MSC Seaview - Tecnologie da crociera

di Alfio Morelli

a msc super fincantieri 1400x600Il mercato delle navi da crociera è per noi dello show business uno dei più importanti, capace di assorbire non solo grandi quantità di materiali tecnologici, ma anche di dare lavoro stabile a molti tecnici ed artisti, poiché ogni crociera prevede spettacoli diversi ogni sera, di norma tutti di ottimo livello, ed intrattenitori fissi per tutto il viaggio distribuiti nelle varie venue.
Chi non l’ha mai vista da vicino, o non è mai entrato dentro una nave di questo genere, forse non si rende conto pienamente dell’impressionante imponenza di queste città galleggianti. Nel caso della Seaview, ultima arrivata in casa della svizzera MSC dopo la gemella Seaside, parliamo di una stazza lorda di 154.000 tsl (la portaerei più grande nel mondo, la G.H.W. Bush, per capirci, ha un dislocamento di “solo” 103.600!) per 323 metri di lunghezza, cioè come tre campi di calcio. È in grado di dare alloggio a 5119 ospiti, distribuiti fra i 18 ponti e le 2066 cabine, ai quali si aggiungono i 1413 membri dell’equipaggio. Questa enorme città solca i mari alla velocità di ben 22 nodi, a cominciare dal 2 giugno di quest’anno, quando è stata consegnata, armata di tutto punto, ed ha iniziato a percorrere la sua rotta nel Mediterraneo occidentale.

