Revolution, Musica e Ribelli 1966 – 1970. Dai Beatles a Woodstock

0
0
0
s2smodern

RevolutionDi Lorenzo Ortolani

La mostra sulla coloratissima rivoluzione culturale rock del ‘900, in corso alla Fabbrica del Vapore di Milano dal 2 dicembre 2017 al 4 aprile 2018, contiene numerose soluzioni audio interessanti: dal sistema di ricevitori stereo sincronizzati a zone fino ad un imponente sistema 14.1 per godersi l’audio di Woodstock immersi tra il pubblico dello storico festival.

“È come essere a Lourdes sotto LSD!” hanno detto alla BBC, commentando il successo di Londra dello scorso inverno. A dicembre l’allestimento, prodotto dal Victoria and Albert Museum (V&A) di Londra, uno dei più importanti musei di arte, design e performance, è stato traslocato a Milano col nome “Revolution, Musica e Ribelli 1966 – 1970. Dai Beatles a Woodstock”.

Curata dallo stesso team di “David Bowie is”, la mostra è un vero e proprio viaggio che ha come protagonista la musica, in grado di riportare il visitatore alla fine degli anni Sessanta, attraverso centinaia di pezzi delle vaste collezioni del V&A Museum in una selezione che spazia dal design, alla musica, alla filmografia, alla moda, ai prodotti, alla fotografia, fino ad arrivare a manifesti e libri. L’allestimento espositivo è firmato dal NISSEN RICHARDS Studio, il contenuto video dal FRAY Studio e l’allestimento video da Sysco AV, mentre il sound design è di Carolyn Downing; i curatori sono Geoffrey Marsh e Victoria Broackes.

Cosa c’è dentro Revolution
“La mostra racconta della ‘rivoluzione culturale’ che, lentamente, ha modificato il nostro DNA a partire dal mondo musicale dei giovani di allora. L’onda lunga di quella rivoluzione è arrivata sino ad oggi: il repertorio dei Beatles è un ever green, i Rolling Stones registrano il sold out nei loro concerti e, addirittura, la musica dei Pink Floyd è ritenuta ormai parte del repertorio classico.” A parlare è Fran Tomasi, uno dei curatori della mostra e conosciuto da tutti gli addetti per le sue collaborazioni nell’organizzazione di eventi e concerti con Lou Reed, Rolling Stones, Springsteen, gli U2 fino ai Pink Floyd sulla zattera davanti San Marco a Venezia.

L’architetto Corrado Anselmi, che ha curato l’allestimento per la parte italiana, spiega che “la musica in primis è stato uno degli elementi trainanti degli anni Sessanta; non a caso in questo allestimento è utilizzato un sofisticato sistema audio che riconosce la localizzazione del pubblico nello spazio e ne determina il sottofondo acustico o musicale trasmesso nelle cuffie dei visitatori. Inoltre la collezione dei dischi in vinile appartenuti a John Peel, esposta nelle varie sezioni della mostra, materializza visivamente gli elementi feticcio di un’intera generazione di giovani. Ad ulteriore testimonianza dell’importanza cruciale della musica per questa generazione, sono stati integrati in allestimento una serie di filmati originali dell’epoca, che culminano con la proiezione immersiva del celebre concerto di Woodstock in una grande sala.”

Per suggerire le atmosfere di quegli anni, la mostra contiene una lunga sequenza di scenografie e grafiche, di immagini video ed effetti lisergici, oltre alla scelta dei materiali e dei colori dell’epoca. Carnaby Street viene evocata con la ricostruzione dei palazzi con i loro mattoni ed i colori sgargianti, in cui il pubblico può passeggiare ed entrare ed uscire a scelta da un negozio di abbigliamento oppure entrare in una galleria d’arte, vedere la vetrina di Vidal Sasson che condizionò la moda dell’epoca ed infine frugare fra i dischi di un negozio specializzato.

L’audio protagonista
Il percorso sonoro e tutte le tecnologie audio sono frutto dell’allestimento Sennheiser, rappresentata in Italia dal distributore lombardo Exhibo. Lavorando a stretto contatto con la sound designer della mostra Carolyn Downing, il team Sennheiser, guidato dal progettista Norbert Hilbich, ha predisposto due installazioni AMBEO 3D. La prima immerge i visitatori nel clima politico dell’epoca, rievocando suoni e rumori delle lotte contro la censura e le istituzioni della fine degli anni ‘60, mentre la seconda ricrea l’atmosfera di un vero e proprio concerto live, mixando i materiali audio del periodo.

