un rapporto speciale nacque con Giorgio Gaber, artista molto colto e preparato, con tanta voglia di sperimentare e percorrere nuove vie. Passavamo tantissime ore a cercare nuove soluzioni e fu proprio in quel periodo che, grazie alla collaborazione col reparto ricerca e sviluppo di LEM Professional, apparvero i primi mixer per ascolti personali posizionati sul palco per ogni musicista. LEM Professional era infatti una società indipendente, con una gestione separata, ma comunque veniva sostenuta dalla casa madre LEM, infatti alcune esperienze fatte sul campo passavano poi in produzione e diventavano prodotti a marchio LEM.

Collabori con Arbore da tanti anni: com’è iniziato questo rapporto di lavoro?

I primi contatti avvennero durante la trasmissione DOC, alla quale partecipai comunque solo per le prime puntate, essendo io ancora impegnato con molte produzioni itineranti – De Gregori in particolare. Dopo poco tempo LEM Professional entrò a far parte come service della produzione di Renzo Arbore. Inutile dire che nacque subito un feeling professionale, soprattutto con Adriano Fabi, suo direttore artistico e produttore. Con Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana ho avuto la possibilità di girare e rigirare il mondo: Canada, Usa, Cina, Giappone, Australia... solo per citare qualcuna delle nostre mete, sempre con spettacoli nelle venue più prestigiose e attrezzate di questi paesi. Qui ho anche avuto modo di lavorare con le apparecchiature più all’avanguardia ed entrare in contatto con il mondo professionale internazionale, conoscere i suoi tanti pregi e anche qualche difetto. Insomma il completamento delle mie esperienze professionali ed umane.

Con Arbore non sei impegnato tutti i mesi dell’anno: cosa fai nei mesi di off?

Sì, è vero, non siamo in tour tutto l’anno, ma oltre alle serate con il gruppo ci sono anche le sue ospitate in TV e altri spettacoli che io seguo come fonico e responsabile tecnico. Quando invece non sono impegnato con Renzo, ho contatti per consulenze, progettazioni e realizzazione con anche richieste di installazioni audio molto particolari: sorgenti multiple, sonorizzazioni elaborate anche per fiere, ecc. In alcuni casi, partecipo anche come relatore in piccoli seminari audio. Io resto comunque ed evidentemente aperto per eventuali contatti anche se, per ora, non mi verrebbe di immettermi in produzioni che mi vedano impegnato per tempi lunghi. Cerco di rendermi disponibile per attività che possano garantire il mio impegno primario che rimane quello con Arbore, almeno finché ci sarà questa bella energia!

Siamo (e dico siamo!) quasi in età di pensione... il sogno nel cassetto di Fabio?

A dire il vero non ho alcuna voglia di andare in pensione, perché nonostante gli anni passati, ogni sera, ad inizio spettacolo, sono carico di adrenalina, e ancora questo lavoro mi dà emozioni come la prima volta. Poi, 40 anni di attività mi sembrano ancora un po’ pochini per smettere. C’è comunque una cosa che mi piacerebbe tanto fare e che mi manca: la colonna sonora di un film: dialoghi, effetti speciali, sonorizzazioni di ogni rumore… porte che si chiudono, il vento… magari il tutto in 5+1! Sarebbe il cappello perfetto alla mia carriera. 

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle novità di settore? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Ultimi Articoli

QSC - KLA Series

La serie KLA del rinomato costruttore americano QSC è pensata per portare la filosofia della massima semplicità di installazione e di utilizzo nel campo di prodotti potenti, complessi e sofisticati...

Prodotto

Leggi tutto...

Audiotonix acquisisce Solid State Logic

Un pezzo di storia passa di mano: Peter Gabriel, dopo aver passato gli ultimi 12 anni come maggior azionista del rinomato marchio britannico SSL, ha ceduto al nuovo proprietario inglese...

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Pavarotti, un’emozione senza fine

Una produzione Friends & Partners e Pavarotti Foundation: oltre tre ore di spettacolo, nelle quali è stata ripercorsa la storia umana e artistica del grande tenore Luciano Pavarotti, amato e conosciuto in...