b IMG 9405Prima di tale data, ci è stato possibile recarci presso la Fincantieri di Monfalcone, proprio dove si stava completando l’allestimento di questa meraviglia della tecnica.
Arrivati nel paese friulano, si ha subito l’impressione che esso viva e lavori intorno ai cantieri navali. Adriano Sansone, come convenuto, ci aspetta proprio all’ingresso e, dopo aver espletato le operazioni di registrazione, ci avviamo verso la nave.
Attraversando il cantiere, si incontrano migliaia di lavoratori provenienti da ogni parte del mondo, si ha l’impressione di essere in una moderna Babele. Dopo aver percorso diversi corridoi, scale, aver scansato un’infinità di lavoratori, ciascuno intento alle proprie mansioni, arriviamo al teatro della nave, ma siamo certi che senza una guida ci saremmo sicuramente persi. Il teatro è già tecnicamente completato, tanto che sono già attesi, fra meno di 24 ore, i primi artisti, per iniziare le prove degli spettacoli. Dopo un breve tour nel backstage, troviamo uno spazio per la nostra intervista. “La mia figura in questo percorso – ci spiega Adriano – è quella di Show Technology Manager, e lavoro per Lady Bug Production, un’azienda di produzione con sede a Lugano con diverse succursali, a Londra e a Barcellona. Si occupa di fornire ai clienti, quali villaggi vacanze, catene di hotel di lusso, ed in questo caso di compagnie o navi da crociera, spettacoli su misura.“Con MSC, nostro committente, abbiamo un accordo secondo il quale noi forniamo e gestiamo il teatro principale della nave, in cui si svolgono gli spettacoli più importanti. Ci occupiamo della realizzazione e della produzione di tutti gli spettacoli che si svolgono durate le varie crociere. Questo teatro, rispetto ad altre navi simili, è stato realizzato con una capienza minore, circa 900 posti, per un’ottimizzazione degli spazi e delle risorse. Ogni giorno si fanno tre repliche dello stesso spettacolo ma ogni giorno lo spettacolo cambia: un giorno c’è uno spettacolo classico, il giorno dopo uno spettacolo pop, il giorno seguente un balletto o uno spettacolo di prestigio e così via. “Con questo sistema – continua Adriano – riusciamo ad accontentare in modo più omogeneo i 5000 passeggeri di questa nave. Per quanto detto, siamo stati ovviamente coinvolti anche nella scelta tecnica dei materiali; infatti una dotazione di base standard è fornita da MSC, ma viene poi completata dalle nostre richieste specifiche. Il nostro è un lavoro lungo e dettagliato, che inizia due anni prima del varo, quando la compagnia ci dà l’incarico. Iniziamo a lavorare collaborando con l’ufficio MSC di Londra che coordina tutti i lavori e le varie aziende impegnate nell’allestimento della nave. In questo caso troviamo fra i fornitori l’azienda CM, con Claudio Mazzucchelli come consulente tecnico, Videlio-HMS, Tait e Stage Technologies, che realizzano il palcoscenico e tutte le sue parti in movimento, e noi di Lady Bug Production che ci occupiamo della parte tecnico-artistica finale. Tutte queste aziende, assieme all’armatore, realizzano il progetto finale. Nel caso di Seaview, l’indicazione dell’armatore era chiara: tutte le tecnologie, per quanto riguarda l’illuminazione, dovevano essere green, quindi senza alcuna lampada tradizionale. 
Possiamo paragonare Lady Bug Production ad un’agenzia di spettacolo che cura anche la produzione tecnica di un tour o di uno show?
Esattamente: all’inizio del contratto viene stabilito un budget che comprende l’ideazione di tutti gli spettacoli, la ricerca degli artisti, la realizzazione finale della parte tecnica, la realizzazione e la gestione durante la crociera di tutti gli spettacoli. In una crociera, l’intrattenimento è una voce fondamentale dell’organizzazione: visto che i croceristi passano la maggior parte del loro tempo sulla nave, bisogna fare il possibile per non farli annoiare e dar loro il maggior comfort possibile. La volontà dell’armatore è stata subito chiara: tutte le tecnologie a bordo devono essere le più evolute e le più affidabili possibili. Infatti un’altra voce fondamentale nella ricerca dei materiali è l’affidabilità dei prodotti, perché quando una nave parte non si ferma più: da quando si avvia la prima volta, il motore di un’imbarcazione da crociera non viene più spento per tutta la vita della nave. Per questo sulla nave viene attrezzato un laboratorio in grado di fare le riparazioni di prima necessità; noi in magazzino abbiamo del materiale di scorta per qualsiasi esigenza ed i nostri fornitori devono essere in grado in tempi brevissimi di farci trovare il pezzo di ricambio o il tecnico al primo porto di attracco utile in qualsiasi parte del mondo.
Puoi descriverci le tecnologie installate in questo teatro? 
Partendo dall’impianto audio, tutti i mixer della nave sono Yamaha, collegati con protocollo Dante; tutti i collegamenti passano attraverso un DSP Biamp Tesira, con la quale gestiamo qualsiasi connessione o collegamento. Il materiale di diffusione, sia nel teatro che in tutta la nave, è realizzato con materiale del marchio tedesco Fohhn. Va sottolineato che il teatro, oltre ai normali spettacoli di intrattenimento serali, durante il giorno viene utilizzato per altre mille esigenze. Come sugli aerei, ad ogni salita dei croceristi bisogna fare un briefing per la sicurezza, poi ci sono le presentazioni delle escursioni, si fanno dei giochi, quindi il teatro è sempre in funzione. Le tecnologie devono rispettare tutte queste esigenze.La parte video è composta dal grande schermo LED che fa da fondale, ma anche le quinte laterali mobili sono ricoperte da video LED; in aggiunta a questi schermi sono stati montati diversi videoproiettori con relativi schermi mobili, che vengono usati sia in abbinamento agli schermi LED per effetti particolari o da soli per uso di servizio.Anche con l’impianto audio, pur seguendo standard classici, abbiamo realizzato una diffusione in grado di soddisfare tutte le nostre esigenze. La diffusione principale è stata realizzata con due cluster laterali sospesi, ognuno con quattro sezioni di medio-alti e due bassi a terra; sopra a questi bassi sono stati appoggiati due diffusori a larga banda, usati solo per esigenze di servizio, riunioni per la sicurezza, presentazioni delle escursioni, riunioni interne o piccole esigenze interne. Sotto il palco, per un ulteriore rinforzo delle basse frequenze, sono stati installati quattro sub, mentre nel soffitto, a metà teatro, è stata collocata una serie di diffusori come linea di ritardo, con sei speaker accompagnati da dodici sub a soffitto.Oltre a questi diffusori principali, abbiamo