ARREL Audio - Il laboratorio delle idee

0
0
0
s2smodern
 
Livio Argentini, a sinistra, insieme al prof. Marco Re

di Alfio Morelli

Arrel Audio è il proseguimento ideale della lunga esperienza di Livio Argentini nel campo della produzione di apparecchi di alto livello dedicati all’audio. Ad affiancarlo è il Prof. Marco Re, docente di Elettronica Digitale presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e fondatore del Master in “Ingegneria del suono e dello spettacolo” presso lo stesso ateneo, master che ha visto fra i docenti lo stesso Livio Argentini ed è anche stato l’occasione per l’incontro dei due attuali soci.
Insomma una combinazione di esperienza costruttiva di decenni con una solidissima base scientifica.
Chi si muove nel mondo dell’audio professionale avrà, se non usato, senza meno sentito parlare dei prodotti Argentini, specie i mixer, che ancora godono di un’ottima reputazione fra gli appassionati per la loro particolarissima sonorità.
Molti sanno che Livio è stato anche un precursore nell’ingegnerizzazione dei registratori multitraccia ed ha inventato alcune soluzioni spesso adottate in altri prodotti diffusi in tutto il mondo, come ad esempio i potenziometri dei mixer di colore diverso in base alle funzioni svolte, nonché i potenziometri rotativi... al contrario! Cioè montati alla rovescia, per ottimizzare lo spazio di manovra del fonico.

 
Alcuni prodotti Arrel

Con questa nuova realtà, i due soci si prefiggono lo scopo di ingrandire l’azienda artigianale di Livio, cercando di industrializzarla maggiormente, aprendosi anche ad altri settori commerciali e integrando la parte analogica con servocontroli digitali, “perché l’audio è e rimarrà analogico – ci dice Livio sorridendo con il suo inconfondibile accento romano – : la voce è analogica, l’orecchio è analogico, gli altoparlanti sono analogici! Il digitale ha fatto enormi progressi, ma sarebbe davvero eccezionale se nascesse e morisse interamente digitale, senza conversioni”.

Essendo sempre un piacere chiacchierare di audio con un guru come Argentini, gli chiediamo se lui vede un’evoluzione per l’audio analogico o se siamo già allo stato dell’arte possibile:
“Oggi l’analogico è al 99,99% delle proprie possibilità – ci risponde – il digitale invece è ancora una tecnologia nuova, che ha ampi margini di miglioramento. Nell’analogico una soluzione innovativa potrebbe venire dai nuovi materiali: ad esempio è potenzialmente possibile creare un altoparlante realizzato con una grande pellicola attaccata a un muro; infatti aumentando la superficie diminuisce lo spostamento dell’ipotetico pistone: così se esistesse un materiale in grado di variare di volume o di espandersi al variare del segnale elettrico, in una parete sonora di quattro o cinque metri quadri basterebbe lo spostamento molto ridotto per riprodurre le basse frequenze in maniera eccezionale. È certo una soluzione futuristica, ma con le nuove tecnologie dei materiali potrebbe essere possibile!

“Un altro campo estremamente interessante – continua Livio con l’entusiasmo di un ragazzino –  è quello dei superconduttori, oggi realizzati con materiali che a temperature molto basse hanno resistenza zero: finora si è lavorato in azoto liquido (a 160° sotto zero), cosa piuttosto scomoda per uno studio di registrazione! Adesso iniziano a lavorare a temperatura ambiente, e la cosa che mi ha sconvolto di più è che alcuni di questi superconduttori a temperatura ambiente sono fatti di... ceramica! Materiale isolante per eccellenza!
“Questi conduttori potrebbero costituire un grande passo avanti nell’elettronica analogica, abbattendo definitivamente il rumore di fondo e dei componenti. Si tratta al momento di tecnologie aerospaziali costosissime... ma un domani potrebbero essere disponibili anche per noi parenti poveri dell’audio”.