Live Concert

Leggi tutto...

Premiato il lightshow Ayrton a LDI

La casa costruttrice francese Ayrton è stata premiata alla fiera LDI 2017, a Las Vegas, per “L’uso più creativo della luce” nello stand. Guardate il video.

News

Leggi tutto...

Claypaky ad ISE 2018

La partecipazione dei costruttori di luci cresce ogni anno, ad Amsterdam. Quest’anno, infatti, per la prima volta anche la casa costruttrice bergamasca ha esposto all’ISE, insieme all’azienda sorella ADB.

News

Leggi tutto...

Luminex GigaCore 10

Gigabit switch per reti audio/video/controllo-luci professionali.

News

Leggi tutto...

AEB Industriale cerca Export Area Manager per l'Europa

AEB Industriale, rinomata azienda italiana produttrice e distributrice di apparecchiature audio professionali con sede a Bologna, cerca Export Area Manager da affiancare al Responsabile Vendite dell’Area Europa, nella gestione dei...

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Non Solo Modena Park

Il concerto di Vasco lo scorso luglio a Modena  si è potuto apprezzare in diretta anche dalla spiaggia di Rimini

Live Concert

Leggi tutto...

Stones – No Filter European Tour 2017

Oltre a consentire all’autore di poter spuntare un’altra voce dalla lista che tiene in un cassetto, l’unica data italiana del recente tour europeo, Stones – No Filter, ha fornito un’opportunità...

Live Concert

Leggi tutto...

Demo RM Multimedia

Dimostrazione prodotti di RM Multimedia a Roma, il 9 e 10 novembre 2017

News

Leggi tutto...

I più Popolari

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce un grande tour. Le nostre...

Live Concert

Hits:18884

Leggi tutto

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

News

Hits:18583

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Live Concert

Hits:16591

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Live Concert

Hits:14514

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Live Concert

Hits:14405

Leggi tutto

Marco Mengoni - L'Essenziale Tour 2013

Aggiunte le video interviste ai protagonisti!

Live Concert

Hits:13091

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Rubriche

Hits:13085

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto molto piacere...

Produzioni e studi

Hits:12316

Leggi tutto

Emma - Sarò Libera Tour 2012

Esplode il live di Emma. Un calendario denso ed impegnativo. 

Live Concert

Hits:12077

Leggi tutto

La sicurezza negli eventi live

Il pericolo NON è il mio mestiere.

Rubriche

Hits:12010

Leggi tutto

Articoli Correlati

Tutti i livelli di sottoscrizione
Livello 1
Free
Una semplice registrazione ti garantisce l'accesso a due portali.
Con questo piano di sottoscrizione, avrai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT alcuni articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Registrati
Livello 2
Free
Per comparire sul portale di SHOWBOOK devi completare la registrazione fornendo ulteriori informazioni.
Con questo piano di sottoscrizione, hai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT, tutti gli articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Se sei un professionista o hai un o hai un'azienda del settore, avrai la possibilità di comparire sul motore di ricerca di SHOWBOOK.PRO
Registrati o Login su SHOWBOOK
Livello 3
12,00
Per ricevere la rivista e comparire sul portale di SHOWBOOK è necessario effettuare una registrazione più completa ed acquistare l'abbonamento.
Questo piano di sottoscrizione prevede tutti i benefit del Livello 2.
Possibilità di ricevere la rivista cartacea di SOUNDLITE.
Possibilità di sfogliare la rivista SOUNDLITE in anteprima direttamente online.
Registrati o Login su SHOWBOOK
Chi Siamo: Sound & Co.

SOUND & LITE. Dal 1995 all’avanguardia della comunicazione specializzata.