montato una serie di diffusori di servizio: il monitoraggio sul palco, sia da soffitto che in floor, e i diffusori per le prime file. Tutto questo può sembrare esagerato, ma in reltà non lo è, anche perché il teatro è abbastanza grande, con una profondità di 38 metri. Tecnicamente sarebbe bastata la potenza dell’impianto principale, ma si è preferito avere una diffusione in sala più lineare e più morbida per poter offrire una qualità maggiore allo spettatore. Per la parte microfonica abbiamo usato un sistema radio Shure ULXD4D con trasmettitori ULX-D2 e capsule KSM9 per tutti gli spettacoli in cui si possono usare microfoni palmari, mentre per gli spettacoli recitati usiamo degli headset Countryman. Per il monitoraggio in scena usiamo un sistema in-ear monitor Shure, con auricolari della serie SE625.Passando alla parte luci, il soffitto è purtroppo piuttosto basso per un teatro, con un’altezza di soli 5 metri, ma in una nave bisogna accontentarsi; sopperisco però a questa mancanza con una bella lista di materiale: circa 200 pezzi, con i quali ho costruito un bel set-up che soddisfa tutte le esigenze degli spettacoli in cartellone su questa nave. A parte dieci Robe MegaPointe, montati su un elemento circolare centrale Litec, tutti gli altri prodotti montati sono a LED: Claypaky SharBar e A.leda K20, Robe Spikie e Spiider, Elation Color 5 e 30 Ayrton Ghibli dei quali sono innamorato e non dimenticherei che il parco luci è gestito dalla grandMA2 full-size, come backup una MA command Wing ed un MA VPU per il video / pixel mapping.
Mi racconti qualcosa in più su questo innamoramento?
È un proiettore con una potenza luminosa importante ed una versatilità ineguagliabile. Lo uso in modalità beam, spot, profile e wash. Al contrario di altri prodotti che realizzano tutte queste funzioni non senza compromessi, Ghibli ha un’ottima resa su ogni applicazione. Sulla funzione profile, che noi usiamo tantissimo, usa due tipologie di alette sagomatrici, una più netta sulla versione spot ed una più sfumata sulla versione wash. Con i trenta pezzi montati facciamo il 50% dello spettacolo. Altra chicca che ci ha proposto Molpass è la macchina del fumo MDG con CO2: dopo una trafila non proprio semplice per avere tutti i permessi per l’uso della CO2 su una nave, finalmente abbiamo il risultato che cercavamo. Visto che il teatro della nave è uno spazio ermetico, e l’aria viene continuamente immessa e riestratta nell’ambiente con un sistema meccanico, con le macchine del fumo tradizionali si creavano delle nuvole in scena, brutte da vedere, mentre con questo sistema riusciamo a creare una nebbia uniforme e trasparente in assenza di luce concentrata, ma appena viene usato un fascio di luce concentrata, questo viene disegnato in aria così bene da sembrare quasi su uno schermo.
Quanti spettacoli avete in cartellone?
Noi facciamo sette spettacoli diversi ogni settimana, ed ogni spettacolo viene replicato tre volte al giorno. Spaziamo tra spettacoli classici, moderni, rock, pop ecc. Per il fabbisogno della settimana ci portiamo dietro 1600 costumi, e solo per adattarli uno per uno ad ogni artista ci sono settimane di lavoro.
Come fate a gestire tutti gli imprevisti del caso?
Per quanto riguarda la parte tecnica, come dicevo siamo organizzati con un centro assistenza interno alla nave, detto LES (Local Entertainment System) che nel più breve tempo possibile risolve il problema o sostituisce il pezzo. Abbiamo tanto materiale al seguito che potremmo soddisfare le esigenze di diverse tournée! Ma se c’è un imprevisto che coinvolge le persone la faccenda diventa più complicata. Se si deve sostituire un artista per il canto o la recitazione, non è un grosso problema, tutti i ragazzi sono intercambiabili come personaggi; inoltre per ogni artista ed ogni spettacolo abbiamo le parti di tutti registrate su un multitraccia, e all’occorrenza possiamo utilizzarle per lo show. Diventa invece più difficile se succede qualcosa ad un artista acrobata, un trapezista o un giocoliere ecc. Sulla nave ci sono anche due regie broadcast, una per ricevere news e sport da tutto il mondo in sei lingue diverse: ci sono più o meno una quarantina di decoder satellitari con relativi abbonamenti per ricevere canali via satellite e trasmetterli alle cabine e ai monitor nei luoghi comuni, ed una seconda che trasmette solo avvenimenti interni o comunicazioni di servizio. Ogni giorno si svolge il bingo, un gioco con premi favolosi: l’evento si svolge nel teatro, da dove si può partecipare, ma in diretta viene trasmesso anche in piscina al maxi schermo LED posto dall’altra parte della nave, a circa trecento metri e 10 ponti più in alto. Questa trasmissione deve essere trasmessa live streaming in modo bidirezionale in diretta perché i due punti devono comunicare in tempo reale. Tutti questi collegamenti sono realizzati in fibra ottica e tutti i punti sono interconnessi tra loro tramite due grandi nodi a stella che permettono di connettersi da qualunque luogo ad un qualsiasi altro punto della nave. Altra voce molto sentita in teatro è la sicurezza degli artisti: Tait e Stage Technologies ha sviluppato un sistema tra i più evoluti al mondo, sia per la movimentazione dei pannelli LED sia, in particolar modo, il sistema winch, cioè il sistema di sospensione per gli acrobati. Lavora e controlla tutti i movimenti in 3D, visto che non solo gli acrobati vengono sollevati verticalmente, ma questo sistema deve tenere conto anche del movimento della nave quando è in navigazione.
Come si diventa fornitori di MSC?
Non è una cosa semplice: prima di tutto occorre essere un’azienda affidabile, con un background consolidato, avere prodotti innovativi, affidabili e conosciuti sul mercato, avere una buona reputazione nell’assistenza prevendita e nel post-vendita, assicurare assistenza su tutte le rotte della nave, assicurare un continuo aggiornamento ai tecnici che usano il materiale e, non ultimo, essere concorrenziali con i prezzi. Entrare nella cerchia dei fornitori della MSC è un buon investimento per il futuro: l’armatore, come strategia, cerca di standardizzare il più possibile tutte le apparecchiature tecniche, per avere un’ottimizzazione dei prodotti molto elevata ed un’intercambiabilità del personale viaggiante, senza che sia necessario un corso di aggiornamento continuo da una nave all’altra. Come vedi è un mondo abbastanza complicato ed abbiamo parlato di un solo ambiente, neanche tanto grande, della nave: prova a pensare alla complessità della sala macchine o alle cucine che devono dare da mangiare tutti i giorni ad oltre seimila persone. 