Nonostante la bellezza della discussione, chiediamo a Livio di ritornare alla Arrel e di spiegarci a cosa stanno lavorando.
“Stiamo abbandonando la produzione audio classica – ci spiega – perché non essendoci più la console al centro dello studio, il mercato delle macchine outboard è morto: equalizzatori, compressori stand-alone sono ormai una nicchia piccolissima.
“Così stiamo rivolgendoci a due mercati principali, di cui uno è quello dei moduli serie PA500, il nuovo standard di componenti da rack. È una soluzione solo apparentemente più economica, ma sicuramente più flessibile, perché consente di costruire pian piano il rack o cambiare velocemente i moduli; altro mercato in evoluzione è quello dei sintetizzatori modulari in formato eurorack: qui stiamo inserendo la tecnologia audio ‘seria’, cioè non solo pensando alla generazione del suono ma anche alla parte audio finale, che nei prodotti industriali a volte è sottovalutata.
“Una cosa particolare è che noi garantiamo a vita i nostri apparecchi, e la cosa non ci pesa affatto, perché davvero non si rompono mai; inoltre la nostra filosofia è quella di creare macchine sempre riparabili da chiunque, perché un prodotto si può anche danneggiare perché cade o prende una botta. Secondo noi un normale tecnico deve essere in grado di riparare il nostro prodotto”.

 
Il nuovo altoparlante triassiale in fase di progettazione

Nel laboratorio di Livio, notiamo qualcosa di realmente strano, e lì per lì non riusciamo bene a capire di cosa si tratti. Così chiediamo delucidazioni al padrone di casa: “È un oggetto nuovo, un nuovo progetto molto ambizioso, nato come idea molti anni fa. Si tratta di un monitor near-field molto particolare che si propone di risolvere un problema sempre più sentito. In molti studi moderni infatti gli ascolti sono molto vicini al fonico, sia per ragioni di spazio, sia per minimizzare la risposta dell’ambiente. La contropartita è che un anche piccolo movimento della testa crea notevoli rotazioni di fase. Così abbiamo creato un monitor a tre vie triassiale, cioè con un woofer, un midrange e un tweeter sullo stesso asse. Inoltre i punti di crossover sono molto bassi, a 200 e 2000 Hz, in modo di avere in un solo altoparlante la maggior parte del suono del mix, minimizzando così ogni tipo di fuori fase. È il primo near-field triassiale al mondo”.
Livio continua parlandoci anche di altri settori per cui stanno sviluppando apparecchi, come quello degli intercom, in cui le grandi aziende hanno puntato tutto sull’elettronica magari trascurando proprio una eccelsa qualità sonora.“Con Marco Re litighiamo continuamente – conclude scherzando Livio Argentini – perché io ho una visione molto pratica, lui una base teorica di altissimo livello, e non sempre vediamo le cose allo stesso modo, ma alla fine credo che il risultato sia un’ottima integrazione delle nostre specifiche esperienze”.

Insomma Arrel prosegue e proseguirà la storia di questo italiano genialoide che ha fatto conoscere il suo nome ovunque e che, come lui stesso ci racconta, molti ragazzi nati quando “Argentini” era un marchio ormai fuori produzione, ancora conoscono e apprezzano i suoi mixer e lo accolgono come una celebrità! 

 Contatti: ARREL AUDIO

vuoi restare sempre aggiornato sulle novità di settore? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

Ultimi Articoli

AES si prepara a “The Power Of Sound” e presenta il Comitato Organizzativo

La 144ª Convention internazionale della Audio Engineering Society si terrà in maggio 2018 a Milano e interesserà, come di consueto, una vasta gamma di ambiti audio professionali tra cui Audio...

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Claypaky K-EYE HCR

K-EYE HCR è una piccola famiglia di fari LEDwash progettati per fornire pieno controllo sull'emissione luminosa, bianca o colorata, con il massimo della qualità.

News

Leggi tutto...

