Tenax

di Alfio Morelli

TenaxÈ nei primi anni ‘80 che un gruppo di amici imprenditori decide di percorre una nuova strada ed aprire la prima discoteca di tendenza di Firenze.

Il successo non è immediato, ma la tenacia e la convinzione dei giovani proprietari li porta a perseverare fino a far diventare il Tenax un punto d’incontro di artisti, attori, stilisti, personaggi pubblici e politici. Alla consolle del locale si alternano Frank Alabastro, Enrico Tagliaferri, Larry, Leo Daddi, DJ dallo stile personalissimo e destinati ad entrare nella storia del nightlife. Il Tenax diventa sempre più ambìto e di moda, fino a diventare una delle discoteche più famose d’Italia.

Sono gli anni dei mercoledì Ultra, degli allestimenti Blade Runner, delle serate China Town, mentre sul palco salgono Tears For Fears, Tuxedo Moon, Human League, D.A.F., Litfiba, Frankie Goes To Hollywood. L’allora Ministro Gianni De Michelis segnala ampiamente il Tenax nella sua guida delle migliori discoteche. Tra le migliaia di persone che affollano il locale, folte schiere di VIP: Vittorio Gassman, Dalila Di Lazzaro, David Byrne, Roberto Benigni, Ilona Staller, Amanda Lear.

Nella seconda metà degli anni ‘80 il cambio di rotta: il locale apre i battenti alle nuove generazioni e a nuove fasce di pubblico, con concerti di gruppi come Spandau Ballet, Visage, Bauhaus, Psychedelic Furs, New Order, Sisters of Mercy, insomma il gotha musicale di allora. Dopo qualche anno di incertezza, nel 1995 il Tenax viene acquistato dalla società “Nozze di Figaro” e rinasce a nuova vita: grazie a una programmazione ricca di eventi live e ospiti internazionali, lo spazio fiorentino conquista di nuovo i nottambuli. In sei stagioni targate “Nozze di Figaro”, il palco del Tenax ospita oltre quattrocento eventi live, con artisti come Gary Barlow, Everything But The Girl, Shaggy, Paul Weller, Carmen Consoli, Daniele Silvestri, Spooky, Tricky, Patty Pravo, Ben Harper, Morcheeba, Fun Lovin’ Criminals…

I gusti dei giovani cambiano ancora, e siamo arrivati al Terzo Millennio: i nuovi artisti sono i DJ. Il Tenax cambia ancora rotta; arrivano i profeti dell’house, DJ/produttori/compositori come Ashley Beedle, Little Louie Vega, François Kevorkian, Dimitri From Paris, Ralf, Alex Neri. La cornice stavolta si chiama Nobody’s Perfect, ed è l’appuntamento del sabato, un rendez-vous all’insegna dell’house (quella buona) con ospiti provenienti da ogni angolo del globo. Ogni settimana c’è un DJ diverso: dagli States, dall’Inghilterra, da Parigi, da Rotterdam.

Se dai benpensanti la discoteca è considerata la casa del diavolo, questa casa ha anche una parte nobile. Il Tenax, infatti, organizza da anni una raccolta fondi per l’attività dei medici volontari dell’ospedale di Wamba, in Kenya, al confine con il Sudan. In questa struttura vanno ad operare gratuitamente (come tanti medici da tutto il mondo) anche i chirurghi fiorentini Roberto Santoro e Aimo Frittelli che promuovono la serata di solidarietà, per conto della Onlus di riferimento, la Wamba Athena.

 

Alessandro Coragli
Alessandro Coragli

Abbiamo incontrato negli uffici di Firenze Alessandro Coragli, uno dei soci di Nozze di Figaro.

 

“Diventa sempre più difficile la gestione di queste attività – ci dice Alessandro – tra la gestione dell’ordine pubblico, il cachet dei DJ, le richieste tecniche, le esigenze della clientela o si ha una struttura sempre informata su tutto o si rischia di essere eliminati dalle preferenze del pubblico. Oggi la nostra clientela è molto informata e molto esigente, i ragazzi sono abituati a girare per l’Europa, a frequentare locali di Berlino, Londra, Barcellona, Ibiza, i festival che si tengono in tutta Europa con la partecipazione di centinaia di migliaia di spettatori, dove alla consolle si alternano i più importanti DJ del mondo. Insomma: o si riesce a stare al passo con i tempi o si rischia di avere il locale vuoto”.