Ringraziamo Adriano e ripercorriamo la strada a ritroso. Salutiamo la maestosa Seaview, che ci guarda dall’alto, con la promessa che il saluto sia un arrivederci, magari in navigazione, con un drink in mano al posto del registratore! 

 b IMG 9428

 

vuoi saperne di più sulle ultime news dal mondo dell'audio? CLICCA QUI

vuoi saperne di più sulle ultime news dal mondo delle luci? CLICCA QUI

vuoi saperne di più sulle ultime news dal mondo del video? CLICCA QUI

 

vuoi restare sempre aggiornato sulle novità di settore? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ultimi Articoli

Demo RM Multimedia

Dimostrazione prodotti di RM Multimedia a Roma, il 9 e 10 novembre 2017

News

Leggi tutto...

Robe lancia SuperSpikie a PLASA 2018

Alla fiera PLASA 2018 all'Olympia di Londra, Robe ha incorporato nello stand uno spettacolo di grande impatto che ha combinato teatro e rock‘n’roll, accompagnando il lancio di SuperSpikie.

News

Leggi tutto...

Fonoprint 2.0 – Fonoprint si trasforma... e torna al futuro

Nuova proprietà e nuovi percorsi per lo storico studio di registrazione bolognese.

Azienda

Leggi tutto...

Revolution, Musica e Ribelli 1966 – 1970. Dai Beatles a Woodstock

Alla Fabbrica del Vapore di Milano una mostra sulla coloratissima rivoluzione culturale rock del ‘900

Installazioni

Leggi tutto...