Molpass “Focus on LED Lights”

Un interessante seminario sulla tecnologia LED per l’illuminotecnica presso la sede di Molpass, in provincia di Bologna

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

GLP JDC1

Lo strobo a LED JDC1, prodotto dall'azienda tedesca GLP, offre diverse interessanti particolarità, mai viste finora in una strobo.

News

Leggi tutto...

ADB Klemantis

La francese ADB presenta una nuova barra LED per fondali.

News

Leggi tutto...

Inaugurata la fiera MIR 2018

Questa mattina è partita la terza edizione di Music Inside Rimini, L’esposizione proposta da Italian Exhibition Group presso la Fiera di Rimini, dedicata alle tecnologie dell’intrattenimento e dell’installazione audio/video/luci.

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Claypaky con gli Scorpions

Gli Scorpions scelgono Claypaky per le date nordamericane del Crazy World Tour 2017.

News

Leggi tutto...

Audio Analyzer – prima parte

Dove parte l’evoluzione: dalla strumentazione tradizionale all’Audio Analyzer. La storia di questa affascinante classe di strumenti per le misure audio.

Tecnologia

Leggi tutto...

Manca poco all’edizione 2018 di Prolight + Sound

Dal 10 al 13 aprile 2018 torna a Francoforte Prolight+Sound, la fiera per le tecnologie e i servizi più all’avanguardia per lo spettacolo e l’entertainment.

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Corso disguise – Fundamental Training

Il 26 e 27 aprile, a Torino, RM Multimedia organizza un corso di formazione sui fondamentali del sistema di elaborazione video e mediaserver disguise.

News

Leggi tutto...

I più Popolari

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce un grande tour. Le nostre...

Live Concert

Hits:18996

Leggi tutto

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

News

Hits:18990

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Live Concert

Hits:16710

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Live Concert

Hits:14586

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Live Concert

Hits:14494

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Rubriche

Hits:13423

Leggi tutto

Marco Mengoni - L'Essenziale Tour 2013

Aggiunte le video interviste ai protagonisti!

Live Concert

Hits:13188

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto molto piacere...

Produzioni e studi

Hits:12720

Leggi tutto

La sicurezza negli eventi live

Il pericolo NON è il mio mestiere.

Rubriche

Hits:12288

Leggi tutto

Emma - Sarò Libera Tour 2012

Esplode il live di Emma. Un calendario denso ed impegnativo. 

Live Concert

Hits:12157

Leggi tutto

Articoli Correlati

Tutti i livelli di sottoscrizione
Livello 1
Free
Una semplice registrazione ti garantisce l'accesso a due portali.
Con questo piano di sottoscrizione, avrai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT alcuni articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Registrati
Livello 2
Free
Per comparire sul portale di SHOWBOOK devi completare la registrazione fornendo ulteriori informazioni.
Con questo piano di sottoscrizione, hai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT, tutti gli articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Se sei un professionista o hai un o hai un'azienda del settore, avrai la possibilità di comparire sul motore di ricerca di SHOWBOOK.PRO
Registrati o Login su SHOWBOOK
Livello 3
12,00
Per ricevere la rivista e comparire sul portale di SHOWBOOK è necessario effettuare una registrazione più completa ed acquistare l'abbonamento.
Questo piano di sottoscrizione prevede tutti i benefit del Livello 2.
Possibilità di ricevere la rivista cartacea di SOUNDLITE.
Possibilità di sfogliare la rivista SOUNDLITE in anteprima direttamente online.
Registrati o Login su SHOWBOOK
Chi Siamo: Sound & Co.

SOUND & LITE. Dal 1995 all’avanguardia della comunicazione specializzata.

 

La nostra rivista apre i battenti, allora col nome di SOUND&CO., nel 1995, fornendo al mercato ed ai professionisti uno strumento di informazione che non esisteva: una rivista dedicata al settore tecnico dello show business, in grado di trattare i relativi temi con chiarezza e competenza. Presto arriva il supplemento SHOWBOOK – che nel 2016 ha compiuto il suo ventesimo compleanno – la prima guida professionale del mondo dello spettacolo, in grado di fornire nomi, indirizzi, contatti di aziende e professionisti; da subito un vero punto di riferimento per il nostro mondo.

