Taketo Gohara - Un giapponese a Milano

0
0
0
s2smodern

di Giancarlo Messina

Una canzone piuttosto ridicola di qualche anno fa, rilanciata da quei mattacchioni de “Il Ruggito del Coniglio”, si intitolava Una giapponese a Roma ed era un lungo elenco dei peggiori luoghi comuni pensabili sulla Capitale, cantati in compenso nel peggior modo possibile.

Ci torna in mente parlando del giapponese Taketo, anche se a Roma bisogna sostituire Milano ed ai luoghi comuni la ricerca ed il fascino per progetti e sonorità raffinati e di spessore.

Taketo Gohara, in effetti, è più che altro milanese, città in cui è nato nel 1975 ed in cui è vissuto da giapponese non troppo integrato, frequentando le scuole giapponesi e solo suoi connazionali fino ai 14 anni, quando ha deciso di iscriversi ad un liceo italiano. I suoi genitori infatti avevano preferito dare al figlio questa forte impronta nipponica, per quanto essi stessi avessero scelto di vivere nel capoluogo lombardo: il padre Yukio, pittore e designer arrivato a Milano dopo un periodo parigino, suoi i disegni per esempio del Grand Foulard Bassetti, e mamma Hiroko, soprano con trascorsi al Regio di Parma e altri importanti teatri italiani. 

Insomma una vena artistica piuttosto familiare.

Una passione per la musica, suonata, ascoltata, registrata, che lo porta a frequentare un corso per fonici al SAE nel ‘95: “Il fratello di un mio amico è un famoso produttore di Tokio – ci racconta – da piccoli ci divertivamo a giocare con mille strumenti in questi studi pazzeschi dove lavorava. Era il paese dei balocchi”.

Finito il SAE Taketo è pronto, ha pianificato tutto per un’esperienza negli US, ma proprio in quel momento arriva la proposta, tramite amici, di sostituire per qualche tempo l’assistente del Metropolis, storico studio milanese, insomma in quel momento il sogno di una vita: il viaggio in America va in fumo e comincia la vita negli studi, in cui rimane per oltre due anni.

Finita quell’esperienza arriva un’altra proposta davvero interessante, da parte di Mauro Pagani che lo vuole con sé alle Officine Meccaniche, altro studio celeberrimo. Qui Taketo passa altri cinque anni, entrando in contatto con gran parte dei maggiori artisti italiani.

Esaurita anche quell’esperienza e quel periodo formativo, Taketo si sente pronto per camminare con le proprie gambe e si propone sul mercato musicale come free-lance.

Comincia a collaborare con molti artisti e a fare diversi lavori: Vinicio Capossela, Banda Osiris, Mauro Pagani, Verdena e Negramaro, solo per citarne alcuni.

Lavora molto anche nell’ambiente cinematografico per cui cura diverse colonne sonore, una tra tutte Primo Amore di Matteo Garrone con le musiche della Banda Osiris, Orso d’Argento al Festival Internazionale del Cinema di Berlino, non a caso per la miglior colonna sonora.

Nel frattempo cresce e diventa davvero strettissima la collaborazione con Vinicio Capossela: Taketo non solo collabora a tutti i suoi particolarissimi dischi ma cura anche lo studio mobile “Mobilis in Mobili”, allestito con macchine piuttosto particolari come il neo acquisto Neve Melbourne del 1970, usato fra l’altro per la registrazione del più recente album Canzoni della Cupa

Ma i progetti a cui lavora portano spesso Taketo a girare il mondo, dal Giappone agli US, continuando ad aumentare e soddisfare la sua curiosità artistica.

Per partire da uno dei tuoi ultimi lavori, come hai conosciuto i Negramaro?

Li ho conosciuti circa quindici anni fa, quando lavoravo alle Officine Meccaniche in cui loro registravano. Da allora siamo sempre rimasti amici, così, in occasione di un Greatest Hits,  Giuliano Sangiorgi mi chiese se mi interessava lavorare a dei brani inediti da inserire nel disco. Ovviamente ho subito accettato. Così abbiamo fatto insieme anche l’ultimo album: per me è stata una grossa soddisfazione professionale, anche per come abbiamo lavorato. Siamo stati un intero mese in una masseria del Salento, registrando con lo studio mobile di Vinicio, con cui abbiamo fatto quasi tutto il disco in presa diretta. Alcune canzoni hanno anche le voci in diretta. È stato un lavoro fantastico: loro sono dei musicisti incredibili, ci siamo divertiti tantissimo e penso che il risultato sia un gran bel lavoro.

Sappiamo che in questo ambiente hai trovato anche la tua anima gemella!

Sì: durante la lavorazione del disco e poi del tour di Vinicio Marinai Profeti e Balene, ho conosciuto Stefania, sound designer. Tra un microfono, un outboard e un equalizzatore è scoppiata la scintilla, ci siamo sposati e ora abbiamo anche due figlie bellissime. Forse solo una persona che fa il tuo stesso mestiere può capire e sopportare certe situazioni. Insieme abbiamo da poco tempo aperto anche una società di edizioni, e come artista abbiamo scritturato per ora Sebastiano De Gennaro e Remo Anzovino, musicisti e compositori eccezionali. Fra l’altro un brano di Remo e Giuliano Sangiorgi è appena entrato nella cinquina finalista per la miglior canzone dell’anno al Premio Tenco.