Caparezza – Prisoner 709, il Tour Estivo

L’artista pugliese ha ripreso in versione estiva la tournée del suo recente disco con una trentina di date in venue outdoor in tutta l’Italia. Protagoniste, oltre alla musica, tutte le...

Live Concert

Leggi tutto...

nuova linea audio iLINE di HitMusic

Il distributore ligure Audio Effetti ha presentato una nuova serie di diffusori audio a colonna del marchio francese HitMusic

News

Leggi tutto...

General Device Type Format

Vectorworks, Inc., MA Lighting e Robe propongono un nuovo standard aperto per il collegamento di proiettori, console, software CAD e di progettazione/preview

News

Leggi tutto...

NovaWorld Tour Italia 2017

Il 12 ottobre, si è conclusa la quinta tappa del NovaWorld Tour europeo 2017, ospitata, in esclusiva per l’Italia, proprio presso la nuova showroom di Music & Lights.

News

Leggi tutto...

Fiorella Mannoia – Combattente Tour 2017

Interrotta solo temporaneamente per la sua partecipazione a Sanremo 2017, la perenne tournée della contralto romana è ripresa prima dell’arrivo dei pettirossi primaverili, con un calendario che, grazie alla richiesta...

Live Concert

Leggi tutto...

MIR amplia la propria offerta nel settore dei sistemi integrati

L’organizzazione di Music Inside Rimini 2018 ha strutturato, all’interno dell’evento fieristico della prossima primavera, nuove offerte espositive e diverse interessanti iniziative dedicate al settore dell’integrazione di sistemi.

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

I più Popolari

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

News

Hits:21395

Leggi tutto

Laura Pausini - Fatti Sentire Worldwide Tour

Il recente tour mondiale di Laura Pausini è partito alla grande con due concerti sold-out al Circo Massimo. Dopo una quarantina di giorni in America, la carovana è tornata in...

Live Concert

Hits:20161

Leggi tutto

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce un grande tour. Le nostre...

Live Concert

Hits:19734

Leggi tutto

Ferdinando Salzano

Imprenditore, produttore e manager ai massimi livelli, nell’ambito dei concerti e delle produzioni televisive.

Personaggio

Hits:19719

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Live Concert

Hits:17411

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Rubriche

Hits:15545

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Live Concert

Hits:15109

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Live Concert

Hits:15080

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto molto piacere...

Produzioni e studi

Hits:14865

Leggi tutto

Sopra al palco le rose. Sotto al palco le spine.

Ci sono molte cose che mi girano in testa e di cui sento di dover parlare.Il primo è la dignità.

Uomini e Aziende

Hits:14268

Leggi tutto

Articoli Correlati

Tutti i livelli di sottoscrizione
Livello 1
Free
Una semplice registrazione ti garantisce l'accesso a due portali.
Con questo piano di sottoscrizione, avrai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT alcuni articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Registrati
Livello 2
Free
Per comparire sul portale di SHOWBOOK devi completare la registrazione fornendo ulteriori informazioni.
Con questo piano di sottoscrizione, hai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT, tutti gli articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Se sei un professionista o hai un o hai un'azienda del settore, avrai la possibilità di comparire sul motore di ricerca di SHOWBOOK.PRO
Registrati o Login su SHOWBOOK
Livello 3
12,00
Per ricevere la rivista e comparire sul portale di SHOWBOOK è necessario effettuare una registrazione più completa ed acquistare l'abbonamento.
Questo piano di sottoscrizione prevede tutti i benefit del Livello 2.
Possibilità di ricevere la rivista cartacea di SOUNDLITE.
Possibilità di sfogliare la rivista SOUNDLITE in anteprima direttamente online.
Registrati o Login su SHOWBOOK
Chi Siamo: Sound & Co.

SOUND & LITE. Dal 1995 all’avanguardia della comunicazione specializzata.