 

La nostra rivista apre i battenti, allora col nome di SOUND&CO., nel 1995, fornendo al mercato ed ai professionisti uno strumento di informazione che non esisteva: una rivista dedicata al settore tecnico dello show business, in grado di trattare i relativi temi con chiarezza e competenza. Presto arriva il supplemento SHOWBOOK – che nel 2016 ha compiuto il suo ventesimo compleanno – la prima guida professionale del mondo dello spettacolo, in grado di fornire nomi, indirizzi, contatti di aziende e professionisti; da subito un vero punto di riferimento per il nostro mondo.

 

A lungo abbiamo progettato e studiato il nostro sbarco nel mondo del web, prima con un sito di tipo tradizionale, poi, dopo anni di attenta progettazione, con la consulenza tecnica e commerciale di due aziende leader nel settore del web design, abbiamo lanciato il nuovo sito nel 2012.

 

SOUNDLITE.IT, il sito internet della rivista più prestigiosa dell’entertainment italiano, si pone l’obiettivo di emulare sul web i successi della sorella cartacea, punto di riferimento per tutto il settore.

 

Una nuova redazione dedicata all’informazione sul web, la piattaforma “News Flow” senza limite fisico, la tecnologia “responsive”, in grado di adattare automaticamente il sito a qualsiasi piattaforma, la grande interazione con i social network, la sinergia con il sito SHOWBOOK.PRO fanno del nuovo sito un portale unico ed innovativo, che raccoglie il meglio delle tecnologie e delle strategie di informazione del web 2.0 e le plasma per il nostro settore.

 

Non solo vengono pubblicate tempestivamente tutte le news ma anche le anteprime dei servizi sui concerti con relative gallerie fotografiche. Grazie alla viralità creata dalla sinergia coi principali social network, ad oggi uno dei più efficaci mezzi di comunicazione, tutti gli articoli pubblicati possono essere commentati direttamente da tutti i navigatori del web, dando così alla notizia una potenza e un’interattività fino a ieri sconosciute.

 

Conosciamo i nostri utenti e vogliamo seguirne interessi e intenzioni, senza snaturare quindi minimamente quella qualità dei contatti cui dobbiamo buona parte del nostro successo. Sarà infatti un unico grande database a fare da collettore, identificando i nostri lettori, gli utenti, dandogli visibilità con SHOWBOOK.PRO, inviandogli la rivista, interagendo con loro.

 

Un preciso e dettagliato report di statistiche ci permette di destreggiarci nella grande mole di dati e di contatti, veicolando in maniera ancora più mirata la comunicazione pubblicitaria, che non è mai invasiva quando è soprattutto informazione professionale.

 

Contatti: Redazione
Sede amministrativa:
Via Redipuglia, 43 61011 Gabicce Mare - PU
P.IVA 01364470417
 

Direzione, redazione e pubblicità:
Strada Della Romagna, 371
61121 Colombarone (Pesaro) PU
Telefono 0721.209079 - Fax 0721.209784

 

Iscrizione registro della Stampa
n. 06348 01/07/98

 

Alfio Morelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Patrizia Verbeni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giancarlo Messina Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Douglas Cole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michele Viola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Liana Fabbri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamento alla Rivista

La rivista SOUND&LITE è riservata esclusivamente ai professionisti appartenenti al mondo dello spettacolo e alle industrie direttamente collegate.

 

Per gli interessati non professionisti, SOUND&LITE rimane sempre fruibile interamente online, in formato .pdf e sfogliabile.


Abbonandosi alla rivista, si acquisisce il diritto di apparire in SHOWBOOK.PRO, il nostro motore di ricerca esclusivo per il mondo dello spettacolo.

 

Se siete già presenti su showbook.pro, potete rinnovare o controllare lo stato del vostro abbonamento alla rivista una volta effettuato il login.

 

 

 

Arretrati

I numeri da noi spediti, ma non pervenuti per disservizi postali, possono essere richiesti come arretrati al solo costo delle spese di spedizione tramite corriere: il primo arretrato al costo di 6 euro, 3 euro per ogni ulteriore copia. (Costi maggiorati per isole minori e Venezia).

 

Per qualsiasi assistenza o per ulteriori chiarimenti, anche sulla privacy, potete contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cookie

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

 

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

 

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

 

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.


TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.