Riesci a spiegarti come mai alcuni DJ hanno dei cachet così alti, pari o superiori a molti artisti rock internazionali?
I cachet sono lievitati grazie a questi grossi festival in giro per il mondo, perché in questi casi i DJ chiedevano molto e gli organizzatori accettavano pur di avere certi nomi; ma un conto è fare i calcoli su un festival che strappa centinaia di migliaia di biglietti, un conto è fare i conti con discoteche che hanno una capienza di tremila persone circa. Al di là di tutto, siamo noi gestori di discoteche i maggiori responsabili di tutto ciò: penso che solo in Italia i DJ chiedano tali cifre, e questo dipende sempre dal fatto che la nostra categoria non è capace di fare sistema, anzi: ci contendiamo gli artisti a suon di zeri, quindi sono brave le agenzie che ne approfittano. Noi, visto che non abbiamo la pistola alla testa nella scelta dei DJ, cerchiamo di fare una nostra politica e andare alla ricerca di nomi emergenti, cercando di proporre sempre nuove tendenze ed essere continuamente all’avanguardia, sia con la musica sia con i personaggi. Inesorabilmente succede anche a noi di ospitare qualche volta dei nomi famosi, ma diventa sempre più difficile, perché oltre ai soldi che dobbiamo sborsare direttamente ci impongono delle richieste tecniche a volte insostenibili e ai limiti dell’assurdo. L’ultima tendenza sono i monitoraggi, con richieste di sistemi che valgono da soli più dell’impianto residente della discoteca! E siamo anche fortunati, perché in alcuni locali impongono anche l’impianto audio principale, che il gestore è costretto ad affittare appositamente. Sotto questo punto di vista noi siamo stati molto oculati nella scelta dell’impianto audio, perché siamo da sempre clienti di Valerio Cherubini che ci monta impianti Loud Professional, ben accettati anche dai DJ stranieri che ormai conoscono la qualità del prodotto.

Quali saranno i programmi futuri del Tenax?
Anche noi abbiamo ceduto ai grandi eventi, che ripeteremo anche nel nuovo anno. Fra le tante iniziative, il 27 giugno scorso il Tenax ha proposto XL DAY, da mezzogiorno a mezzanotte, nel Parco delle Cascine: abbiamo montato un palco ricco di effetti scenici, luci e schermi LED, sul quale si è esibita una grande quantità di DJ tra emergenti e nomi internazionali. Un evento molto impegnativo ma ricco di soddisfazioni, che abbiamo riconfermato per il prossimo anno, cercando sempre di migliorarlo ulteriormente.

Marco Mannini si occupa invece dell’aspetto artistico del locale.

In questi ultimi anni anche la discoteca si è dovuta allineare alle richieste tecniche dei DJ internazionali: voi come vi siete organizzati in proposito?
Da parte nostra c’è stata sempre molta attenzione alla parte tecnica, sia per quanto riguarda la parte audio sia per la parte luci, molto probabilmente perché il nostro percorso passa da molti eventi live che ci hanno lasciato un background importante nel campo tecnico. Nel locale è stato fatto anche uno studio ed un intervento acustico.

Attualmente abbiamo installato un impianto audio della Loud di Roma, un sistema molto efficace, composto da otto sistemi medioalti serie VH e 16 sub a terra posti davanti alla consolle, sempre della stessa serie. Grazie a questo sistema riusciamo a soddisfare la maggior parte delle richieste dei DJ internazionali, mentre non sempre riusciamo ad accontentarli sui monitoraggi. Infatti, in quest’ultimo periodo abbiamo sempre più richieste di monitoraggi ben precisi – L-Acoustics, per esempio – che dobbiamo affittare dai pochi service che ne sono provvisti e sobbarcarci ulteriori spese.

Per quanto riguarda le luci, abbiamo un impianto formato da fari alogeni tradizionali e diversi testamobile Robe, oltre a dei nuovi fari a LED che abbiamo aggiunto in questo ultimo periodo. Strobo e macchine del fumo, naturalmente, non possono mancare. Il tutto è pilotato da un mixer luci Avolites.

Quali sono le richieste più frequenti che arrivano dalle produzioni dei DJ?
Oltre al monitoraggio, che frequentemente ci impongono, ci chiedono a volte degli schermi LED, quasi sempre effetti di CO2 e stelle filanti. Questo succede se si ospitano DJ di fama internazionale, mentre nella media riusciamo a sopperire alle richieste con quello che abbiamo o poco più. Cerchiamo sempre più di crearci un nostro percorso, stando sempre attenti alle nuove proposte e alle nuove idee, cercando di proporre al nostro pubblico le novità musicali e le nuove tendenze per quanto riguarda la moda.

Il Tenax rimane comunque un bel locale: ha una struttura trapezoidale su due livelli, con una serie di balconate lungo tutto il perimetro esterno, un arredamento abbastanza minimal, che viene poi arricchito da addobbi personalizzati in base alla serata. Lungo tutto il perimetro, nella parte superiore, grazie ad alcuni schermi mobili, si possono proiettare delle immagini per personalizzare o arricchire ulteriormente il tema della serata.

Il locale ha conservato nella parte di fronte alla consolle del DJ anche un palco attrezzato pronto per ogni evento live, usato in serate disco come ulteriore pista rialzata.