Per il suo ultimo disco siamo andati a Tokyo a registrare il pianoforte, ad Abbey Road per gli archi, ed anche in Francia, in uno studio vecchissimo con un mixer Neve 3088 BBC, e infine siamo andati a fare il mixaggio in America.

Ci pare insomma che tu viva il tuo lavoro con grande entusiasmo...

Assolutamente: sono consapevole di essere una persona estremamente fortunata e di poter collaborare con artisti di grande talento. Non ho mai la sensazione di lavorare. 

Tu sei anche un produttore, come vedi questo ruolo?

È un mestiere che ha mille sfaccettature, possiamo dire che in generale ha il compito di vestire un progetto. Quando dico “vestire”, intendo costruire un vestito su misura, in modo che esprima al meglio la personalità di quell’artista, senza stravolgerlo. A volte su certi dischi esce più la personalità del produttore che dell’artista: ecco, io non voglio essere quel tipo di produttore.

Hai un sogno nel cassetto?

Beh... il primo cassetto penso di averlo già riempito, facendo questa vita; però se ne avessi un altro a disposizione, mi piacerebbe veder crescere la mia casa di produzione e dare la possibilità ad artisti talentuosi di emergere. 

 IMG 6136

Vuoi restare sempre aggiornato sulle novità di settore? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ultimi Articoli

RCF C MAX

La casa costruttrice reggiana presenta due nuovi diffusori full range per il campo vicino.

News

Leggi tutto...

Coda Audio APS

Un nuovo interessante sistema audio Arrayable Point Source dalla casa costruttrice tedesca

News

Leggi tutto...

Zucchero – Black Cat Tour 2017

Tredici mesi di tournée su cinque continenti con una produzione bellissima e di alto livello… il Black Cat World Tour consolida il ruolo di Zucchero come uno dei più importanti...

Live Concert

Leggi tutto...

Lampada LED per rack 19" con sensore di movimento

Adam Hall Group ha presentato una lampada a LED multicolore per rack 19" con sensore di movimento integrato.

News

Leggi tutto...

Claypaky - Axcor Profile 900 - Sagomatore a testa mobile con sorgente a LED

Il nuovo profile del costruttore bergamasco alza l’asticella nel segmento dei proiettori a fascio definito basati sui LED.

Prodotto

Leggi tutto...

RCF Audio Academy: L’organizzazione dei grandi eventi

Il 5 dicembre 2017 presso RCF Audio Academy si svolgerà il seminario “L’organizzazione dei grandi eventi. Le nuove direttive sulla sicurezza 2017, i dettagli tecnici e i rapporti con gli...

News

Leggi tutto...

Nina Zilli – Modern Art Tour

Il Modern Art Tour di Nina Zilli ha preso il via sabato 14 ottobre dal Vidia di Cesena, per una quindicina di date nei club e nei teatri.

Live Concert

Leggi tutto...

Pensare POsitivo

A Prato, una nuova struttura a disposizione della musica e della creatività.

Installazioni

Leggi tutto...

Giorgia – Oronero Tour 2017

Una produzione fantasmagorica per la tournée primaverile della versatile cantante romana.

Live Concert

Leggi tutto...

Blackmagic Design annuncia il nuovo ATEM Television Studio Pro HD

Un avanzato switcher di produzione live, integrato ad un pannello di controllo fisico e ricco di potenti funzioni tra cui connettività HDMI e SDI, multiview, talkback e DVE.

News

Leggi tutto...

I più Popolari

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce un grande tour. Le nostre...

Live Concert

Hits:18884

Leggi tutto

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

News

Hits:18583

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Live Concert

Hits:16591

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Live Concert

Hits:14514

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Live Concert

Hits:14405

Leggi tutto

Marco Mengoni - L'Essenziale Tour 2013

Aggiunte le video interviste ai protagonisti!

Live Concert

Hits:13091

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Rubriche

Hits:13085

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto molto piacere...

Produzioni e studi

Hits:12316

Leggi tutto

Emma - Sarò Libera Tour 2012

Esplode il live di Emma. Un calendario denso ed impegnativo. 

Live Concert

Hits:12077

Leggi tutto

La sicurezza negli eventi live

Il pericolo NON è il mio mestiere.