Hilbich ci ha riferito alcuni dettagli tecnici del sistema 14.1: “Sono installati sette diffusori Neumann KH 420 a livello del soffitto (a 6 m di altezza) ed altri sette ad altezza orecchio. Abbiamo inoltre usato quattro subwoofer Neumann KH 870. Per entrambi i livelli ci sono i canali Left, Center, Right, due surround (L e R) e due posteriori (L e R).”
L’audio è stato post-processato a monte, partendo dai documenti originali forniti dalla Warner in alta qualità (24 bit, 192 kHz stereo in file .wav) estratti dai nastri originali dell’epoca. Gregor Zielinsky, tonmeister di Sennheiser, continua: “I file sono convertiti con l’algoritmo di upmix Sennheiser AMBEO su ProTools, che ha permesso di ritoccare chirurgicamente l’audio.”

AMBEO nasce dalle intuizioni del Prof. Dr. Jens Blauert, che ha lavorato a lungo nella psicoacustica e nella percezione ambientale dell’ascolto. Secondo Blauert, esistono delle bande audio che sono essenziali nella localizzazione del suono. Variando la loro colorazione, con algoritmi progettati ad hoc, si ha la sensazione che il suono provenga dall’alto, dal basso, destra o sinistra, davanti o dietro. Secondo Zielinsky “questo garantisce la completa integrità del segnale sonoro, ad esempio, non variando il timbro delle voci. Inoltre, la voce deve provenire dal fronte, così come la batteria e il basso. L’ascoltatore deve avere sempre l’impressione che il fronte sonoro sia quello giusto”.
E gli ambienti? Zielinsky spiega che “avevamo solo le reazioni del pubblico che si riversavano nel microfono della voce o erano registrate con i microfoni quando i cantanti solisti facevano una pausa. Pertanto, abbiamo aggiunto con attenzione alcuni applausi 3D e gli effetti del pubblico durante la post-produzione, al fine di ripristinare l'atmosfera dal vivo e far sentire i visitatori come se fossero nella folla di Woodstock".

Durante la visita ogni spettatore è accompagnato dal sistema di audioguida Sennheiser guidePORT, che permette l’uso di centinaia di ricevitori stereo personali, attivati simultaneamente in maniera automatica. GuidePORT è in grado di trasmettere l’audio in tempo reale con sincronizzazione labiale. Il sistema predisposto per la mostra “Revolution” è composto da 750 unità riceventi dotate di cuffie HD221, oltre a 30 unità di trasmissione e 13 zone di trigger non visibili nascosti nelle scenografie.

Hilbich ci descrive il funzionamento del sistema: “Mentre i visitatori camminano nella mostra, ascoltano musica di sottofondo. Ci sono sette playlist, una per ogni area della mostra. Queste playlist sono di circa 30 minuti ciascuna e sono in streaming live. Ogni visitatore sente lo stesso audio allo stesso momento (come se ascoltasse la radio). Poi ci sono i trigger, come quelli che delimitano l’area dedicata ai Beatles, dove entrando suona l'album Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band. Ci sono poi altre quattro aree in cui l'audio è sincronizzato con i video: mentre i visitatori guardano quei video, sentono la corrispondente colonna sonora nelle cuffie. Poi, immediatamente prima di entrare nell'area di Woodstock, il visitatore sente già l’audio nella propria cuffia. In sincronia con lo spettacolo, ovviamente!”

Sennheiser è stata coinvolta da V&A anche per altre due mostre importanti: la rassegna “David Bowie is” allestita a Bologna nel 2016 ed una ancora più imponente che aprirà i battenti a Roma nel 2018: "Pink Floyd: Their Mortal Remains". Si potrà ascoltare, ad esempio, Comfortably Numb suonata live in studio in audio immersivo e non solo. C’è stato un lavoro lunghissimo di mix da parte di tanti collaboratori dei Pink Floyd per questa esperienza museale, con la supervisione degli stessi artisti della storica band inglese

Organizzazione Avatar – Gruppo MondoMostre Skira
  con Victoria and Albert Museum, London
In coproduzione con Comune di Milano
  Fabbrica del Vapore
Curatori Victoria Broackes – Victoria and Albert Museum di Londra
  Geoffrey Marsh – Victoria and Albert Museum di Londra
  Fran Tomasi
  Clara Tosi Pamphili
  Alberto Tonti
Sound experience Sennheiser
Media partner Rolling Stone
  VH1
  Virgin Radio

 

Info e social: www.mostrarevolution.it, www.facebook.com/mostrarevolution/, #mostrarevolution

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA
gall icon

Vuoi vedere altre foto e rimanere aggiornato sugli ultimi concerti? CLICCA QUI!

vuoi restare sempre aggiornato sulle novità di settore? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ultimi Articoli

Ayrton MagicPanel-FX – Testamobile multifunzione a LED

La casa costruttrice francese Ayrton, nata nel 2001 come produttore di proiettori e display a LED, negli ultimi anni ha premuto l’acceleratore presentando una vasta gamma di prodotti molto originali.

