Pinocchio – Il Grande Musical

di Alfio Morelli

Pinocchio – Il Grande Musical

Dopo l’esordio nel 2003 al Teatro della Luna di Milano, appositamente costruito, e tante repliche in tutto il mondo, questo musical torna sulle scene con una produzione ridotta ma comunque ancora molto interessante e spettacolare.

Scritta da Saverio Marconi e Pierluigi Ronchetti, la storia è ispirata al romanzo di Collodi, una delle opere italiane più conosciute e diffuse nel mondo, tradotto in 240 lingue. Non a caso lo spettacolo ha ricevuto ampi consensi, da NewYork alla Corea, superando i 500.000 spettatori in centinaia di repliche.

Questa nuova produzione vede impegnato un nuovo cast, ma sempre con Manuel Frattini nella parte del protagonista: cambi scena spettacolari, costumi coloratissimi e ritmi travolgenti, ben creati dalle musiche dei Pooh, rendono questo spettacolo davvero piacevolissimo e coinvolgente, per i bambini e forse ancor più per i genitori!

Siamo andati a dare un’occhiata alla nuova produzione all’EuropAuditorium di Bologna, dove troviamo, in veste di tour manager per la Compagnia della Rancia, Davide Ienco.

Davide Ienco
Davide Ienco, tour manager

Davide Ienco – tour manager

Puoi presentarci brevemente la storia di questo spettacolo?
Il musical è stato creato nel 2003 e ha debuttato inaugurando il Teatro della Luna a Milano, vicino al Mediolanum Forum. La prima produzione era molto più grande di questa, viste le dimensioni del teatro, ed è rimasta in cartellone diversi mesi con un grande successo. Una volta esaurita la potenzialità della piazza di Milano, si è dovuto rivedere il progetto, ridimensionandolo per adattarlo alle esigenze degli altri teatri. È stato portato in Corea, a Seul, e in America: addirittura a New York abbiamo preso parte alla sfilata del Columbus Day, con un carro dedicato proprio a Pinocchio. Dopo i grandi successi all’estero si è fatto un secondo riadattamento per portarlo in tour nei teatri italiani. Nel luglio del 2015 abbiamo debuttato al SEM – Senigallia Estate Musical – e poi siamo passati in Versilia, per ritornare in settembre a Milano e di seguito in molte altre città in giro per l’Italia; l’ultima data alla fine di gennaio sarà a Vicenza, almeno per questa tranche.
Siamo molto soddisfatti di questo spettacolo e ci sentiamo anche originali, trattandosi di un musical interamente scritto e prodotto in Italia, al contrario di molti altri che vengono riadattati da produzioni straniere.

Come mai è stata ridotta la produzione rispetto all’allestimento del Teatro della Luna?
La produzione per il Teatro della Luna era volutamente nata molto imponente, visti gli spazi e le repliche programmate, ma sapevamo già che sarebbe stato impossibile trasferirla in teatri più piccoli. Anche questa nuova è comunque rimasta molto complessa, soprattutto per i tantissimi cambi della scenografia: devo riconoscere che i macchinisti si guadagnano fino in fondo lo stipendio. Solo nella prima mezz’ora di spettacolo ci sono ben cinque cambi di scena completi e, se non ricordo male, in tutto lo spettacolo sono una quindicina. Molte scenografie sono montate su carri, e occorrono più persone per spostarle, mentre altre sono appese in graticcia, alcune tramite degli argani anch’essi appesi in graticcia, senza contare i molti fondali e gli oggetti appesi; insomma c’è tanta carne al fuoco: basti pensare che solo un terzo della scenografia è in scena, mentre gli altri due terzi sono parcheggiati in quinta o in attesa di essere portati in scena o perché sono già stati usati precedentemente.

Carlo Marchiori – fonico

Da quanto tempo sei con questa compagnia?
Sto seguendo Pinocchio già dal 2004, dalla seconda tranche, quando lo spettacolo ha cominciato a girare, così sono stato anche in tour all’estero. Collaboro con la Compagnia della Rancia da parecchio tempo e oltre a Pinocchio seguo anche altre produzioni.