Rubriche

Hits:12010

Leggi tutto

Articoli Correlati

Tutti i livelli di sottoscrizione
Livello 1
Free
Una semplice registrazione ti garantisce l'accesso a due portali.
Con questo piano di sottoscrizione, avrai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT alcuni articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Registrati
Livello 2
Free
Per comparire sul portale di SHOWBOOK devi completare la registrazione fornendo ulteriori informazioni.
Con questo piano di sottoscrizione, hai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT, tutti gli articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Se sei un professionista o hai un o hai un'azienda del settore, avrai la possibilità di comparire sul motore di ricerca di SHOWBOOK.PRO
Registrati o Login su SHOWBOOK
Livello 3
12,00
Per ricevere la rivista e comparire sul portale di SHOWBOOK è necessario effettuare una registrazione più completa ed acquistare l'abbonamento.
Questo piano di sottoscrizione prevede tutti i benefit del Livello 2.
Possibilità di ricevere la rivista cartacea di SOUNDLITE.
Possibilità di sfogliare la rivista SOUNDLITE in anteprima direttamente online.
Registrati o Login su SHOWBOOK
Chi Siamo: Sound & Co.

SOUND & LITE. Dal 1995 all’avanguardia della comunicazione specializzata.

 

La nostra rivista apre i battenti, allora col nome di SOUND&CO., nel 1995, fornendo al mercato ed ai professionisti uno strumento di informazione che non esisteva: una rivista dedicata al settore tecnico dello show business, in grado di trattare i relativi temi con chiarezza e competenza. Presto arriva il supplemento SHOWBOOK – che nel 2016 ha compiuto il suo ventesimo compleanno – la prima guida professionale del mondo dello spettacolo, in grado di fornire nomi, indirizzi, contatti di aziende e professionisti; da subito un vero punto di riferimento per il nostro mondo.

 

A lungo abbiamo progettato e studiato il nostro sbarco nel mondo del web, prima con un sito di tipo tradizionale, poi, dopo anni di attenta progettazione, con la consulenza tecnica e commerciale di due aziende leader nel settore del web design, abbiamo lanciato il nuovo sito nel 2012.

 

SOUNDLITE.IT, il sito internet della rivista più prestigiosa dell’entertainment italiano, si pone l’obiettivo di emulare sul web i successi della sorella cartacea, punto di riferimento per tutto il settore.

 

Una nuova redazione dedicata all’informazione sul web, la piattaforma “News Flow” senza limite fisico, la tecnologia “responsive”, in grado di adattare automaticamente il sito a qualsiasi piattaforma, la grande interazione con i social network, la sinergia con il sito SHOWBOOK.PRO fanno del nuovo sito un portale unico ed innovativo, che raccoglie il meglio delle tecnologie e delle strategie di informazione del web 2.0 e le plasma per il nostro settore.

 

Non solo vengono pubblicate tempestivamente tutte le news ma anche le anteprime dei servizi sui concerti con relative gallerie fotografiche. Grazie alla viralità creata dalla sinergia coi principali social network, ad oggi uno dei più efficaci mezzi di comunicazione, tutti gli articoli pubblicati possono essere commentati direttamente da tutti i navigatori del web, dando così alla notizia una potenza e un’interattività fino a ieri sconosciute.

 

Conosciamo i nostri utenti e vogliamo seguirne interessi e intenzioni, senza snaturare quindi minimamente quella qualità dei contatti cui dobbiamo buona parte del nostro successo. Sarà infatti un unico grande database a fare da collettore, identificando i nostri lettori, gli utenti, dandogli visibilità con SHOWBOOK.PRO, inviandogli la rivista, interagendo con loro.

 

Un preciso e dettagliato report di statistiche ci permette di destreggiarci nella grande mole di dati e di contatti, veicolando in maniera ancora più mirata la comunicazione pubblicitaria, che non è mai invasiva quando è soprattutto informazione professionale.

 

Contatti: Redazione
Sede amministrativa:
Via Redipuglia, 43 61011 Gabicce Mare - PU
P.IVA 01364470417
 

Direzione, redazione e pubblicità:
Strada Della Romagna, 371
61121 Colombarone (Pesaro) PU
Telefono 0721.209079 - Fax 0721.209784

 

Iscrizione registro della Stampa
n. 06348 01/07/98

 

Alfio Morelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Patrizia Verbeni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giancarlo Messina Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Douglas Cole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michele Viola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Liana Fabbri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamento alla Rivista

La rivista SOUND&LITE è riservata esclusivamente ai professionisti appartenenti al mondo dello spettacolo e alle industrie direttamente collegate.

 

Per gli interessati non professionisti, SOUND&LITE rimane sempre fruibile interamente online, in formato .pdf e sfogliabile.


Abbonandosi alla rivista, si acquisisce il diritto di apparire in SHOWBOOK.PRO, il nostro motore di ricerca esclusivo per il mondo dello spettacolo.

 

Se siete già presenti su showbook.pro, potete rinnovare o controllare lo stato del vostro abbonamento alla rivista una volta effettuato il login.

 

 

 

Arretrati

I numeri da noi spediti, ma non pervenuti per disservizi postali, possono essere richiesti come arretrati al solo costo delle spese di spedizione tramite corriere: il primo arretrato al costo di 6 euro, 3 euro per ogni ulteriore copia. (Costi maggiorati per isole minori e Venezia).

 

Per qualsiasi assistenza o per ulteriori chiarimenti, anche sulla privacy, potete contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cookie

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

 

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

 

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

 

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.


TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.