Prodotto

Leggi tutto...

Nina Zilli – Modern Art Tour

Il Modern Art Tour di Nina Zilli ha preso il via sabato 14 ottobre dal Vidia di Cesena, per una quindicina di date nei club e nei teatri.

Live Concert

Leggi tutto...

MIR 2017

Si è da poco conclusa la seconda edizione di MIR (Music Inside Rimini), “L’evento che non c’era”, come riporta la campagna di comunicazione della Fiera di Rimini.

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

High End Systems prepara il lancio di SolaFrame 750 a PLASA 2017

High End Systems sta preparando il lancio del suo nuovo proiettore motorizzato SolaFrame 750 durante la prossima fiera PLASA 2017 di Londra.

News

Leggi tutto...

Libera sulla spiaggia

La copertura Alusfera 76 II di LITEC è stata recentemente scelta come palco principale per una serie di concerti ed eventi sulla spiaggia unica: Summer Beach Arena a Rimini.

News

Leggi tutto...

Nuova espansione Allen & Heath DX168 per sistemi dLive

Allen & Heath ha lanciato il robusto expander portatile DX168, che aggiunge sedici ingressi e otto uscite remote per i sistemi dLive.

News

Leggi tutto...

Nuove interfacce SSL per reti Dante/AES67

Solid State Logic amplia la gamma di interfacce di rete Dante/AES67.

News

Leggi tutto...

Andi Watson 
e Radiohead

Nell’occasione del concerto dei Radiohead quest’estate a Firenze, abbiamo avuto l’opportunità di parlare a lungo con il rinomato lighting e set designer Andi Watson: della sua carriera, della sua filosofia...

Personaggio

Leggi tutto...

Claypaky e ADB #LIGHTINGDAYS

Claypaky propone quattro appuntamenti per scoprire dal vivo i nuovi prodotti: a Roma il 29 e 30 novembre e a Milano il 5 e 6 dicembre.

News

Leggi tutto...

Sound&Lite numero 126

Il nuovo numero di Sound&Lite è online!

News

Leggi tutto...

I più Popolari

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce un grande tour. Le nostre...

Live Concert

Hits:18542

Leggi tutto

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

News

Hits:17621

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Live Concert

Hits:16308

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Live Concert

Hits:14266

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Live Concert

Hits:14137

Leggi tutto

Marco Mengoni - L'Essenziale Tour 2013

Aggiunte le video interviste ai protagonisti!

Live Concert

Hits:12849

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Rubriche

Hits:12286

Leggi tutto

Emma - Sarò Libera Tour 2012

Esplode il live di Emma. Un calendario denso ed impegnativo.

Live Concert

Hits:11859

Leggi tutto

La sicurezza negli eventi live

Il pericolo NON è il mio mestiere.

Rubriche

Hits:11513

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto molto piacere...

Produzioni e studi

Hits:11478

Leggi tutto

Articoli Correlati

Tutti i livelli di sottoscrizione
Livello 1
Free
Una semplice registrazione ti garantisce l'accesso a due portali.
Con questo piano di sottoscrizione, avrai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT alcuni articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Registrati
Livello 2
Free
Per comparire sul portale di SHOWBOOK devi completare la registrazione fornendo ulteriori informazioni.
Con questo piano di sottoscrizione, hai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT, tutti gli articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Se sei un professionista o hai un o hai un'azienda del settore, avrai la possibilità di comparire sul motore di ricerca di SHOWBOOK.PRO
Registrati o Login su SHOWBOOK
Livello 3
12,00
Per ricevere la rivista e comparire sul portale di SHOWBOOK è necessario effettuare una registrazione più completa ed acquistare l'abbonamento.
Questo piano di sottoscrizione prevede tutti i benefit del Livello 2.
Possibilità di ricevere la rivista cartacea di SOUNDLITE.
Possibilità di sfogliare la rivista SOUNDLITE in anteprima direttamente online.
Registrati o Login su SHOWBOOK
Chi Siamo: Sound & Co.