Che tipo di materiale usi qui?
Abbiamo un set-up abbastanza standard per questo tipo di spettacolo: l’impianto main è composto da tre cluster, LCR, con il canale centrale usato in mono solo per coprire la parte centrale del teatro che non verrebbe coperta dai due cluster laterali, ma anche i laterali sono usati in modalità quasi mono, con pochissime differenze, per riuscire a servire tutta la platea in modo uniforme, anche perché questo spettacolo non richiede tanti effetti per la diffusione audio. I diffusori che compongono i cluster sono Electro-Voice XLE, mentre i sub sono d&b J-Sub, una variazione dovuta più che altro ad un mio vezzo, perché mi piace tantissimo la timbrica sui bassi del d&b. Per il monitoraggio abbiamo usato invece due EV SXA360 montate in graticcia in modo da coprire la parte centrale del palco, più quattro colonne Audio Performance in quinta, per coprire in modo uniforme il resto del palco. Per finire ho una serie di piccoli diffusori in proscenio che servono solo per le primissime file. Ho usato questa soluzione per avere una copertura molto uniforme, senza differenze di pressione sonora tra zone diverse, perché per i ragazzi in scena abbiamo degli archetti con capsule omnidirezionali, belle da un punto di vista della qualità ma molto sensibili all’ambiente che le circonda. Gli archetti sono una mia creazione: ho usato un filo di acciaio particolare ricoperto da una guaina autorestringente che ho trovato negli Stati Uniti di un colore che si mimetizza molto bene con la pelle del viso. Questo sistema mi ha permesso di non usare il classico nastro adesivo che fa aderire la capsula alla pelle, causando “l’inzuppamento” della capsula a causa del sudore che naturalmente l’attore produce durante lo spettacolo; sudore che, mischiato al grasso della pelle, inevitabilmente va a contatto con la capsula che, spettacolo dopo spettacolo, rischia di compromettere le proprie caratteristiche fino a rompersi. Con il mio sistema, che tiene leggermente sollevata la capsula dalla pelle, buona parte di questo problema è risolto, prolungando certamente la vita della capsula. Le capsule sono invece le tradizionali Sennheiser. Per controllare tutto il sistema audio in regia ho uno Yamaha CL3 del quale uso tutti i plug-in, infatti esternamente ho soltanto un TC Electronic M3000.

Naturalmente usate delle basi?
Sì: usiamo un sistema QLab, caricato su due Mini Mac a rack, uno spare dell’altro. In questi computer, su diverse tracce, sono caricate tutte le basi e gli effetti che io gestisco manualmente, senza usare il time code. Tramite il mixer riesco a controllare sia il mute dei microfoni, sia il “go” del programma musicale. Tutti i ragazzi sul palco hanno un proprio sistema radio personale, mentre Frattini, il protagonista, ne ha due. Infatti, essendo quasi sempre in scena, non ci sarebbe la possibilità di intervenire in caso di problemi, così abbiamo pensato di equipaggiarlo con uno spare pronto all’uso.

Francesco Vignati, operatore e programmatore luci
Francesco Vignati, operatore e programmatore luci

Francesco Vignati – operatore e programmatore luci

Anche tu sei arrivato nella seconda tranche di questo musical?
Il disegno originale delle luci è di Valerio Tiberi; io ho cominciato a lavorare a questo show nel 2004 ed ho collaborato con lui per l’adattamento della seconda tranche, oltre a fare l’operatore in tour. Dopo le date all’estero, per queste date italiane è stato necessario ridimensionare ulteriormente la produzione, per adattarla alle venue: qui a Bologna, per esempio, non abbiamo potuto montare il solito fondale perché quello prevedeva l’illuminazione indiretta tramite un secondo fondale bianco, qui impossibile da montare per problemi di profondità.

Di quanto tempo avete bisogno per montare?
Normalmente arriviamo la mattina del giorno prima del debutto, e tutto il giorno ci serve per scaricare e montare la produzione, mentre la sera e tutto il giorno dopo servono per eventuali prove o aggiustamenti. Il mio lavoro comunque è tra i più complicati: ho bisogno di circa sei ore per rifare tutti i puntamenti, perché non riusciamo mai a montare le luci perfettamente come nello spettacolo precedente, poiché i palcoscenici non lo consentono.