 

La nostra rivista apre i battenti, allora col nome di SOUND&CO., nel 1995, fornendo al mercato ed ai professionisti uno strumento di informazione che non esisteva: una rivista dedicata al settore tecnico dello show business, in grado di trattare i relativi temi con chiarezza e competenza. Presto arriva il supplemento SHOWBOOK – che nel 2016 ha compiuto il suo ventesimo compleanno – la prima guida professionale del mondo dello spettacolo, in grado di fornire nomi, indirizzi, contatti di aziende e professionisti; da subito un vero punto di riferimento per il nostro mondo.

 

A lungo abbiamo progettato e studiato il nostro sbarco nel mondo del web, prima con un sito di tipo tradizionale, poi, dopo anni di attenta progettazione, con la consulenza tecnica e commerciale di due aziende leader nel settore del web design, abbiamo lanciato il nuovo sito nel 2012.

 

SOUNDLITE.IT, il sito internet della rivista più prestigiosa dell’entertainment italiano, si pone l’obiettivo di emulare sul web i successi della sorella cartacea, punto di riferimento per tutto il settore.

 

Una nuova redazione dedicata all’informazione sul web, la piattaforma “News Flow” senza limite fisico, la tecnologia “responsive”, in grado di adattare automaticamente il sito a qualsiasi piattaforma, la grande interazione con i social network, la sinergia con il sito SHOWBOOK.PRO fanno del nuovo sito un portale unico ed innovativo, che raccoglie il meglio delle tecnologie e delle strategie di informazione del web 2.0 e le plasma per il nostro settore.

 

Non solo vengono pubblicate tempestivamente tutte le news ma anche le anteprime dei servizi sui concerti con relative gallerie fotografiche. Grazie alla viralità creata dalla sinergia coi principali social network, ad oggi uno dei più efficaci mezzi di comunicazione, tutti gli articoli pubblicati possono essere commentati direttamente da tutti i navigatori del web, dando così alla notizia una potenza e un’interattività fino a ieri sconosciute.

 

Conosciamo i nostri utenti e vogliamo seguirne interessi e intenzioni, senza snaturare quindi minimamente quella qualità dei contatti cui dobbiamo buona parte del nostro successo. Sarà infatti un unico grande database a fare da collettore, identificando i nostri lettori, gli utenti, dandogli visibilità con SHOWBOOK.PRO, inviandogli la rivista, interagendo con loro.

 

Un preciso e dettagliato report di statistiche ci permette di destreggiarci nella grande mole di dati e di contatti, veicolando in maniera ancora più mirata la comunicazione pubblicitaria, che non è mai invasiva quando è soprattutto informazione professionale.

 

Contatti: Redazione
Sede amministrativa:
Via Redipuglia, 43 61011 Gabicce Mare - PU
P.IVA 01364470417
 

Direzione, redazione e pubblicità:
Strada Della Romagna, 371
61121 Colombarone (Pesaro) PU
Telefono 0721.209079 - Fax 0721.209784

 

Iscrizione registro della Stampa
n. 06348 01/07/98

 

Alfio Morelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Patrizia Verbeni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giancarlo Messina Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Douglas Cole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michele Viola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Liana Fabbri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamento alla Rivista

La rivista SOUND&LITE è riservata esclusivamente ai professionisti appartenenti al mondo dello spettacolo e alle industrie direttamente collegate.

 

Per gli interessati non professionisti, SOUND&LITE rimane sempre fruibile interamente online, in formato .pdf e sfogliabile.


Abbonandosi alla rivista, si acquisisce il diritto di apparire in SHOWBOOK.PRO, il nostro motore di ricerca esclusivo per il mondo dello spettacolo.

 

Se siete già presenti su showbook.pro, potete rinnovare o controllare lo stato del vostro abbonamento alla rivista una volta effettuato il login.

 

 

 

Arretrati

I numeri da noi spediti, ma non pervenuti per disservizi postali, possono essere richiesti come arretrati al solo costo delle spese di spedizione tramite corriere: il primo arretrato al costo di 6 euro, 3 euro per ogni ulteriore copia. (Costi maggiorati per isole minori e Venezia).

 

Per qualsiasi assistenza o per ulteriori chiarimenti, anche sulla privacy, potete contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cookie

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

 

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

 

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

 

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.


TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.