 

A lungo abbiamo progettato e studiato il nostro sbarco nel mondo del web, prima con un sito di tipo tradizionale, poi, dopo anni di attenta progettazione, con la consulenza tecnica e commerciale di due aziende leader nel settore del web design, abbiamo lanciato il nuovo sito nel 2012.

 

SOUNDLITE.IT, il sito internet della rivista più prestigiosa dell’entertainment italiano, si pone l’obiettivo di emulare sul web i successi della sorella cartacea, punto di riferimento per tutto il settore.

 

Una nuova redazione dedicata all’informazione sul web, la piattaforma “News Flow” senza limite fisico, la tecnologia “responsive”, in grado di adattare automaticamente il sito a qualsiasi piattaforma, la grande interazione con i social network, la sinergia con il sito SHOWBOOK.PRO fanno del nuovo sito un portale unico ed innovativo, che raccoglie il meglio delle tecnologie e delle strategie di informazione del web 2.0 e le plasma per il nostro settore.

 

Non solo vengono pubblicate tempestivamente tutte le news ma anche le anteprime dei servizi sui concerti con relative gallerie fotografiche. Grazie alla viralità creata dalla sinergia coi principali social network, ad oggi uno dei più efficaci mezzi di comunicazione, tutti gli articoli pubblicati possono essere commentati direttamente da tutti i navigatori del web, dando così alla notizia una potenza e un’interattività fino a ieri sconosciute.

 

Conosciamo i nostri utenti e vogliamo seguirne interessi e intenzioni, senza snaturare quindi minimamente quella qualità dei contatti cui dobbiamo buona parte del nostro successo. Sarà infatti un unico grande database a fare da collettore, identificando i nostri lettori, gli utenti, dandogli visibilità con SHOWBOOK.PRO, inviandogli la rivista, interagendo con loro.

 

Un preciso e dettagliato report di statistiche ci permette di destreggiarci nella grande mole di dati e di contatti, veicolando in maniera ancora più mirata la comunicazione pubblicitaria, che non è mai invasiva quando è soprattutto informazione professionale.

 

Contatti: Redazione
Sede amministrativa:
Via Redipuglia, 43 61011 Gabicce Mare - PU
P.IVA 01364470417
 

Direzione, redazione e pubblicità:
Strada Della Romagna, 371
61121 Colombarone (Pesaro) PU
Telefono 0721.209079 - Fax 0721.209784

 

Iscrizione registro della Stampa
n. 06348 01/07/98

 

Alfio Morelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Patrizia Verbeni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giancarlo Messina Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Douglas Cole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michele Viola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Liana Fabbri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamento alla Rivista

La rivista SOUND&LITE è riservata esclusivamente ai professionisti appartenenti al mondo dello spettacolo e alle industrie direttamente collegate.

 

Per gli interessati non professionisti, SOUND&LITE rimane sempre fruibile interamente online, in formato .pdf e sfogliabile.


Abbonandosi alla rivista, si acquisisce il diritto di apparire in SHOWBOOK.PRO, il nostro motore di ricerca esclusivo per il mondo dello spettacolo.

 

Se siete già presenti su showbook.pro, potete rinnovare o controllare lo stato del vostro abbonamento alla rivista una volta effettuato il login.

 

 

 

Arretrati

I numeri da noi spediti, ma non pervenuti per disservizi postali, possono essere richiesti come arretrati al solo costo delle spese di spedizione tramite corriere: il primo arretrato al costo di 6 euro, 3 euro per ogni ulteriore copia. (Costi maggiorati per isole minori e Venezia).

 

Per qualsiasi assistenza o per ulteriori chiarimenti, anche sulla privacy, potete contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cookie

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

 

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

 

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

 

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.


TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.