Sapevamo già della popolarità e del successo che il Tenax ha nell’ambiente, ma con questa visita e con la conoscenza della direzione, abbiamo rafforzato la convinzione e capito anche come tutto ciò non sia casuale.

Uno dei quattro cluster Loud Professional
Uno dei quattro cluster Loud Professional
La sezione dei sub sotto la regia
La sezione dei sub sotto la regia

 

Vuoi vedere altre foto e rimanere aggiornato sulle installazioni più interessanti? CLICCA QUI!

Vuoi restare sempre aggiornato sulle novità di settore? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

Ultimi Articoli

Sinusoide o Transiente? Numeri o Musica? Tutte le domande che portano ad Arthur

Il Master in Ingegneria del Suono e dello Spettacolo, presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma Tor Vergata, ha organizzato, per il prossimo 24 marzo, un interessante seminario ad...

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

MSC Seaview - Tecnologie da crociera

A bordo della nuova super-nave di MSC quasi pronta per il suo viaggio inaugurale.

Installazioni

Leggi tutto...

Litec ed EXE Technology a PLASA 2018

Tra i nuovi prodotti della gamma LITEC presentati alla recente fiera PLASA 2018 di Londra, quello che ha riscosso più interesse è stata la nuova truss MyT Virtue, esposta anche...

News

Leggi tutto...

Link a ISE 2018

L’azienda romana Link ha presentato allo stand di ISE 2018 le principali tecnologie sviluppate negli ultimi anni.

News

Leggi tutto...

APM si unisce alla European Live Music Association (ELMA)

L’Associazione dei Promoter Musicali (APM), che rappresenta oltre l’80% dei promoter privati del settore live in Spagna, si unisce alla European Live Music Association (ELMA), come deciso a maggioranza giovedì...

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Ravenna by night

Lo scorso mese di gennaio abbiamo fatto un giro per Ravenna per dare un’occhiata all’humus musicale della città, forse non troppo rinomata negli ambienti della movida modaiola o della musica...

Live Concert

Leggi tutto...

Audio Effetti

Alla scoperta di questa giovane e dinamica azienda che sta conquistando fette sempre più importanti di mercato, grazie alla distribuzione di marchi attentamente selezionati.

Azienda

Leggi tutto...

CTS Eventim ha acquisito la quota di maggioranza di Friends and Partners

CTS Eventim, uno dei maggiori gruppi internazionali operante nel settore della vendita online dei biglietti e nella produzione e promozione di eventi musicali e di intrattenimento, ha acquisito il 60%...

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Nuovo distributore in Spagna per Exe Technology

Appena annunciato il nuovo distributore esclusivo per i prodotti EXE Technology in Spagna, SeeSound.

News

Leggi tutto...

Wisycom USA ad AES 2018

La nuova filiale statunitense della casa costruttrice veneta WISYCOM ha portato le proprie soluzioni wireless alla prestigiosa convention statunitense, per la prima volta, al 145mo convegno AES di New York.

News

Leggi tutto...

I più Popolari

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

News

Hits:22073

Leggi tutto

Laura Pausini - Fatti Sentire Worldwide Tour

Il recente tour mondiale di Laura Pausini è partito alla grande con due concerti sold-out al Circo Massimo. Dopo una quarantina di giorni in America, la carovana è tornata in...

Live Concert

Hits:21105

Leggi tutto

Ferdinando Salzano

Imprenditore, produttore e manager ai massimi livelli, nell’ambito dei concerti e delle produzioni televisive.

Personaggio

Hits:20304

Leggi tutto

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce un grande tour. Le nostre...

Live Concert

Hits:19942

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Live Concert

Hits:17581

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Rubriche

Hits:16049

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto molto piacere...

Produzioni e studi

Hits:15399

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Live Concert

Hits:15262

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Live Concert

Hits:15255

Leggi tutto

Sopra al palco le rose. Sotto al palco le spine.

Ci sono molte cose che mi girano in testa e di cui sento di dover parlare.Il primo è la dignità.

Uomini e Aziende

Hits:14446

Leggi tutto

Articoli Correlati

Tutti i livelli di sottoscrizione
Livello 1
Free
Una semplice registrazione ti garantisce l'accesso a due portali.
Con questo piano di sottoscrizione, avrai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT alcuni articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Registrati
Livello 2
Free
Per comparire sul portale di SHOWBOOK devi completare la registrazione fornendo ulteriori informazioni.
Con questo piano di sottoscrizione, hai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT, tutti gli articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Se sei un professionista o hai un o hai un'azienda del settore, avrai la possibilità di comparire sul motore di ricerca di SHOWBOOK.PRO
Registrati o Login su SHOWBOOK
Livello 3
12,00
Per ricevere la rivista e comparire sul portale di SHOWBOOK è necessario effettuare una registrazione più completa ed acquistare l'abbonamento.
Questo piano di sottoscrizione prevede tutti i benefit del Livello 2.
Possibilità di ricevere la rivista cartacea di SOUNDLITE.
Possibilità di sfogliare la rivista SOUNDLITE in anteprima direttamente online.
Registrati o Login su SHOWBOOK
Chi Siamo: Sound & Co.