SOUND & LITE. Dal 1995 all’avanguardia della comunicazione specializzata.

 

La nostra rivista apre i battenti, allora col nome di SOUND&CO., nel 1995, fornendo al mercato ed ai professionisti uno strumento di informazione che non esisteva: una rivista dedicata al settore tecnico dello show business, in grado di trattare i relativi temi con chiarezza e competenza. Presto arriva il supplemento SHOWBOOK – che nel 2016 ha compiuto il suo ventesimo compleanno – la prima guida professionale del mondo dello spettacolo, in grado di fornire nomi, indirizzi, contatti di aziende e professionisti; da subito un vero punto di riferimento per il nostro mondo.

 

A lungo abbiamo progettato e studiato il nostro sbarco nel mondo del web, prima con un sito di tipo tradizionale, poi, dopo anni di attenta progettazione, con la consulenza tecnica e commerciale di due aziende leader nel settore del web design, abbiamo lanciato il nuovo sito nel 2012.

 

SOUNDLITE.IT, il sito internet della rivista più prestigiosa dell’entertainment italiano, si pone l’obiettivo di emulare sul web i successi della sorella cartacea, punto di riferimento per tutto il settore.

 

Una nuova redazione dedicata all’informazione sul web, la piattaforma “News Flow” senza limite fisico, la tecnologia “responsive”, in grado di adattare automaticamente il sito a qualsiasi piattaforma, la grande interazione con i social network, la sinergia con il sito SHOWBOOK.PRO fanno del nuovo sito un portale unico ed innovativo, che raccoglie il meglio delle tecnologie e delle strategie di informazione del web 2.0 e le plasma per il nostro settore.

 

Non solo vengono pubblicate tempestivamente tutte le news ma anche le anteprime dei servizi sui concerti con relative gallerie fotografiche. Grazie alla viralità creata dalla sinergia coi principali social network, ad oggi uno dei più efficaci mezzi di comunicazione, tutti gli articoli pubblicati possono essere commentati direttamente da tutti i navigatori del web, dando così alla notizia una potenza e un’interattività fino a ieri sconosciute.

 

Conosciamo i nostri utenti e vogliamo seguirne interessi e intenzioni, senza snaturare quindi minimamente quella qualità dei contatti cui dobbiamo buona parte del nostro successo. Sarà infatti un unico grande database a fare da collettore, identificando i nostri lettori, gli utenti, dandogli visibilità con SHOWBOOK.PRO, inviandogli la rivista, interagendo con loro.

 

Un preciso e dettagliato report di statistiche ci permette di destreggiarci nella grande mole di dati e di contatti, veicolando in maniera ancora più mirata la comunicazione pubblicitaria, che non è mai invasiva quando è soprattutto informazione professionale.

 

Contatti: Redazione
Sede amministrativa:
Via Redipuglia, 43 61011 Gabicce Mare - PU
P.IVA 01364470417
 

Direzione, redazione e pubblicità:
Strada Della Romagna, 371
61121 Colombarone (Pesaro) PU
Telefono 0721.209079 - Fax 0721.209784

 

Iscrizione registro della Stampa
n. 06348 01/07/98

 

Alfio Morelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Patrizia Verbeni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giancarlo Messina Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Douglas Cole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michele Viola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Liana Fabbri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamento alla Rivista

La rivista SOUND&LITE è riservata esclusivamente ai professionisti appartenenti al mondo dello spettacolo e alle industrie direttamente collegate.

 

Per gli interessati non professionisti, SOUND&LITE rimane sempre fruibile interamente online, in formato .pdf e sfogliabile.


Abbonandosi alla rivista, si acquisisce il diritto di apparire in SHOWBOOK.PRO, il nostro motore di ricerca esclusivo per il mondo dello spettacolo.

 

Se siete già presenti su showbook.pro, potete rinnovare o controllare lo stato del vostro abbonamento alla rivista una volta effettuato il login.

 

 

 

Arretrati

I numeri da noi spediti, ma non pervenuti per disservizi postali, possono essere richiesti come arretrati al solo costo delle spese di spedizione tramite corriere: il primo arretrato al costo di 6 euro, 3 euro per ogni ulteriore copia. (Costi maggiorati per isole minori e Venezia).

 

Per qualsiasi assistenza o per ulteriori chiarimenti, anche sulla privacy, potete contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cookie

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

 

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

 

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

 

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.


TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.