Con che materiale stai lavorando?
Principalmente con dei testamobile, indispensabili per poter eseguire perfettamente tutti i puntamenti nei teatri. Uso venti Martin Mac 2000, dodici Coemar iWash Halo e dodici Martin Mac Aura, oltre a 47 ETC S4 con diverse ottiche. Completano il parco luci diverse barre sia a LED che a lampada tradizionale. In regia controllo tutto con una grandMA 1 Full Size.

Usate ancora molti fari tradizionali a lampada, come mai?
È una scelta di Valerio, che io condivido: ancora la lampada ci dà un calore che il LED non riesce a dare; abbiamo comunque diversi proiettori a LED che però usiamo solo per l’illuminazione dei fondali o come wash.

Finite le nostre interviste ci gustiamo lo spettacolo, tecnicamente veramente piacevole specie per la ricchezza ed il numero delle scenografie: la trasformazione da tronco a burattino, le profondità marine, il ventre della balena...
Tutto ovviamente mira ad esaltare la bravura degli attori sul palcoscenico ed i testi, entrambi di eccelso valore.
L’audio è ottimo, chiaro e intelligibile, ma anche capace di stare al suo posto, senza mai prevalere o diventare ingombrante. Non da meno le luci: sempre precise, sanno ricreare perfettamente le atmosfere evocate dalle scenografie di cui diventano parte essenziale.
Senza meno ci sentiamo di mettere Pinocchio tra i migliori musical visti in questi anni e di consigliarlo qualora se ne presentasse l’occasione.
Mai come in questo caso gli autori e gli attori hanno tirato fuori da un pezzo di legno una bella creatura.

IMG_6220.jpg||Pinocchio – Il grande musical
La squadra di produzione

IMG_6214.tif
La squadra di produzione

Personale e aziende

Uno spettacolo di Saverio Marconi
Musiche Dodi Battaglia
Red Canzian
Roby Facchinetti
Liriche Stefano D’Orazio
Valerio Negrini
Testo Pierluigi Ronchetti
Saverio Marconi
Produzione musicale I Pooh
Scene Gabriele Moreschi
su bozzetti originali di Antonio Mastromattei
Costumi Zaira De Vincentiis
Coreografie Fabrizio Angelini
Supervisione musicale Marco Iacomelli
Disegno luci Valerio Tiberi
in collaborazione con Francesco Vignati
Disegno fonico Enrico Porcelli
Regia Saverio Marconi
Produttore esecutivo Michele Renzullo
Produzione Compagnia della Rancia
Tour manager Davide Ienco
Fonico di sala in tournée Carlo Marchiori
Materiale audio fornito da Backstage PA
Materiale luci fornito da Gemmiluci
Cast
Pinocchio Manuel Frattini
Geppetto Roberto Colombo
Turchina Beatrice Baldaccini
Gatto Gianluca Sticotti
Volpe Giulia Marangoni
Lucignolo Gioacchino Inzirillo
Angela Claudia Belli
Mangiafuoco Fabrizio Corucci
Grillo Luigi Fiorenti
con Paola Ciccarelli
Andrea Rossi
Anna Bodei
Giorgio Camandona
Silvia Contenti
Valentina Corrao
Manuel Mercuri
Luca Peluso
Andrea Spata
I Tecnici
Direttore di Scena Gianluca Iezzi
Capo Macchinista Giovanni Boccella
Macchinista Gino Perillo
Macchinista/attrezzista Luca Bozzelli
Datore Luci Francesco Vignati
Elettricista Aldo Tornaboni
Fonico Sala Carlo Marchiori
Microfonista Michele Truppo
Capo Sarta Daniela Piras
Sarta Silvia Luchetti
Truccatrice Antonella Marinuzzi
Amministratore Davide Ienco

 

Pinocchio - il musical

 

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA
gall icon

 

Vuoi vedere altre foto e rimanere aggiornato sugli ultimi concerti? CLICCA QUI!

vuoi restare sempre aggiornato sulle novità di settore? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ultimi Articoli

Da Spotlight un nuovo corso su console LSC Clarity

L’Academy di Spotlight, dopo il successo del primo appuntamento, propone un nuovo corso per operatori luce sulla console di LSC.

News

Leggi tutto...

EVOX J8 è il nuovo array verticale portatile a due vie di RCF

La serie EVOX J mantiene le caratteristiche principali dei sistemi EVOX originali, ora in un box in materiale composito pensato per agevolare la portabilità.