SOUND & LITE. Dal 1995 all’avanguardia della comunicazione specializzata.

 

La nostra rivista apre i battenti, allora col nome di SOUND&CO., nel 1995, fornendo al mercato ed ai professionisti uno strumento di informazione che non esisteva: una rivista dedicata al settore tecnico dello show business, in grado di trattare i relativi temi con chiarezza e competenza. Presto arriva il supplemento SHOWBOOK – che nel 2016 ha compiuto il suo ventesimo compleanno – la prima guida professionale del mondo dello spettacolo, in grado di fornire nomi, indirizzi, contatti di aziende e professionisti; da subito un vero punto di riferimento per il nostro mondo.

 

A lungo abbiamo progettato e studiato il nostro sbarco nel mondo del web, prima con un sito di tipo tradizionale, poi, dopo anni di attenta progettazione, con la consulenza tecnica e commerciale di due aziende leader nel settore del web design, abbiamo lanciato il nuovo sito nel 2012.

 

SOUNDLITE.IT, il sito internet della rivista più prestigiosa dell’entertainment italiano, si pone l’obiettivo di emulare sul web i successi della sorella cartacea, punto di riferimento per tutto il settore.

 

Una nuova redazione dedicata all’informazione sul web, la piattaforma “News Flow” senza limite fisico, la tecnologia “responsive”, in grado di adattare automaticamente il sito a qualsiasi piattaforma, la grande interazione con i social network, la sinergia con il sito SHOWBOOK.PRO fanno del nuovo sito un portale unico ed innovativo, che raccoglie il meglio delle tecnologie e delle strategie di informazione del web 2.0 e le plasma per il nostro settore.

 

Non solo vengono pubblicate tempestivamente tutte le news ma anche le anteprime dei servizi sui concerti con relative gallerie fotografiche. Grazie alla viralità creata dalla sinergia coi principali social network, ad oggi uno dei più efficaci mezzi di comunicazione, tutti gli articoli pubblicati possono essere commentati direttamente da tutti i navigatori del web, dando così alla notizia una potenza e un’interattività fino a ieri sconosciute.

 

Conosciamo i nostri utenti e vogliamo seguirne interessi e intenzioni, senza snaturare quindi minimamente quella qualità dei contatti cui dobbiamo buona parte del nostro successo. Sarà infatti un unico grande database a fare da collettore, identificando i nostri lettori, gli utenti, dandogli visibilità con SHOWBOOK.PRO, inviandogli la rivista, interagendo con loro.

 

Un preciso e dettagliato report di statistiche ci permette di destreggiarci nella grande mole di dati e di contatti, veicolando in maniera ancora più mirata la comunicazione pubblicitaria, che non è mai invasiva quando è soprattutto informazione professionale.

 

Contatti: Redazione
Sede amministrativa:
Via Redipuglia, 43 61011 Gabicce Mare - PU
P.IVA 01364470417
 

Direzione, redazione e pubblicità:
Strada Della Romagna, 371
61121 Colombarone (Pesaro) PU
Telefono 0721.209079 - Fax 0721.209784

 

Iscrizione registro della Stampa
n. 06348 01/07/98

 

Alfio Morelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Patrizia Verbeni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giancarlo Messina Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Douglas Cole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michele Viola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Liana Fabbri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamento alla Rivista

La rivista SOUND&LITE è riservata esclusivamente ai professionisti appartenenti al mondo dello spettacolo e alle industrie direttamente collegate.

 

Per gli interessati non professionisti, SOUND&LITE rimane sempre fruibile interamente online, in formato .pdf e sfogliabile.


Abbonandosi alla rivista, si acquisisce il diritto di apparire in SHOWBOOK.PRO, il nostro motore di ricerca esclusivo per il mondo dello spettacolo.

 

Se siete già presenti su showbook.pro, potete rinnovare o controllare lo stato del vostro abbonamento alla rivista una volta effettuato il login.

 

 

 

Arretrati

I numeri da noi spediti, ma non pervenuti per disservizi postali, possono essere richiesti come arretrati al solo costo delle spese di spedizione tramite corriere: il primo arretrato al costo di 6 euro, 3 euro per ogni ulteriore copia. (Costi maggiorati per isole minori e Venezia).

 

Per qualsiasi assistenza o per ulteriori chiarimenti, anche sulla privacy, potete contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cookie

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

 

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

 

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

 

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.


TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.