News

Leggi tutto...

Al MIR Rimini tre giorni di formazione sulla sicurezza con DOC Servizi

Al MIR di Rimini, che si terrà dal 6 all’8 maggio 2018, DOC Servizi ha organizzato un’interessante serie di seminari sulla sicurezza

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Revolution, Musica e Ribelli 1966 – 1970. Dai Beatles a Woodstock

Alla Fabbrica del Vapore di Milano una mostra sulla coloratissima rivoluzione culturale rock del ‘900

Installazioni

Leggi tutto...

Mobiltechlifts a Prolight+Sound 2018

Mobiltechlifts presenta elevatori telescopici e multifunzione a Prolight+Sound 2018.

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Adesioni in crescita per MIR 2018

A due mesi dall’inizio dell’evento fieristico Riminese, gli spazi espositivi mostrano un incremento del 20% rispetto all’edizione dello scorso anno

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Il Gladiatore 
con orchestra live

Un’eccezionale produzione che ha visto sul palco l’Orchestra Italiana del Cinema impegnata nell’interpretazione della colonna sonora del celebre film.

On Stage

Leggi tutto...

Ayrton DreamPanel-Twin

Ayrton DreamPanel-Twin è un proiettore unico che combina luce e video. La testa incorpora un pannello video DreamPanel Shift su un lato e un MagicPanel ottimizzato sull'altro lato, ed è...

Prodotto

Leggi tutto...

Pagliacci – Trilogia d’autunno 2017

Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, sabato 18 novembre scorso a Ravenna, è stata la seconda tappa della rassegna “Trilogia d’Autunno”, che ha toccato tre capolavori del Verismo in musica: “Cavalleria rusticana”...

On Stage

Leggi tutto...

Sanremo 2018

Il Festival della canzone italiana diretto da un grande cantante italiano.

Produzioni e studi

Leggi tutto...

I più Popolari

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

News

Hits:22073

Leggi tutto

Laura Pausini - Fatti Sentire Worldwide Tour

Il recente tour mondiale di Laura Pausini è partito alla grande con due concerti sold-out al Circo Massimo. Dopo una quarantina di giorni in America, la carovana è tornata in...

Live Concert

Hits:21106

Leggi tutto

Ferdinando Salzano

Imprenditore, produttore e manager ai massimi livelli, nell’ambito dei concerti e delle produzioni televisive.

Personaggio

Hits:20305

Leggi tutto

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce un grande tour. Le nostre...

Live Concert

Hits:19942

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Live Concert

Hits:17581

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Rubriche

Hits:16049

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto molto piacere...

Produzioni e studi

Hits:15399

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Live Concert

Hits:15262

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Live Concert

Hits:15255

Leggi tutto

Sopra al palco le rose. Sotto al palco le spine.

Ci sono molte cose che mi girano in testa e di cui sento di dover parlare.Il primo è la dignità.

Uomini e Aziende

Hits:14446

Leggi tutto

Articoli Correlati

Tutti i livelli di sottoscrizione
Livello 1
Free
Una semplice registrazione ti garantisce l'accesso a due portali.
Con questo piano di sottoscrizione, avrai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT alcuni articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Registrati
Livello 2
Free
Per comparire sul portale di SHOWBOOK devi completare la registrazione fornendo ulteriori informazioni.
Con questo piano di sottoscrizione, hai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT, tutti gli articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Se sei un professionista o hai un o hai un'azienda del settore, avrai la possibilità di comparire sul motore di ricerca di SHOWBOOK.PRO
Registrati o Login su SHOWBOOK
Livello 3
12,00
Per ricevere la rivista e comparire sul portale di SHOWBOOK è necessario effettuare una registrazione più completa ed acquistare l'abbonamento.
Questo piano di sottoscrizione prevede tutti i benefit del Livello 2.
Possibilità di ricevere la rivista cartacea di SOUNDLITE.
Possibilità di sfogliare la rivista SOUNDLITE in anteprima direttamente online.
Registrati o Login su SHOWBOOK
Chi Siamo: Sound & Co.

SOUND & LITE. Dal 1995 all’avanguardia della comunicazione specializzata.

 

La nostra rivista apre i battenti, allora col nome di SOUND&CO., nel 1995, fornendo al mercato ed ai professionisti uno strumento di informazione che non esisteva: una rivista dedicata al settore tecnico dello show business, in grado di trattare i relativi temi con chiarezza e competenza. Presto arriva il supplemento SHOWBOOK – che nel 2016 ha compiuto il suo ventesimo compleanno – la prima guida professionale del mondo dello spettacolo, in grado di fornire nomi, indirizzi, contatti di aziende e professionisti; da subito un vero punto di riferimento per il nostro mondo.

 

A lungo abbiamo progettato e studiato il nostro sbarco nel mondo del web, prima con un sito di tipo tradizionale, poi, dopo anni di attenta progettazione, con la consulenza tecnica e commerciale di due aziende leader nel settore del web design, abbiamo lanciato il nuovo sito nel 2012.

 

SOUNDLITE.IT, il sito internet della rivista più prestigiosa dell’entertainment italiano, si pone l’obiettivo di emulare sul web i successi della sorella cartacea, punto di riferimento per tutto il settore.

 

Una nuova redazione dedicata all’informazione sul web, la piattaforma “News Flow” senza limite fisico, la tecnologia “responsive”, in grado di adattare automaticamente il sito a qualsiasi piattaforma, la grande interazione con i social network, la sinergia con il sito SHOWBOOK.PRO fanno del nuovo sito un portale unico ed innovativo, che raccoglie il meglio delle tecnologie e delle strategie di informazione del web 2.0 e le plasma per il nostro settore.

 

Non solo vengono pubblicate tempestivamente tutte le news ma anche le anteprime dei servizi sui concerti con relative gallerie fotografiche. Grazie alla viralità creata dalla sinergia coi principali social network, ad oggi uno dei più efficaci mezzi di comunicazione, tutti gli articoli pubblicati possono essere commentati direttamente da tutti i navigatori del web, dando così alla notizia una potenza e un’interattività fino a ieri sconosciute.

 

Conosciamo i nostri utenti e vogliamo seguirne interessi e intenzioni, senza snaturare quindi minimamente quella qualità dei contatti cui dobbiamo buona parte del nostro successo. Sarà infatti un unico grande database a fare da collettore, identificando i nostri lettori, gli utenti, dandogli visibilità con SHOWBOOK.PRO, inviandogli la rivista, interagendo con loro.

 

Un preciso e dettagliato report di statistiche ci permette di destreggiarci nella grande mole di dati e di contatti, veicolando in maniera ancora più mirata la comunicazione pubblicitaria, che non è mai invasiva quando è soprattutto informazione professionale.

 

Contatti: Redazione
Sede amministrativa:
Via Redipuglia, 43 61011 Gabicce Mare - PU
P.IVA 01364470417
 

Direzione, redazione e pubblicità:
Strada Della Romagna, 371
61121 Colombarone (Pesaro) PU
Telefono 0721.209079 - Fax 0721.209784

 

Iscrizione registro della Stampa
n. 06348 01/07/98

 

Alfio Morelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Patrizia Verbeni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giancarlo Messina Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Douglas Cole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michele Viola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Liana Fabbri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamento alla Rivista

La rivista SOUND&LITE è riservata esclusivamente ai professionisti appartenenti al mondo dello spettacolo e alle industrie direttamente collegate.

 

Per gli interessati non professionisti, SOUND&LITE rimane sempre fruibile interamente online, in formato .pdf e sfogliabile.


Abbonandosi alla rivista, si acquisisce il diritto di apparire in SHOWBOOK.PRO, il nostro motore di ricerca esclusivo per il mondo dello spettacolo.

 

Se siete già presenti su showbook.pro, potete rinnovare o controllare lo stato del vostro abbonamento alla rivista una volta effettuato il login.

 

 

 

Arretrati

I numeri da noi spediti, ma non pervenuti per disservizi postali, possono essere richiesti come arretrati al solo costo delle spese di spedizione tramite corriere: il primo arretrato al costo di 6 euro, 3 euro per ogni ulteriore copia. (Costi maggiorati per isole minori e Venezia).

 

Per qualsiasi assistenza o per ulteriori chiarimenti, anche sulla privacy, potete contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cookie

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

 

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

 

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

 

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.


TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.